Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
palpi62

DORSO,BORDO di medaglia consiglio

Risposte migliori

palpi62
Supporter

Chiedo un consiglio agli esperti, queste limature sul dorso o bordo di questa medaglia papale del 1500, sono sintomo di originalità ?

Grazie

post-12140-0-21442500-1403807312_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
Supporter

Scusate la medaglia è questa, grazie

post-12140-0-91667000-1403884756_thumb.j

post-12140-0-41251400-1403884776_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabio22

Ciao @@palpi62, come puoi vedere dal catalogo la medaglia che hai postato è esattamente questa: Modesti 311

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-B15R/1

tutte le medaglie di questa tipologia coniate con l'anno Anno XVI sono riconii successivi.

La medaglia originale con Ganimede che ricorda il più significativo atto di nepotismo di Papa Paolo III Farnese: il conferimento del Ducato di Parma al figlio Pier Luigi (23 Settembre 1545), appartiene all'anno XI del Pontificato. Modesti 308

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
Supporter

@@fabio22 grazie, ma di foto dell'originale in bronzo ce ne sono??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

Di questa medaglia esistono almeno 5 versioni, tutte originali.

Anno XI - Con il piviale del Papa non ornato dalla scena dell'apertura della porta santa

Anno XIII - Con il piviale del Papa non ornato dalla scena dell'apertura della porta santa

Anno XVI - Con il piviale del Papa ornato dalla scena dell'apertura della porta santa, con sotto una fila di gigli

Anno XVI - Con il piviale del Papa ornato dalla scena dell'apertura della porta santa, con sotto la scritta ANNO IVBILAEI MDL

Anno XVI - Con il piviale del Papa ornato dalla scena dell'apertura della porta santa, con sotto la scritta ANNO IVBILAEI MDL ed il Ganimede al rovescio con una fascia che gli cade dalla spalla e gli copre le nudità.

Su questa medaglia fu pubblicato un bell'articolo di Mario Traina sulla rivsta "Medaglia" n. 13 del giugno 1977.

Tutte queste tirature sono originali e furono eseguite da Alessandro Cesati (detto il Grechetto).

Ovviamente esistono anche riconi successivi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano

C'è un dettaglio assai significativo in questa medaglia.

E non altrettanto vistoso.

Da un tale contrasto, il dettaglio ricava una bellezza particolare.

Si tratta di questo gesto:

post-21504-0-49963700-1403952510_thumb.j

Il gesto con cui Ganimede, mentre annaffia la pianta di giglio appena radicata, tiene a bada l'aquila.

L'aquila è simbolo imperiale.

Quindi, è allusione diretta a Carlo V, e alla principale figura accessoria del suo stemma.

Così come il giglio è allusione allo stemma dei Farnese.

É noto che Paolo III ritagliò per il figlio il ducato di Parma e Piacenza in un angolo di Pianura Padana a diretto contatto col milanese.

Ossia, alle costole dell'importante possedimento imperiale.

Un "ritaglio" da cui Carlo V fu infastidito assai.

E che non lasciò impunito.

Anzi.

A causa di quel "ritaglio", il figlio di Paolo III non potè godersi a lungo il dono paterno.

A pochi anni dall'insediamento nel ducato, morì ucciso per mano delle principali famiglie piacentine di parte imperiale.

Pare che il Papa-papà, alla lunga, ne morì di crepacuore.

Ma, com'è noto, il cruento fatto non sortì l'effetto sperato.

Il dominio farnesiano sulle località era destinato a rimanere abbastanza a lungo.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renzo1940

Di questa medaglia esistono almeno 5 versioni, tutte originali.

Anno XI - Con il piviale del Papa non ornato dalla scena dell'apertura della porta santa

Anno XIII - Con il piviale del Papa non ornato dalla scena dell'apertura della porta santa

Anno XVI - Con il piviale del Papa ornato dalla scena dell'apertura della porta santa, con sotto una fila di gigli

Anno XVI - Con il piviale del Papa ornato dalla scena dell'apertura della porta santa, con sotto la scritta ANNO IVBILAEI MDL

Anno XVI - Con il piviale del Papa ornato dalla scena dell'apertura della porta santa, con sotto la scritta ANNO IVBILAEI MDL ed il Ganimede al rovescio con una fascia che gli cade dalla spalla e gli copre le nudità.

Su questa medaglia fu pubblicato un bell'articolo di Mario Traina sulla rivsta "Medaglia" n. 13 del giugno 1977.

Tutte queste tirature sono originali e furono eseguite da Alessandro Cesati (detto il Grechetto).

Ovviamente esistono anche riconi successivi.

Il bordo con arrotondamenti e limature è di norma indice dell'uso di un conio antico, ma questo elemento non è sufficiente per parlare di una emissione antiquo tempore. La medaglia proposta da palpi è riferibile, secondo il Modesti, ad emissioni tra il 1600 al 1800 e la conferma deriva dal fatto che il rovescio originale (progressivamente fratturato) è già stato sostituito dagli Hamerani : si tratta infatti di coni con differenze evidenti; la scena della tipologia originale è alleggerita con un giglio in meno in vicinanza della annaffiatura.

Quanto alla nota di Nakona, non ho l'articolo del "grande" Traina, ma - per quanto a mia conoscenza - le tipologie dei coni devono essere datate.

Sono certamente di epoca la medaglia con diritto anno XI, con diritto anno XIII, con diritto anno XVI e scritta anno jubilaei nella stola, con diritto anno XVI e con la scritta nella stola cancellata in maniera un po' improvvisata: tutte queste medaglie dimostrano l'attenzione all'evento e una continuità nella emissione della medaglia per tutto il pontificato di Papa Paolo III.

Poi il diritto anno XVI è riparato con una sovraincisione dei gigli sulla scritta anno giubilare nella stola e questo conio del diritto abbinato al rovescio antico caratterizza le coniazioni di fine XVI e inizio XVII secolo.

Nel XVII secolo, divenuto inservibile il conio del rovescio, il medesimo fu rifatto dagli Hamerani (come ho già detto) e questo nuovo abbinamento si trova dal 1600 al 1800 e per una datazione più precisa occorre riferirsi alle patine (la medaglia di palpi potrebbe essere un conio tardo settecentesco).

Il Mazio, nel pubblicare il suo catalogo delle medaglie papali, ritenne opportuno ordinare un rifacimento del rovescio con la nota velatura della nudità di Ganimede: medaglia che ebbe poco successo, poichè probabilmente continuò di fatto a essere richiesta la coniazione della medaglia precedente (la medaglia con velatura, che è un riconio moderno, è rara).

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
Supporter

Grazie a tutti, penso che 150 euro me li terrò per qualche cosa d'altro. :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×