Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
leop

Vittoria di Balbino falsa?

Risposte migliori

leop

Buongiorno,

Anche se mi sono iscritto al forum tanto tempo fa e lo seguo costantemente, questo è il mio primo post.

Non sono un collezionista attivo, per ora semplicemente uno studioso di una materia che reputo molto interessante e sono interessato a saperne di più sui falsi e , girando per i vari siti, ho notato queste due foto di un denario di Balbino.

La prima è presa dal sito Forgerynetwork e viene descritta come Slavey cast, la seconda l'ho vista su Acsearch ed è una moneta passata in asta.

Vorrei capire un po' il meccanismo di falsificazione dal momento che a me, profano, sembrano identiche...

Gli esperti del forum che ne pensano?

io sapevo che Slavey faceva coniazioni, ovvero repliche battute a conio, non fusioni, mi sbaglio?

Oltretutto questa "vittoria" se confrontata con le altre su Acsearch, sembra "attaccata al tram" per il suo braccio che regge la corona di alloro troppo piegato...secondo voi può essere un rovescio di fantasia?

grazie a tutti quelli che vorranno rispondere!

post-38221-0-12762400-1415004341_thumb.j

post-38221-0-36239100-1415004372_thumb.p

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vitellio

Caro Leop

hai visto giusto e le tue considerazioni mi sembrano assolutamente corrette !

In effetti anche il pezzo di Forgerynetwork sembra coniato, più che fuso ( vedi la rottura al bordo)

Si tratta comunque di un falso che stilisticamente, pur non essendo troppo distante dal vero, ha un effetto finale poco convincente: guarda anche la corona d'alloro sulla testa quanto è approssimativa e sconnessa, giusto per fare un altro esempio.

Benvenuto sul frum quale parte attiva!

Enrico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

leop

Grazie Vitellio!

tra l'altro, guardando meglio su Forgerynetwork, ne ho trovata un'altra (foto allegata). il rovescio è lo stesso, il dritto sembra uguale.

Però in questo caso si vede chiaramente che è una fusione (bolle varie).

Il mistero (almeno per me) si infittisce...le prime due sembravano coniate, questa fusa...

post-38221-0-34989900-1415008496_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altegiovanni

Ci vorrebbero le foto dei particolari sua della crepa che delle linee di espansione del metallo sopra le lettere al dr del primo esemplare)

Esistono micro fusione dettagliate che replicano tali linee e anche la crepa. Sono le famose pressofusioni.

La crepa sembra avere meno percorrenza nel tondello non ha la "coda" e un po sofft. Le linee sono molto grandi bisognerebbe analizzare dal vivo.

Il secondo esemplare a mio avviso, è stando a queste immagini, e meno insidioso sembra della stessa scuola, con limiti anche nello stile come già detto da vitelio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altegiovanni

Il terzo postato da leop sembra diverso dai primi due. Il conio comunque sembra diverso, da notare il piano molto basso, questa potrebbe essere una micro fusione, meno pericoloso della prima ( anche qui le linee sembrano replicare ma sono più impastate, stando sempre da queste immagini)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vitellio

No, no... si tratta sempre dello stesso conio, basta fare i raffronti delle posizione e spaziature delle lettere e vedrai che il conio é lo stesso per i tre esemplari, nota anche la imperfezione tipica sui tre esemplari alla base della corona d'alloro sui capelli, la piattezza scivolata del busto corrisponde perfettamente, la vittoria appesa come in un tram etc... insomma sono sempre gli stessi coni.

Il terzo è stato fotografato con luce molto radente, che ha dato l'impressione di un esemplare dagli alti rilievi e diverso...

Ritengo anche il terzo esemplare prodotto dagli stessi coni, ma non pressofusione: abbiamo tre esemplari diversi di tondello, centratura e di crepe al bordo: questo fa pensare decisamente a conio e non fusione, inoltre è un conio ( sottolineo conio !) ben conosciuto.

Cordialmente,

Enrico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altegiovanni

Ciao vitelio

Come mi spieghi la mancanza nel primi esemplare della base su cui appoggia la vittoria.

Poi nel secondo esemplare non c'è nessuna crepa sul tondello. Può essere un effetto delle foto?

Come lettere ci siamo sono simili in tutti e tre gli esemplari

Poi se dici di conoscere il conio lo prendo per buono anche se vorrei sincerarmi che sono veramente coniati.

Questa è la riprova, dando per buona la tesi di vitelio, che bisogna fare molto attenzioni a giudicare le foto.

Qui da quello che si vede a parte la similitudine delle lettere, sul resto sembra di scorgere differenze.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vitellio

Non mi sembra di vedere differenze che non si riconducano a modifiche dovute a coniazione, al netto delle differenze di foto, nel caso indicamele nello specifico.

La base della vittoria c'è in tutti e tre gli esemplari, solo nel primo è interrotta in un punto, niente che non si spieghi con un conio usato. Se noti ,nel terzo, la base cominciava a differenziarsi dal secondo nello stesso punto, a riprova di provenienza da conio c'è quindi anche l'evoluzione di questo difetto.

Se guardi attentamente nel secondo esemplare ( che viene dalla Hirsch, tutto un programma...) c'è una minuscola crepa a ore 6 del diritto, la stessa che ritrovi a ore 12 del rovescio...

D'altra parte hai tre esemplari, falsi, molto differenziati tra di loro per tondello e bordo, come pensi che siano compatibili con una fusione ( anche pressofusione?)

Ti ricordo inoltre che le fusioni moderne e simili hanno di norma un modello autentico, rispettando così abbastanza i canoni stilistici : in questo esemplare non sembra così ( le lettere e la vittoria etc. )

Sono inoltre stilisticamente riconducibili a una certa abbondante produzione d area slava, da conio.

Ciao,

Enrico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altegiovanni

Ti ringrazio vitelio per le tue delucidazioni interessanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

leop

Anche io ringrazio entrambi per i contributi. Sarebbe interessante sapere se esistono altre discussioni sul tema qui sul forum, oppure se online si possono trovare documenti sulla produzione slava da conio. Se, come ci ha suggerito giustamente Vitellio, conii come questo sono noti, allora ci potranno essere tracce online (e altri esempi di "Vittoria" come quelli da me proposti).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×