Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Legio II Italica

Le Mura Repubblicane 3° parte

Risposte migliori

Legio II Italica

Visitiamo i ruderi delle Mura repubblicane che affiorano nei Colli Viminale e Quirinale , questi due Colli e in parte anche l' Esquilino , fanno parte di un grande alto pianoro che poi degradava verso il centro di Roma in profonde vallate ; dopo secoli e secoli di accumuli queste profonde vallate sono in gran parte riempite di sedimenti e ruderi .

Il Colle Viminale sembra debba il suo nome dalle piante di vimini che nel tempo regio antico ne ricoprivano le pendici .
Il Viminale è il più piccolo dei sette colli , si trova tra l'Esquilino a sud-est e il Quirinale e nord e nord-ovest . In epoca romana era delimitato dal Vicus Longus l’ attuale Via Nazionale , dalla Suburra e dal Vicus Patricius , l’ attuale Via Urbana .
Il Colle fu annesso alla città , dal sesto re di Roma , Servio Tullio ; al tempo di Augusto il Viminale faceva parte della VI regiones - Alta Semita ed era un quartiere residenziale della borghesia o ceto medio , privo di edifici pubblici , come il vicino Cispius . In via Balbo , in via Panisperna e in via Santa Pudenziana , sono stati scavati i resti di ricche case del II e I secolo a.C.
Successivamente , durante il regno di Diocleziano , tra il 298 e il 305 d.C. , vi furono erette le grandiose ed imponenti Terme , trasformate nel Rinascimento , in piccola parte , dalla Chiesa di Santa Maria degli Angeli e successivamente in epoca moderna dal Museo delle Terme , le Terme sorgevano nella zona che si trova alla fine del Vicus Longus , l’ attuale Via Nazionale , fra il Viminale e il Quirinale .
In questo Colle si trovano i piu’ imponenti e lunghi tratti delle Mura repubblicane a causa delle caratteristiche pianeggianti del Viminale che necessitavano di una cinta muraria e aggere , piu’ alto e forte .
Nei paraggi di queste Mura , tra Piazza dei Cinquecento e la vicina Via Goito , avvenne la famosa “visita” di Roma da parte di Annibale nel corso della seconda guerra Punica , di cui abbiamo gia’ parlato nel post : Il Campo Scellerato a Porta Collina .
Passando ora al Colle Quirinale , questo prende il nome dall’ antichissimo Tempio di Quirino , oppure dalle “curie” nelle quali erano riuniti gli uomini .
Il Quirinale era anticamente chiamato il Collis per eccellenza , in quanto il piu’ alto , da cui si dominava quasi tutta la Citta’ . Le vallate laterali erano invece molto più profonde di ora e vennero colmate da sedimenti e ruderi caduti in varie epoche : per esempio in piazza Barberini il livello vergine del suolo si trova a 12 metri di profondità , mentre dal lato di via Nazionale la pavimentazione antica si trova ben 17 metri sotto terra . I dislivelli repentini delle strade trasversali , come quella antica che è stata ricavata da via delle Quattro Fontane , arrivavano anche a 25 metri con ripidi saliscendi .
Secondo la storia romana , sul colle Quirinale si trovava un piccolo villaggio abitato da Sabini e il re Tito Tazio vi avrebbe qui vissuto dopo la pace tra i Romani e i Sabini , quando il colle venne unito con la città quadrata del Palatino . Si racconta inoltre che , morto Romolo e associato al dio Quirino , gli fu edificato un tempio sul colle che da lui prese il nome Quirinale . Questo colle fu annesso alla città, dal sesto re di Roma , Servio Tullio .
Domiziano fece erigere nella sua casa natale il tempio e sepolcro della Gens Flavia , che dovrebbe essere sotto la Chiesa di Sant’ Andrea al Quirinale . Tra gli abitanti illustri del quartiere ci furono Tito Pomponio Attico , amico e corrispondente di Cicerone , Vespasiano e Marziale , oltre ad altre persnalita’ di spicco del mondo romano . Costantino I vi eresse le ultime terme della città , questo edificio in parte sotto il Palazzo della Consulta , è andato perso e ne rimangono solo alcuni disegni del XVI secolo . Le principali direttrici del quartiere erano quelle che attraversavano il colle in lunghezza, da sud-ovest a nord-est : il Vicus Patricius , il Vicus Longus , l'attuale via Nazionale e l'Alta Semita . Le via trasversali erano più piccole e meno trafficate, dai caratteristici saliscendi per superare le ripide pendici del colle .
Foto delle Mura di epoca repubblicana ancora visibili nella zona Colle Viminale e Colle Quirinale ; in sequenza , Viminale Quirinale , dentro le foto alcune note , purtroppo nelle foto della Piazza dei Cinquecento si nota , oltre alle Mura , l'incivilta' di chi tratta i luoghi storici e recintati come deposito di bottiglie e cose varie . A seguire nella 4° Parte , il Campidoglio , Foro Boario e Celio :

