Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Accedi per seguire questo  
azaad

Cosa ne pensate?

Risposte migliori

azaad

Ho già scritto questo post in piazzetta, all'interno della discusione sui casi di ebay, ma preferisco parlarne anche in questa sezione, onde capire cosa ne pensate voi della strana situazione in cui sono incappato.

 

 

Ho acquistato alcune monete medievali siciliane da un venditore tedesco. Riguardo la locazione di monete è, immagino, venditore:

 
Luogo in cui si trova l'oggetto:
Braunschweig, Germania
 
 
 

Pago la raccomandata, 7 euro, spesa ragionevole per un acquisto fatto all'estero.

dopo 2 settimane di attesa, oggi mi arriva una strana lettera da CNR di Messina con una bel francobollo da 0,80 centesimi.

Ma tu guarda, chissà cosa mi vorrà proporre il CNR, dico io... anche se la cosa pare strana in quanto gli enti pubblici spediscono sempre per raccomandata.

Apro e trovo le due monetine.....    :crazy:   :crazy:

Ora io cosa devo pensare???

Innanzitutto mi ha imbrogliato sulle spese di spedizione.

In secondo luogo mi preoccupa molto il fatto che un venditore messinese debba falsificarsi come mittente...

perchè non spedirla a suo nome? E se lei falsifica il nome, da dove vengono queste monete.

L'incauto acquisto si nasconde anche dove non credi di potertelo aspettare.

Il danno temo sia fatto, ma che fare, a parte cazziarlo per la mezza truffa sulla spedizione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao.

 

Se devo pensarla "all'italiana", la risposta potrebbe essere questa:

 

1. il venditore si "domicilia" apparentemente in Germania per le note questioni legate al commercio di monete antiche, che affliggono i sellers residenti in Italia;

 

2. è un dipendente o ha comunque accesso alla carta intestata del CNR e dunque "usa" quel materiale (e chissà....probabilmente anche l'affrancatura...) di proprietà dell'Ente.

 

3. il "paraculismo" arriva al punto che chiede il costo della raccomandata ma non potendo, ovviamente, spedire con tale mezzo usando il plico intestato del CNR (rimarrebbe una traccia troppo pericolosa e la spedizione farebbe formalmente capo all'Ente....non parliamo poi se per qualche motivo la raccomandata ritornasse al mittente...) il nostro venditore usa la posta prioritaria, economica, rapida e, soprattutto, anonima.

 

Che dire.....un altro esempio di "europeismo" in salsa italiana?

 

Però, magari le cose non stanno così.....tieni conto che io quando sento queste cose parto prevenuto.... :clapping:

 

Saluti.

M.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Only 75 emoji are allowed.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato..   Cancella editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Crea Nuovo...

Avviso Importante

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie, dei Terms of Use e della Privacy Policy.