Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
ahala

Auction Catalogues of Roman Republican Coins

Risposte migliori

acraf

A wonderful initiative.

One of the greatest problems encountered not only by collectors but also by scholars of Roman Republican coins is the availability of old auction catalogs, at least the important ones.
Since they are all old and not covered by copyright (over 60 years), why not try to create a true virtual library, with the possibility of viewing the texts and photographic plates ?!
For example, I am working on a Corpus of Cn. Domitius Calvinus denarius (Cr. 532/1), including an analysis of the dies used (far more numerous than the 5 obverses and 4 reverses observed in a brief Spanish study in 1991). They appear very infrequently in old catalogs, but I would have liked to comb through all .... Instead I have trouble viewing them at a reasonable number.
Is it expected that a similar project which, if it goes through, would allow for a significant increase of specific studies on Roman Republican coins?

Traduzione:

Una bellissima iniziativa.

Uno dei più grossi problemi incontrati non solo dai collezionisti, ma anche dagli studiosi di monete romane repubblicane è la disponibilità di vecchi cataloghi di asta, almeno di quelli importanti.
Visto che sono comunque tutti vecchi e non hanno più problemi di copyright (oltre 60 anni), perché non proviamo a creare una vera biblioteca virtuale, con possibilità di visionare i testi e le tavole fotografiche?!
Ad esempio sto portando avanti un Corpus sui denari di Cn. Domitius Calvinus (Cr. 532/1), inclusa una analisi dei conii usati (ben più numerosi rispetto ai 5 conii diritto e 4 conii rovescio riconosciuti in un breve studio spagnolo del 1991). Questa monetazione compare molto di rado nei vecchi cataloghi, ma mi sarebbe piaciuto spulciarli tutti.... Invece ho difficoltà a visionarli in un numero adeguato.
Si prevede un progetto simile che, se va in porto, permetterebbe un notevole potenziamento di studi specifici sulle monete romane repubblicane?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

snam

@@acraf

Ciao,

io ho un pò di cataloghi. Fammi sapere, quelli che devi ancora controllare magari ce l'ho.

Modificato da snam

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ahala

:

Una bellissima iniziativa.

Uno dei più grossi problemi incontrati non solo dai collezionisti, ma anche dagli studiosi di monete romane repubblicane è la disponibilità di vecchi cataloghi di asta, almeno di quelli importanti.
Visto che sono comunque tutti vecchi e non hanno più problemi di copyright (oltre 60 anni), perché non proviamo a creare una vera biblioteca virtuale, con possibilità di visionare i testi e le tavole fotografiche?!
Ad esempio sto portando avanti un Corpus sui denari di Cn. Domitius Calvinus (Cr. 532/1), inclusa una analisi dei conii usati (ben più numerosi rispetto ai 5 conii diritto e 4 conii rovescio riconosciuti in un breve studio spagnolo del 1991). Questa monetazione compare molto di rado nei vecchi cataloghi, ma mi sarebbe piaciuto spulciarli tutti.... Invece ho difficoltà a visionarli in un numero adeguato.
Si prevede un progetto simile che, se va in porto, permetterebbe un notevole potenziamento di studi specifici sulle monete romane repubblicane?

Thank you acraf. Already people are scanning old catalogues. For example here is Hess 1912 Tolstoi collection:

http://www.europeana.eu/portal/record/07927/diglit_hess_nachf1912_03_11.html?start=1&query=what%3Ahess+1912&startPage=1&rows=24

and here are all the CNG catalogues (including from the 1990s)

http://issuu.com/cngcoins/docs

It will just take time. First the catalogues will be uploaded. Then later someone (maybe me) will create a website that indexes them!

