Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Illyricum65

Il saluto tra gli Antichi Romani

Risposte migliori

Illyricum65

Ciao,

talvolta mi chiedo come vivessero certe situazioni gli antichi Romani… e qual gesto più comune del saluto?

Quando ci si incontrava per strada e il rapporto era di una certa conoscenza si usava la formula “Salve” o “Ave” seguito dal nome della persona cui ci si rivolgeva. Talvolta ci si affidava per rompere il ghiaccio alla formula “Quid agis?” ovvero un “Come va?”. Ma che gesto si effettuava? L’agiografia cinematografica ( e non solo quella ;) ) ci riporta il “saluto romano” tristemente noto, con il braccio destro steso.

post-3754-0-73252500-1407074491_thumb.jp

Ma questo gesto, spesso abusato, è in realtà la resa errata del gesto dell’arringatore che accompagnava il suo discorso, mi pare. O del comandante militare durante l’Adlucutio alle truppe. La mano destra (Lat. dextera, dextra) nell'antichità era comunemente usata simbolicamente per rendere onore, fedeltà, amicizia e lealtà. E tale gesto non compare nelle fonti latine e romane…

http://it.wikipedia.org/wiki/Saluto_romano

Svetonio parla di un digitus salutaris (dito del saluto) ovvero l’estensione del braccio accompagnata dall’estensione dell’indice destro. La stretta di mano era utilizzata solo in alcuni casi ristretti ( incontro dopo lunga assenza, saluto tra familiari o amici stretti) e con l’Impero divenne frequente il bacio e l’abbraccio.

L’inchino era bandito in quanto indegno dell’uomo libero. I funzionari venivano salutati dai passanti scoprendosi il capo, se scoperto, non corrisposti.

Diverso era la salutatio matutina che i clienti (cliens) dovevano portare al Dominus della casa. Bisognava essere vestiti in modo appropriato e salutare con la formula “Ave, domine” o Ave, rex”, di solito non corrisposti.

Ma come ci si salutava nell’esercito? Con il braccio destro piegato al petto come e la mano a pugno a battere l'emitorace sinsitro come nei film storici o siamo in presenza di un altro falso?

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ciao , mi meraviglio di come si possa essere influenzati da film , racconti piu' o meno storici o altro ; il saluto tra Romani antichi era come quello che si usa oggi , due mani che si incrociano , nel segno della Concordia . Dimostrazione ? dalla numismatica , sotto un esempio tra tanti simili . Forse , ma molto forse , in ambito militare si usava stringere gli avambracci . Saluti o passi romani sono invenzioni di propaganda , mi sembra che nessuna iconografia antica riporti mai simili situazioni di saluto o di camminata ( ridicole )

I bracci alzati , come ad esempio quello della statua di Marco Aurelio era piu' un gesto di "protezione" o di "pacificazione" rivolti al popolo o ad altri ipotetici interlocutori , a cui si rispondeva allo stesso modo , come alcuni esempi sulle due colonne romane riportano .

La figura in foto , credo che sia "l'arringatore" , statua etrusca , ma e' un gesto , non un saluto , in ambito giudiziario o di cerimonia civile religiosa .

post-39026-0-35161000-1407076006_thumb.j

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ARES III

Si confermo è la celeberrima statua etrusca dell'Arrigantore. Il personaggio di origine etrusca, Aulo Metello, è nell'atto di perorare una causa giudiziaria, quindi la sua gestualità ha uno scopo diciamo così per attirare l'attenzione dell'uditorio, ed in misura minore per convincere dando prova di estrema sicurezza.

Il processo nel mondo romano era molto, molto diverso da quello che conosciamo, o pensiamo di conoscere, oggi.

L'ars oratoria o retorica era una disciplina molto complessa che contemplava varie discipline, tra le quali il saper controllare la propria gestualità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×