Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
grigioviola

I busti di Postumo

Risposte migliori

grigioviola

Inizio con l'allegarvi questa immagine:

post-8339-0-40213400-1415803351_thumb.jp

Si tratta di alcune monete di Postumo beccate per la rete.

I rovesci sono differenti quindi si tratta di emissioni non di un solo tipo il che può tranquillamente accodarsi con alcune differenze nello stile dei vari busti.

Tuttavia mi ha sempre incuriosito un tipo di busto presente in Postumo e che è riconducibile agli inizi del suo regno.

Nello specifico in questa foto è rappresentato da questo:

post-8339-0-01654000-1415802171_thumb.jp

il rovescio non ve lo posto in quanto ininfluente ai fini del discorso, tuttavia, per la cronaca, si tratta di un normale VICTORIA AVG con la vittoria in corsa verso sinistra con un prigioniero ai piedi.

Ora, del tipo citato (victoria) esistono versioni che hanno questo particolare busto e versioni con il busto più "classico" di Postumo (similare agli altri esemplari della prima foto).

Ecco alcuni esempi:

1) Tipo "busto non usuale"

post-8339-0-17926400-1415802390_thumb.jp

post-8339-0-36448100-1415802367_thumb.jp

2) Tipo "busto usuale"

post-8339-0-51635500-1415802474_thumb.jp

post-8339-0-08594000-1415802481_thumb.jp

Il busto del primo tipo si riscontra anche in altre tipologie di rovescio, la più "comune" è questa:

post-8339-0-08246600-1415802859_thumb.jp

Elmer raggruppa queste emissioni caratterizzate da questo busto tra le prime coniate da Postumo.

In particolare, la prima emissione è caratterizzata dalla legenda completa al dritto: "IMP C M CASS LAT POSTVMVS P F AVG" e contempla, per gli antoniniani proprio i due tipi "SALVS PROVINCIARVM" e "VICTORIA AVG".

La seconda emissione è caratterizzata dalla legenda abbreviata "IMP C POSTVMVS•P•F•AVG" e ai tipi del rovescio "SALVS PROVINCIARVM" e "VICTORIA AVG" si aggiungono anche "VIRTVS AVG" e "HERC DEVSONIENSI". Infine, dalla terza emissione, il busto diventa quello consueto e viene mantenuta la legenda abbreviata al dritto.

Il RIC sul tipo "VICTORIA AVG" non fa particolari distinzioni sullo stile del busto, li attribuisce alla zecca di Lugdunum e distingue tra la versione con prigioniero ai piedi (n. 89) e quella senza (n. 90).

Quello che mi chiedo e vi chiedo è: quale potrebbe essere la zecca di questi pezzi?

Tenendo conto che la prima emissione Elmer la suddivide in due fasi: una prima fase, a cui attribuisce solo gli antoniniani, e una seconda fase successiva a cui attribuisce le emissioni auree.

Possiamo ricondurre il tutto a Treviri?

Postumo si ribella a Salonino mentre si trova a Magonza. In quel frangente Salonino ha ancora il controllo della zecca di Treviri e batte repentinamente moneta assumendo il titolo di AVG. Con l'avanzare delle truppe di Postumo, Salonino si rifugia a Colonia portando con sé quanto fino a quel momento coniato a suo nome per pagare i propri uomini. Nel mentre viene occupata Treviri dalle truppe di Postumo e la zecca inizia a battere monete a suo nome. Si inserisce la prima fase con i soli antoniniani della prima emissione con la legenda estesa al dritto e il busto approntato con vaghe reminiscenze di Salonino (apprezzabile in alcune versioni del tipo SALVS) e forse di Gallieno (vaghissimamente nel tipo VICTORIA) perché le maestranze ancora non avevano presente le sembianze dell'usurpatore. Postumo espugna Colonia e pressoché in contemporanea si inserisce la seconda fase sempre della prima emissione e quindi a Treviri si battono gli aurei. Subito dopo la conquista di Colonia e la morte di Salonino si passa alla seconda emissione con legenda al dritto abbreviata, ma ancora il ritratto ha solo vaghe sembianze di quella che è la reale immagine del nuovo imperatore delle Gallie con l'introduzione di nuovi tipi di rovescio e la contemporanea emissione di argento e oro: all'interno della zecca hanno quindi dato per assodato che il loro nuovo "datore di lavoro" sarebbe stato Postumo e le emissioni iniziano a regolarizzarsi (nel novero della prima emissione infatti, sono da ricondurre anche le errate legende del dritto che portano il nome storpiato dell'imperatore: "POSTIMVS").

Possiamo ricondurre il tutto a due differenti zecche?

Postumo si ribella a Salonino mentre si trova a Magonza. In quel frangente Salonino ha ancora il controllo della zecca di Treviri e batte repentinamente moneta assumendo il titolo di AVG. Postumo appronta una zecca da campo e con mezzi approntati repentinamente battono gli antoniniani della prima emissione - prima fase compresi quelli con il nome storpiato (maestranze non propriamente abili e/o avezze abitualmente alla coniazione, una sorta di pseudo zecca locale). Con l'avanzare delle truppe di Postumo, Salonino si rifugia a Colonia portando con sé quanto fino a quel momento coniato a suo nome per pagare i propri uomini. Nel mentre viene occupata Treviri dalle truppe di Postumo e la zecca inizia a battere moneta d'oro (seconda fase sempre della prima emissione). Subito dopo la conquista di Colonia e la morte di Salonino si passa alla seconda emissione con legenda al dritto abbreviata, ma ancora il ritratto ha solo vaghe sembianze di quella che è la reale immagine del nuovo imperatore delle Gallie con l'introduzione di nuovi tipi di rovescio e la contemporanea emissione di argento e oro. Successivamente, con l'utilizzo delle maestranze esperte precedentemente impiegate presso l'atelier di Treviri iniziano le coniazioni con il busto "ufficiale" del nuovo imperatore.

