Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ART

Le valute strettamente legate all'Euro

Risposte migliori

ART

Oltre ai paesi non-UE che adottano ed emettono l'Euro tramite accordo bilaterale (San Marino, Vaticano, Monaco e Andorra) e quelli che adottano unilateralmente l'Euro come valuta nazionale (Kosovo e Montenegro) ce ne sono altri le cui valute sono ancorate all'Euro da cambio fisso, oppure da una banda d'oscillazione consentita rispetto a una parità centrale predefinita.

Eccoli elencati insieme al relativo cambio fisso o banda di oscillazione (quantità di valuta locale per 1 €) e origine precisa dell'aggancio.

Stati dell'UE:

Danimarca - 7.46038 con banda di oscillazione ufficiale del 2,25% limitata de facto allo 0,50% - Aggancio dal 1999.

Lituania (fino all'anno prossimo) - 3.4528 con banda di oscillazione ufficiale del 15% limitata de facto a 0 - Aggancio al Dollaro USA dal 1994, poi all'Euro dal 2002.

Bulgaria - 1.95583 - Aggancio al Marco tedesco dal 1997, poi all'Euro dal 1999.

Dipendenze di Stati dell'UE:

Nuova Caledonia, Polinesia francese, Wallis e Futuna (territori francesi d'oltremare che adottano il Franco CFP) - 119.3317 - Aggancio al Franco francese dal 1949, poi all'Euro dal 1999.

Altri paesi:

Bosnia Erzegovina - 1.95583 - Aggancio al Marco tedesco dal 1995, poi all'Euro dal 1999.

Marocco - circa 10.0 - Aggancio dal 1999.

Capo verde - 110.265 - Aggancio alla Peseta spagnola dal 1998, poi all'Euro dal 1999.

São Tomé e Príncipe - 24.5 - Aggancio dal 2010.

Comore - 491.9678 - Aggancio al Franco francese dal 1979, poi all'Euro dal 1999.

Benin, Burkina Faso, Giunea Bissau, Costa d'Avorio, Mali, Niger, Senegal, Togo (paesi del Franco CFA dell'ovest) e Camerun, Rep. Centrarficana, Ciad, Congo Brazzaville, Guinea Equatoriale, Gabon (paesi del Franco CFA equatoriale) - 655.957 - Aggancio al Franco francese dal 1948, poi all'Euro dal 1999.

Modificato da ART
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca1984

Oltre ai paesi non-UE che adottano ed emettono l'Euro tramite accordo bilaterale (San Marino, Vaticano, Monaco e Andorra) e quelli che adottano unilateralmente l'Euro come valuta nazionale (Kosovo e Montenegro) ce ne sono altri le cui valute sono ancorate all'Euro da cambio fisso, oppure da una banda d'oscillazione consentita rispetto a una parità centrale predefinita.

Eccoli elencati insieme al relativo cambio fisso o banda di oscillazione (quantità di valuta locale per 1 ) e origine precisa dell'aggancio.

Stati dell'UE:

Danimarca - 7.46038 con banda di oscillazione ufficiale del 2,25% limitata de facto allo 0,50% - Aggancio dal 1999.

Lituania (fino all'anno prossimo) - 3.4528 con banda di oscillazione ufficiale del 15% limitata de facto a 0 - Aggancio al Dollaro USA dal 1994, poi all'Euro dal 2002.

Bulgaria - 1.95583 - Aggancio al Marco tedesco dal 1997, poi all'Euro dal 1999.

Dipendenze di Stati dell'UE:

Nuova Caledonia, Polinesia francese, Wallis e Futuna (territori francesi d'oltremare che adottano il Franco CFP) - 119.3317 - Aggancio al Franco francese dal 1949, poi all'Euro dal 1999.

Altri paesi:

Bosnia Erzegovina - 1.95583 - Aggancio al Marco tedesco dal 1995, poi all'Euro dal 1999.