Andrew

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

snam

Also these:

Catalogue de monnaies grecques et romaines: composant les collections d'un grand industriel décédé, de feu le baron Alexandre de Petrowicz, de M. le rev. Edgar Rogers, M. A. et de plusieurs autres amateurs ; dont la vente aura lieu aux enchères publiques les 15, 16, 17 et 18 juin 1925

http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/kundig_naville1925_06_15

Catalogue de monnaies grecques et romaines: quelques médailles de la renaissance et des temps modernes, pierres gravées, bibliotheque numismatique ; composant les collections de feu E. Bissen de Copenhague, de M. Jules Wertheim de Berlin ... ; dont la vente aura lieu aux enchères publiques les 18 - 23 octobre 1926

http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/kundig_naville1926_10_18

Catalogue de monnaies grecques et romaines: bibliothèque numismatique ; composant les collections de feu le Cav. Roberto Allatini, Londres, de M. le Cap. E. G. S. Churchill, Northwick Park ... ; dont la vente aura lieu aux

http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/kundig_naville1928_06_27/0173?sid=9bf067904eb2f8b89638fabdad5d153f

Münzenhandlung Adolph Hess Nachfolger <Frankfurt, Main> information2.png [Hrsg.]

Sammlung Horsky: antike Münzen ; Griechen, Römer, Byzantiner ; numismatische Bibliothek ; Versteigerung Montag, den 30. April 1917 und folgende Tage

http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/hess_nachf1917_04_30

Modificato da snam

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Charis

certe aste erano spaventose per mole di materiale. (decadrammi a quindicine e sesterzi come se piovessero). Più di qualche pezzo da 90 è riapparso negli ultimi anni in Nac, Genevensis, etc.

Modificato da Charis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

So che esistono siti dove è possibile rintracciare la scansione in pdf di alcuni vecchi cataloghi, come ad esempio qui di seguito:

http://www.rnumis.com/rnumis_auctions_0.php?acountry=Switzerland

è un sito utile per ripassare i vecchi titoli di aste nei vari stati. Ma solo alcuni sono stati scansionati e spesso si perde tempo a cercarli….

Capitano anche scansioni di soli testi, senza tavole….

Per rimanere nel campo specializzato delle monete repubblicane sarebbe utile avere, oltre al semplice elenco dei cataloghi di asta, anche links per trovare una versione in pdf. Là dove manca proprio, allora sarebbe utile che qualcuno provveda e inserisca il relativo link.

In questa maniera si avrebbe uno strumento di lavoro veramente utile, una sorta di libreria virtuale per quel settore…..

Un discorso molto diverso riguarda invece i numerosissimi studi che hanno analizzato e fotografato interi ripostigli di monete repubblicane. Ad esempio sono diventato matto a cercare questo lavoro (semplicemente introvabile in Italia):

post-7204-0-86711000-1411568631_thumb.pn

Solo grazie alla squisita cortesia della bibliotecaria della Biblioteca Germanica, che ha trovato una copia nella sede centrale in Germania, sono riuscito ad avere almeno la scansione delle 70 tavole fotografiche. Un grande e interessante ripostiglio trovato nel 1971 in Portogallo, con quasi 5000 denari, compresi esemplari del periodo imperatoriale e si conclude con la presa del potere imperiale di Augusto nel 27 a.C. E c'erano ben 7 denari di Domizio Calvino (in ottimo stato di conservazione), tutti fotografati. Una forte critica a questo libro è che nel catalogo non erano riportati i pesi dei singoli esemplari….

Cercando bene in giro si rimane colpiti dall'enorme quantità di materiale già edito in numerose pubblicazioni, ma che resta difficile da consultare.

post-7204-0-01637900-1411569555_thumb.pn

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

snam

@@ahala

Hi,

I have some comments about the auction: SANGIORGI Spring 628 Sangiorgi 19 Jan 1893

  1. The lot 762 LIVINEIA: Aureo. I do not know if it is a fake, but only 2 specimen are known. Sangiorgi's comment: " Chiunque osservi la differenza di questo conio da quello pubblicato dal Cohen, differenza la quale non riscontrarsi nelle monete falsificate. (Vedi le tre monete n 711 della famiglia Iunia) molto più poi che non si conosce che un secondo esemplare in oro di questa moneta, si convincerà della autenticità di questo rarissimo danaro d' oro. Lo stesso Borghesi, appena venuto alla luce il libro del sig. Cohen sulle monete consolari, scrisse dimostrando che non vi era alcuna ragione per non ritenere per vera la presente moneta"
  2. About the lot 711 see the following discussion (from post #456 to #460): http://www.lamoneta.it/topic/108222-eid-mar-esiste-o-non-esiste/page-31?hl=pelagi#entry1404514
  3. At the start of the Borghesi auction of 1881, Sambon tried to sell all republican collection as an block. I do not remember who, but all republican part was sold to one collector. Sambon did not want to disperse the collection. After, about 12 years, the republic part has been sold again. Some rarities have been bought from Cav. Bignami therefore to Musei Capitolini.
Modificato da snam

