Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
oldgold

Considerazioni sul collezionismo

Risposte migliori

oldgold
Buon giorno a tutti!

Stamattina mi sto arovellando riguardo ad una questione..

Secondo voi qual'è la tipologia monetale maggiormente apprezzata a livello mondiale? E per quale motivo?


Vi porto le mie considerazioni..

Generalmente un collezionista è maggiormente portato a raccogliere le monete che hanno caratterizzato la storia del luogo in cui è nato o vive,così ad esempio io ora mi sto avvicinando alla monetazione veneziana, peraltro decisamente varia e complicata.

In linea di massima comunque questi collezionisti saranno per forza di cose limitati, per il semplice fatto che l'ambito territoriale interessato è poco esteso..


Quindi nasce spontanea la considerazione per la quale maggiore è l'ambito territoriale storicamente interessato, maggiore dovrebbe essere, in linea teorica, "l'utenza" interessata, ma non è per forza vero..

Aumentando la scala quindi, ad esempio con la Repubblica o il "Regno d'Italia", l'estensione territoriale è abbastanza elevata da avere un gran numero di "seguaci", oltretutto i "neofiti" saranno spinti ad iniziare con questa monetazione, sopratutto la Repubblica, l'utenza però viene limitata dalla relativa giovinezza della tipologia, che sarà scarsamente apprezzata a livello mondiale, se non unicamente all'interno del paese interessato.

E questo sarà probabilmente anche per gli altri paesi. Oppure no?


Tornando quindi ancora più indietro nel tempo, l'Impero Romano, durante il suo massimo splendore, inglobava un enorme quantitativo di territori, i quali relativi stati moderni, sempre in linea teorica, potrebbero essere interessati dalla monetazione romana, e così via.



Il caso Euro potrebbe essere interessante, in quanto l'unione monetaria è estesa e molti collezionisti potrebbero esserne attratti, sia per relativa facilità di reperimento dei tondelli, sia per il fatto che se te ne stanchi la puoi sempre liquidare subito...

Tuttavia la monetazione europea si ferma, per quando riguarda il collezionismo, ai paesi membri.



Ovviamente le mie considerazioni, che ho riportato in modo banale ma era per far capire il senso del ragionamento, potrebbero essere errate, questo per logiche e metodiche che sfuggono dal mio ragionamento.


Voi cosa ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa

Se parli di 'livello mondiale' e misuri l'interesse in termini di numero di persone che segue una determinata monetazione, credo che sia difficile battere i collezionisti di monete americane perche' sono i piu' numerosi ! E chissa' domani il primato pitrebbe andare sll Cina...

Ma forse non e' quello che cercavo di esprimere

Se invece pensavi a qual'e' una collezione universale, diffusa, come interesse, a tutte le latitudini, allora quella delle monete romane posso pensare abbia una delle maggiori diffusioni a livello mondiale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

E se le monete romane, per vari problemi o per semplici gusti personali, non dovessero "appagarti" puoi puntare sulla monetazione aurea mondiale.

Con un solo volume (Friedbgerg) avresti una buona traccia da seguire; potresti poi limitare i tuoi acquisti ad una specifica tipologia (marenghi, sterline, pezzi con valore 20, 40, 50 o 100 o semplicemente "massimali")

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oldgold

Grazie per la risposta..

In effetti mi sono espresso un po male.. Intendevo appunto ciò che hai espresso molto bene nella secobda parte del tuo intervento..

Quindi comunque confermi anche tu ciò a cui ero arrivato.. Cioè che la monetazione romana è probabilmente quella più diffusa..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oldgold

Grazie anche a Varesi per l'intervento!

In realtà la mia era una semplice curiosità..

Colleziono già Regno, tuttavia sto iniziando ad interessarmi a tipologie più antiche in quanto mi trasmettono di più, anche se ne possiedo solo due per ora e molto comuni.. La monetazione romana è molto varia e complicata e merita una studio approfondito..

Una cosa vorrei chiederle.. Cosa sarebbero i massimali?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Le monete più grosse emesse da ogni Stato. Esempio i 100 Lire del Regno d'Italia o i pezzi da 5 Pounds inglesi

I "monetoni"... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×