Marocco - circa 10.0 - Aggancio dal 1999.

Capo verde - 110.265 - Aggancio alla Peseta spagnola dal 1998, poi all'Euro dal 1999.

São Tomé e Príncipe - 24.5 - Aggancio dal 2010.

Comore - 491.9678 - Aggancio al Franco francese dal 1979, poi all'Euro dal 1999.

Benin, Burkina Faso, Giunea Bissau, Costa d'Avorio, Mali, Niger, Senegal, Togo (paesi del Franco CFA dell'ovest) e Camerun, Rep. Centrarficana, Ciad, Congo Brazzaville, Guinea Equatoriale, Gabon (paesi del Franco CFA equatoriale) - 655.957 - Aggancio al Franco francese dal 1948, poi all'Euro dal 1999.

Art e' sempre uno spettacolo leggere cio' che scrivi.Quanto mi piacerebbe passare una giornata con te a parlare d'ecomia,reale e non.Bellissimo questo post,che possa servire agli amici del forum per farsi un'ulteriore cultura sull'economia europea.In Danimarca,tra l'atro sono anni che fanno referendum piu' o meno ufficiali per decidere o meno se entrare nell'Euro.In Bulgaria hanno rivalutato il Lev da qualche hanno.Hanno un economia piuttosto strana in quel paese.Poi se avremo modo approfondiremo meglio.;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vulcano67

Oltre ai paesi non-UE che adottano ed emettono l'Euro tramite accordo bilaterale (San Marino, Vaticano, Monaco e Andorra) e quelli che adottano unilateralmente l'Euro come valuta nazionale (Kosovo e Montenegro) ce ne sono altri le cui valute sono ancorate all'Euro da cambio fisso, oppure da una banda d'oscillazione consentita rispetto a una parità centrale predefinita.

Eccoli elencati insieme al relativo cambio fisso o banda di oscillazione (quantità di valuta locale per 1 €) e origine precisa dell'aggancio.

Stati dell'UE:

Danimarca - 7.46038 con banda di oscillazione ufficiale del 2,25% limitata de facto allo 0,50% - Aggancio dal 1999.

Lituania (fino all'anno prossimo) - 3.4528 con banda di oscillazione ufficiale del 15% limitata de facto a 0 - Aggancio al Dollaro USA dal 1994, poi all'Euro dal 2002.

Bulgaria - 1.95583 - Aggancio al Marco tedesco dal 1997, poi all'Euro dal 1999.

Dipendenze di Stati dell'UE:

Nuova Caledonia, Polinesia francese, Wallis e Futuna (territori francesi d'oltremare che adottano il Franco CFP) - 119.3317 - Aggancio al Franco francese dal 1949, poi all'Euro dal 1999.

Altri paesi:

Bosnia Erzegovina - 1.95583 - Aggancio al Marco tedesco dal 1995, poi all'Euro dal 1999.

Marocco - circa 10.0 - Aggancio dal 1999.

Capo verde - 110.265 - Aggancio alla Peseta spagnola dal 1998, poi all'Euro dal 1999.

São Tomé e Príncipe - 24.5 - Aggancio dal 2010.

Comore - 491.9678 - Aggancio al Franco francese dal 1979, poi all'Euro dal 1999.

Benin, Burkina Faso, Giunea Bissau, Costa d'Avorio, Mali, Niger, Senegal, Togo (paesi del Franco CFA dell'ovest) e Camerun, Rep. Centrarficana, Ciad, Congo Brazzaville, Guinea Equatoriale, Gabon (paesi del Franco CFA equatoriale) - 655.957 - Aggancio al Franco francese dal 1948, poi all'Euro dal 1999.

Mi scusi art ma della Polonia cosa sa dirmi emette ancora zloty?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciccio 86

Ho una domanda . Spero la possiate spiegare con parole semplci . Paesi come il Montenegro usano l'euro sempre, come noi l'Austria, la Francia ecc ecc ? E' una situazione temporanea ? Per quale motivo possono usarlo ? Qualsiasi Stato può utilizzare euro se ha necessità ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

Art e' sempre uno spettacolo leggere cio' che scrivi.