post-39026-0-78368700-1412607599_thumb.j

post-39026-0-74774400-1412608552_thumb.j

post-39026-0-54024700-1412608569_thumb.j

post-39026-0-29566600-1412608590_thumb.j

post-39026-0-47781500-1412608610_thumb.j

post-39026-0-33595800-1412608627_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Seguono foto a finire del Viminale

post-39026-0-99739400-1412608725_thumb.j

post-39026-0-97187800-1412608743_thumb.j

post-39026-0-38955500-1412608762_thumb.j

post-39026-0-16052700-1412608791_thumb.j

post-39026-0-85040200-1412608808_thumb.j

post-39026-0-65575400-1412608824_thumb.j

post-39026-0-55758100-1412608840_thumb.j

post-39026-0-38076400-1412608850_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Seguono foto ad iniziare del Quirinale

post-39026-0-15849700-1412608964_thumb.j

post-39026-0-83436200-1412608975_thumb.j

post-39026-0-49004000-1412608987_thumb.j

post-39026-0-65269400-1412609015_thumb.j

post-39026-0-20744700-1412609041_thumb.j

post-39026-0-77757100-1412609054_thumb.j

post-39026-0-74894700-1412609088_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Seguono foto

post-39026-0-80607400-1412609152_thumb.j

post-39026-0-14646100-1412609169_thumb.j

post-39026-0-64473900-1412609193_thumb.j

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

A finire foto del Quirinale , con Mura e la Porta Sanqualis sotto un Palazzo in Piazza Magnanapoli e un magnifico Denario della Gens Considia con raffigurate probabilmente le Mura repubblicane di Roma , sopra le Mura pare di vedere un Colle , forse il Campidoglio con il Tempio di Giove .

post-39026-0-80046700-1412612846_thumb.j

post-39026-0-80338200-1412613256_thumb.j

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

massi75rn

ciao legio,devo dire che in alcune foto,i blocchi,grazie a dio,si sono perfettamente integrati con la societa' moderna,mentre l'ultima che hai inserito mi ricorda la porta di una delle antiche entrate della mia citta',la porta montanara.

http://www.giovannagiuccioli.it/porta-montanara.html

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ciao @@massi75rn , bellissima questa porta repubblicana di Rimini , non la conoscevo , evidente lo stesso stile a volta della porta romana , cambiano solo i materiali impiegati per la realizzazione tipici delle due zone , blocchi di tufo per Roma e di arenaria per Rimini .

Con l'occasione inserisco questa vecchia fotografia della fine del 1800 in cui si vede la posizione antica , ma la ricostruzione e' dell' epoca , dell' antica Porta Quirinalis , posta a Nord del Quirinale , nei pressi di Piazza Barberini ; oggi non piu' esistente .

post-39026-0-05259200-1412662593_thumb.j

Modificato da Legio II Italica
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RobertoRomano

In questa bella serie di foto si può notare il tratto di mura che ancora esiste a Via Carducci-Via Salandra.Allego la foto delle mura al momento della loro riscoperta,nel 1909.Per festeggiare il memorabile evento in cui riemersero,quasi intatte,si decise di sventrarle,lasciando due piccoli monconi laterali.La scritta latina ivi apposta recita:le mura che salvarono la città,qui sono salvate.Oltre al danno,la beffa.Voglio aggiungere che,almeno di questo ritrovamento abbiamo memoria fotografica,cosa che non esiste per migliaia di antichi edifici distrutti dall'oggi al domani nei peggiori anni della febbre edilizia nel 1875-1890

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RobertoRomano

Le mura repubblicane a Via Carducci nel 1909

post-8064-1412800713,84_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gianivy

bellissima testimonianza storica e fotografica. ancora grazie per queste meravigliose pagine di storia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×