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

I've updated my catalogues web-page and now include links to about 30 digitised auction catalogues, via the Heidelberger site.

http://andrewmccabe.ancients.info/RRAuctions.html#oldauctions

Andrew

Great ! But some catalogues, such as Riechmann 1922, are devoid of scanned plates.

Modificato da acraf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ahala

@@ahala

Hi,

I have some comments about the auction: SANGIORGI Spring 628 Sangiorgi 19 Jan 1893

  1. The lot 762 LIVINEIA: Aureo. I do not know if it is a fake, but only 2 specimen are known. Sangiorgi's comment: " Chiunque osservi la differenza di questo conio da quello pubblicato dal Cohen, differenza la quale non riscontrarsi nelle monete falsificate. (Vedi le tre monete n 711 della famiglia Iunia) molto più poi che non si conosce che un secondo esemplare in oro di questa moneta, si convincerà della autenticità di questo rarissimo danaro d' oro. Lo stesso Borghesi, appena venuto alla luce il libro del sig. Cohen sulle monete consolari, scrisse dimostrando che non vi era alcuna ragione per non ritenere per vera la presente moneta"
  2. About the lot 711 see the following discussion (from post #456 to #460): http://www.lamoneta.it/topic/108222-eid-mar-esiste-o-non-esiste/page-31?hl=pelagi#entry1404514
  3. At the start of the Borghesi auction of 1881, Sambon tried to sell all republican collection as an block. I do not remember who, but all republican part was sold to one collector. Sambon did not want to disperse the collection. After, about 12 years, the republic part has been sold again. Some rarities have been bought from Cav. Bignami therefore to Musei Capitolini.

Thanks for these comments. I didn't understand why the same collection was sold in 1881 and in 1893. So the 1881 auction did not actually take place, one collector bought everything, and the buyer sold them individually in 1893, but using the name of Borhesi. It was probably a good decision, because the prices realised in 1893 seem high.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ahala

Great ! But some catalogues, such as Riechmann 1922, are devoid of scanned plates.

Trust me, the plates in Riechmann 1922 aren't that interesting. The introduction by Max Bahrfeldt is interesting, and that should be in the text.

I suspect that the catalogues that are missing their plates, are the catalogues where the plates were loose inside a separate folder. That was the case in the Riechmann 1922 sale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

snam

@@ahala

Trust me, the plates in Riechmann 1922 aren't that interesting. The introduction by Max Bahrfeldt is interesting, and that should be in the text.

I suspect that the catalogues that are missing their plates, are the catalogues where the plates were loose inside a separate folder. That was the case in the Riechmann 1922 sale.

If you want, I have the plates. There are some Aes, a strange EID MAR (from post #509 to # 518):

http://www.lamoneta.it/topic/108222-eid-mar-esiste-o-non-esiste/page-34?hl=bahrfeldt

Modificato da snam

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

snam

Thanks for these comments. I didn't understand why the same collection was sold in 1881 and in 1893. So the 1881 auction did not actually take place, one collector bought everything, and the buyer sold them individually in 1893, but using the name of Borhesi. It was probably a good decision, because the prices realised in 1893 seem high.

To avoid to disperse a so important and unique republican collection, Sambon has proposed the republican section as a unique lot (during the auction). If there weren't offers, the republican part would be sold lot for lot. But a collector bought all section, therefore after 12 years the same collection (completed) was sold with the same name.
See the Gnecchi's preface

post-7445-0-06253700-1411627037_thumb.jp

post-7445-0-92021600-1411627045_thumb.jp

Modificato da snam

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×