Grazie, sono contento di stimolare un po' di discussione su questi temi interessanti :lol:

Mi scusi art ma della Polonia cosa sa dirmi emette ancora zloty?

Si, e il processo di adozione dell'Euro sarà piuttosto lungo, anche perchè a quanto pare richiede una modifica della costituzione polacca. Ad oggi si ipotizza il 2019 come probabile data d'ingresso.

Ho una domanda . Spero la possiate spiegare con parole semplci . Paesi come il Montenegro usano l'euro sempre, come noi l'Austria, la Francia ecc ecc ? E' una situazione temporanea ? Per quale motivo possono usarlo ? Qualsiasi Stato può utilizzare euro se ha necessità ?

Si, in Montenegro e Kosovo l'Euro circola regolarmente in moneta e banconota come fossero membri dell'unione monetaria.

Sono due casi di paesi che hanno deciso per vari motivi di adottare unilateralmente (cioè senza poterla emettere nè avere voce in capitolo nel gestirla) un'altra valuta, cosa che nel resto del mondo ha un corrispondente parallelo col Dollaro USA e in minor misura anche con quello australiano, e continueranno a farlo finchè lo riterranno opportuno.

Possono usarlo semplicemente perchè nulla vieta di farlo, e dato che le loro economie sono strettamente legate a quella dell'UE hanno deciso che conviene usare direttamente l'Euro anche senza averne la co-gestione piuttosto che usare una valuta locale a cambio fisso o slegata ma comunque condizionata dall'Euro (un po' come lo erano quelle europee pre-Euro rispetto all'ex-Marco tedesco).

Teoricamente si, qualunque paese può decidere di utilizzare l'Euro se lo ritiene conveniente: ce ne sono certi, come ad esempio Capo Verde, che ci stanno pensando da tempo.

Modificato da ART
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gius79

complimenti x questa discussione :clapping:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca1984

Ho una domanda . Spero la possiate spiegare con parole semplci . Paesi come il Montenegro usano l'euro sempre, come noi l'Austria, la Francia ecc ecc ? E' una situazione temporanea ? Per quale motivo possono usarlo ? Qualsiasi Stato può utilizzare euro se ha necessità ?

Ti ha gia' risposto benissimo Art.Io posso solo aggiungere che non e' una situazione temporanea.Loro erano stra-legati al Marco Tedesco per due motivi.Avevano un grande legame commerciale con la Germania,e poi(soprattutto il Kosovo)non essendo una nazione riconosciuta a livello onu avevano una moneta un po' ballerina.A questo aggiungici il fatto che l'inflazione in quei paesi,soprattutto dopo il crollo della Jugoslavia era veramente alle stelle.Hanno deciso,cosi',di adottare una moneta forte e soprattutto stabile(il marco tedesco appunto).Quando la Germania e' entrata nell'Euro la cosa migliore che potevano fare era passare all'adozione univoca ed unilaterale dello stesso Euro.In tal modo hanno piu' potere d''Acquisto,meno inflazione,e un'economia reale in costante, anche se impercettibile,aumento.E' stata una " tecnica commerciale" interessante la loro.Che ha portato buoni frutti.Per la Polonia ha gia' detto tutto Art.Serve una modifica sostanziale alla Costituzione che,per ora,riconosce solo lo Zloty come unica moneta avente potere d'acquisto nei territori polacchi.
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

Dimenticavo di specificare un fatto riguardante il Kosovo: nelle zone a maggioranza serba, concentrate quasi tutte a nord, si usa il Dinaro serbo. Non che l'Euro gli faccia schifo ma visto il contenzioso ancora aperto per l'amministrazione di quelle zone la gente usa la valuta come simbolo di comunanza politica e culturale con la Serbia.