Quale dei due scenari secondo voi è più probabile?

A prescindere da tutto, rimane comunque interessante notare l'evoluzione del busto dell'imperatore in queste prime emissioni che, nell'ambito gallico, sarà un po' il motivo ricorrente quasi a ogni cambio di imperatore.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Massenzio

Personalmente dubito fortemente che Salonino abbia battuto moneta da augusto prima del suo assedio a Colonia.

Se non fosse così avremmo una monetazione di Salonino più curata e consistente.

Inoltre sembra accertato che fu proclamato Augusto dalle sue truppe proprio durante l'assedio.

Non saprei.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

a mio modesto parere è più probabile la prima versione.

Postumo si ribella a Salonino mentre si trova a Magonza... Con l'avanzare delle truppe di Postumo, Salonino si rifugia a Colonia portando con sé quanto fino a quel momento coniato a suo nome per pagare i propri uomini. Nel mentre viene occupata Treviri dalle truppe di Postumo e la zecca inizia a battere monete a suo nome. Ci può stare, probabilmente le maestranze erano rimaste lì o perlomeno non i "maestri" ma gli operai che comunque hanno capacità tecniche per battere monete di buon livello. Si inserisce la prima fase con i soli antoniniani della prima emissione con la legenda estesa al dritto e il busto approntato con vaghe reminiscenze di Salonino (apprezzabile in alcune versioni del tipo SALVS) e forse di Gallieno (vaghissimamente nel tipo VICTORIA) perché le maestranze ancora non avevano presente le sembianze dell'usurpatore. E' verosimile che abbiano cominciato ad emettere monete basate su una visione fugare o anche solo descrittiva di Postumo, impegnato nella campagna bellica. Accedde qualcosa del genere anche per i primi denari che furono emessi per Maximinis I Trace, impegnato in guerra all'atto dell'insediamento: i ritratti non hanno le caratteristiche fisiche precipue dell'Imperatore ...

Postumo espugna Colonia e pressoché in contemporanea si inserisce la seconda fase sempre della prima emissione e quindi a Treviri si battono gli aurei. Subito dopo la conquista di Colonia e la morte di Salonino si passa alla seconda emissione con legenda al dritto abbreviata, ma ancora il ritratto ha solo vaghe sembianze di quella che è la reale immagine del nuovo imperatore delle Gallie con l'introduzione di nuovi tipi di rovescio e la contemporanea emissione di argento e oro: all'interno della zecca hanno quindi dato per assodato che il loro nuovo "datore di lavoro" sarebbe stato Postumo e le emissioni iniziano a regolarizzarsi (nel novero della prima emissione infatti, sono da ricondurre anche le errate legende del dritto che portano il nome storpiato dell'imperatore: "POSTIMVS").

Ciao

Illyricum

;)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao @@grigioviola, sebbene la seconda ipotesi sia suggestiva e credibile, anche alla luce del fatto che Postumo, come vedemmo in una vecchia discussione http://www.lamoneta.it/topic/126351-stato-e-compensi-militari-nel-iii-secolo/?hl=valeriano, rappresentava l'alta burocrazia imperiale, infatti, fu scelto da Valeriano come precettore del figlio Gallieno, e , quindi, ben poteva aver creato una zecca da campo, concordo con quanto detto da @@Illyricum65, per cui sono favorevole alla prima ipotesi..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Ritornando sull'argomento... vi voglio mostrare un altro busto di Postumo per me alquanto singolare, sempre riconducibili ai primi anni (mesi?) del regno di Postumo:

 

Keq58bJd87jZfcA62Qt3W9TmN2a4Q3.jpg

 

Postumus Antoninianus, struck 260/261 AD at Cologne mint. 

Obv: IMP C POSTVMVS P F AVG, radiate, draped and cuirassed bust right.  Rev: VIRTVS AVG, Hercules standing right, with right hand leaning on club, and holding bow in left hand and lion's skin over left arm. 

2,40 g, 22 mm.  RIC 92; Elmer 126; AGK (corr.) 100; Cunetio 2478

 

Il tipo comunemente classificato al RIC 92 è invece questo:

 

pant87.jpg

Postumus Antoninianus, struck 260/261 AD at Cologne mint.
Obv: IMP C POSTVMVS P F AVG, radiate, draped and cuirassed bust right. Rev: VIRTVS AVG, Hercules standing right, with right hand leaning on club, and holding bow in left hand and lion's skin over left arm.
RIC 92; Elmer 126; AGK (corr.) 100; Cunetio 2478

 

In questa versione, in cui mi sono imbattuto per caso, i tratti del volto mi ricordano molto certe emissioni di zecca gallica per Gallieno e Valeriano. Certo, con i tratti un po' modificati e riadattati... ma il ritratto si avvicina più a quelle emissioni che non a i tratti tipici di Postumo.

Modificato da grigioviola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao @@grigioviola,

confermo le tue imressione..secondo me...capitva spesso che si procedeva a reincidere il vecchio imperatore per farlo assomigliare al nuovo, soprattutto se non se conoscevano fettazze:

Gallieno e Postumo:

 

post-6393-0-07450900-1450947612.jpg

post-6393-0-93732200-1450947622.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Alessandro Severo e Massimino il Trace

 

 

 

 

 e Nerva e Traiano

post-6393-0-11568400-1450947655.jpg

post-6393-0-29007400-1450947660.jpg

post-6393-0-19578800-1450947682.jpg

post-6393-0-35710100-1450947687.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×