Modificato da ART
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

david7

Grazie, sono contento di stimolare un po' di discussione su questi temi interessanti :lol:

Si, e il processo di adozione dell'Euro sarà piuttosto lungo, anche perchè a quanto pare richiede una modifica della costituzione polacca. Ad oggi si ipotizza il 2019 come probabile data d'ingresso.

Si, in Montenegro e Kosovo l'Euro circola regolarmente in moneta e banconota come fossero membri dell'unione monetaria.

Sono due casi di paesi che hanno deciso per vari motivi di adottare unilateralmente (cioè senza poterla emettere nè avere voce in capitolo nel gestirla) un'altra valuta, cosa che nel resto del mondo ha un corrispondente parallelo col Dollaro USA e in minor misura anche con quello australiano, e continueranno a farlo finchè lo riterranno opportuno.

Possono usarlo semplicemente perchè nulla vieta di farlo, e dato che le loro economie sono strettamente legate a quella dell'UE hanno deciso che conviene usare direttamente l'Euro anche senza averne la co-gestione piuttosto che usare una valuta locale a cambio fisso o slegata ma comunque condizionata dall'Euro (un po' come lo erano quelle europee pre-Euro rispetto all'ex-Marco tedesco).

Teoricamente si, qualunque paese può decidere di utilizzare l'Euro se lo ritiene conveniente: ce ne sono certi, come ad esempio Capo Verde, che ci stanno pensando da tempo.

questa cosa non la sapevo, molto interessante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Roy Batty

Aggiungerei alla lista anche le basi di Akrotiri e Dhekelia a Cipro, unici territori britannici ad utillizzare l'euro.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca1984

Aggiungerei alla lista anche le basi di Akrotiri e Dhekelia a Cipro, unici territori britannici ad utillizzare l'euro.

Si e' vero.Anche se li e' piu' una situazione di "comodo" visto che Cipro ha l'euro.In realta' anche a Gibilterra circola la sterlina di Gibilterra(favolosa sia nelle monete che nelle banconote)pero' accettano l'Euro senza problemi e non e' necessario procedere al cambio valuta.Io sono stato due volte e,ovviamente,ho sempre cambiato in Sterline per tenerle per la collezione,pero' i prezzi nei negoZi erano anche in Euro al cambio pari pari alla Sterlina Di gibilterra(alla pari con la Sterlina Inglese),senza ulteriori spese.In pratica ci perdevi di piu' a cambiarle che a spendere gli Euro.Difatti tranne quelli del posto,fieri di spendere le loro sterline,i turisti compravano tutti in Euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

Aggiungerei alla lista anche le basi di Akrotiri e Dhekelia a Cipro, unici territori britannici ad utillizzare l'euro.

Giusto, non ci avevo pensato!

Purtroppo non posso più modificare il thread.

In realta' anche a Gibilterra circola la sterlina di Gibilterra(favolosa sia nelle monete che nelle banconote)pero' accettano l'Euro senza problemi e non e' necessario procedere al cambio valuta.

In effetti de facto c'è una doppia circolazione completa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART
Capo verde - 110.265 - Aggancio alla Peseta spagnola dal 1998, poi all'Euro dal 1999.

ERRATA CORRIGE:

Capo verde - 110.265 - Aggancio allo Scudo portoghese dal 1998, poi all'Euro dal 1999.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART
São Tomé e Príncipe - 24.5 - Aggancio dal 2010.

ERRATA CORRIGE:

São Tomé e Príncipe - 24500 - Aggancio dal 2010.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

Torno su questo tema per un particolare che mi ero dimenticato di citare: dal 2011 esiste una specie di semi-agganciamento del Franco svizzero all'Euro, in quanto la Banca Centrale Svizzera in quell'anno dichiarò che “non sarà più tollerato un cambio euro/franco al di sotto di 1,20 euro”.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×