Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
antvwaIa

Conosco abbastanza i trachy ma questi 2 proprio no

Risposte migliori

antvwaIa

Mi hanno chiesto lumi su questi due trachy che mi paiono molto intriganti. Ma non sono in grado di dar nessun lume a nessuno, perché mi risultano assai oscuri.

 

29dh1sk.jpg

 

dcwklh.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Ipotesi molto ragionevole. La monetazione paleologa la disconosco totalmente :(

E' assai interessante, rara, di difficile lettura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrigome

Belli e curiosi... mancano sul "Trivero" :-)

 

 

la tipologia è alquanto insolita e ricordano gli imitativi. mi sembra anche di intraveder qualche traccia di ribattitura?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Belli e curiosi... mancano sul "Trivero" :-)

 

 

la tipologia è alquanto insolita e ricordano gli imitativi. mi sembra anche di intraveder qualche traccia di ribattitura?

 

Molto insolita. L'ipotesi di Follis Anonimo mi pare consistente, anche se non andrebbero escluse altre possibilità "balcaniche".

 

Che manchino dal "Trivero" è ovvio, non essendo trachy dei Comneno-Angelidi.

In effetti, mancano anche dall'altro catalogo (per ora inedito) del "Trivero": quello dei trachy latini, di Nicea e di Tessalonica. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

La prima moneta ha un indizio che spinge decisamente in direzione paleologa: la B rovesciata sulla faccia convessa che rimanda, insieme ad altre 3 B qui implicite o non visibili, al simbolo attestato in età paleologa e connesso al motto Βασιλευς Βασιλέων Βασιλεύων Βασιλευόντων (Re dei Re, regnante sui regnanti), presto adottato da vari Paesi ortodossi. 

 

La seconda moneta è di più difficile individuazione ma mi pare di scorgere due figure a mezzo busto, una per faccia: direi un santo militare e l'Imperatore. Appena ho un po' di tempo controllo i testi che possiedo sul periodo in questione.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Grazie, Follis Anonimo.

Quanto ho di letteratura sulla monetazione paleologa ce l'ho in Italia e qui in Cile non saprei dove trovare notizia, ttanto meno vivendo in una piccola isola della Patagonia....

 

La monetazione paleologa è molto complessa, ma anche molto interessante. Mi risulta che ci siano alcuni cultori molto ben preparati che si dedicano ad essa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

Ho controllato le coniazioni dell'età paleologa e non sono stato in grado di trovare riscontri significativi per la seconda moneta. A questo punto si potrebbe prendere in considerazione Nicea?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Era un'ipotesi che avevo fatto inizialmente, ma senza trovare nessuna tipologia che assomigliasse a questi trachy.

Nonostante tu non abbia trovato riferimenti specifici, resto dell'idea che la tua ipotesi di un'emissione paleologa sia la più plausibile.

 

Con la stessa origine di questi due trachy, mi sono state inviate le immagini anche di altri simili. Prossimamente le posterò.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

Sì, confermo la "sensazione paleologa" ma al momento non ho trovato coincidenze. Continuerò a cercare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Proseguendo con trachy che provengono dal medesimo lotto (ma ciò non implica che abbiano davvero la stessa origine), ecco un altro esempio interessante e raro:

 

6dqv7c.jpg

 

In questo caso la croce radiata su una faccia mi fa pensare al trachy di Giovanni Comneno (Grierson 1224): se così fosse, nell'altra faccia ci sarebbero le figure affiancate di Giovanni e di San Demetrio sostenendo al centro un modello di città o di castello.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Qui ce n'è un altro del medesimo lotto:

 

hulips.jpg

 

Qui m i orienterei verso l'impero latino, Hendy tipo F. Cosa ne dite?

Bell'esemplare, non raro, ma difficile da trovare in uno stato accettabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Ecco un ultimo esempio:

 

25ai49u.jpg

 

Nuovamente sono incerto. La figura a sinistra mi farebbe pensare al Grierson 1148, dove `presente Cristo con una croce nel campo ad ogni lato. Se così fosse, nell'altra faccia dovrebbero esserci Teodoro in abito militare (a dx) e San Teodoro (a sx), ma non ne sono convinto.

 

Anche qui conto sul vostro aiuto....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

Che carrellata intrigante!

 

Al momento credo di averne individuati due. Il secondo dovrebbe essere un trachy di Michele VIII per Costantinopoli (Sear 2260; DOC V, nn. 52-55, tav. 4), che mostra l'imperatore inginocchiato di fronte a Cristo in trono con l'arcangelo Michele più in alto che qui non si vede (stesso tipo del famoso hyperpyron) e sull'altra faccia la Vergine in trono:

 

http://www.acsearch.info/search.html?id=1066937

 

Il terzo invece pare essere un trachy assegnato a Giovanni III per la zecca di Magnesia (Sear 2091; DOC IV, n. 37, p. 500, tav. XXXII), che mostra il sovrano incoronato da Cristo e sull'altra faccia una Vergine stante con croci ai lati. Le immagini che ho trovato on line non mi paiono corrispondere a quella riportata nel DOC che allego di seguito.

 

Sulla prima sono un po' disorientato. Siamo sicuri si tratti di una moneta scodellata? Così, a prima vista, mi ricorda un comune tetarteron di Manuele I ma non ne sono sicuro.

 

 

 

 

post-2857-0-89159000-1425807421_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Per il terzo trachy confermo la tua lettura: Giovanni III per Magnesia.

In archivio ho questo esempio:

 

24ax66f.jpg

 

Qui ad Achao, dove sto vivendo, non ho nessun testo che riguardi la monetazione tardo-bizantina e posso solo far riferimento alle immagini che ho in archivio. In questo caso, mi era sfuggita l'immagine di questo trachy di Michele III.

Grazie Follis anonimo.

Come dici tu, è un lotto intrigante. Colui che l'ha acquistato mi ha detto di averne ancora una ventina, dei quali mi invierà le foto.

Sul primo forse non è un trachy, ma un tertarteron. E' da chiarire....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Altro trachy del medesimo lotto:

 

29lldgo.jpg

 

Non ho neppure uno straccio di testo per fare dei confronti. "A memoria" mi verrebbe da ipotizzare Magnesa, e pecisamente Teodoro Lascaris con San Teodoro e nella faccia concava il busto del Cristo benediciente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

Questa è paleologa: trachy di Michele VIII per Costantinopoli (Sear 2268, DOC V, nn. 73-76, tav. 5). Il sovrano reggente il labarum insieme a San Teodoro (?) / Mezzo busto dell'arcangelo Michele:

 

http://www.acsearch.info/search.html?id=1625000

Modificato da Follis Anonimo
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Questa è paleologa: trachy di Michele VIII per Costantinopoli (Sear 2268, DOC V, nn. 73-76, tav. 5). Il sovrano reggente il labarum insieme a San Teodoro (?) / Mezzo busto dell'arcangelo Michele:

 

http://www.acsearch.info/search.html?id=1625000

 

Ma in quella di Michele VIII non dovrebbe esserci uno scettro fiorito invece di un labaro? E' proprio la presenza del labaro che mi ha fatto pensare in Teodoro Lascaris. D'altra parte la faccia convessa è poco chiara, e mi pare che vederci il busto dell'arcangelo Michele sia più convincente che vederci quello del Cristo....

Resto in dubbio....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

Lo scettro fiorito - a trifoglio - è nella mano destra all'Arcangelo Michele sulla faccia convessa. Su quella concava Michele VIII regge nella destra un semplice scettro a croce e nella sinistra il labarum che stringe insieme al santo.

Modificato da Follis Anonimo
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Lo scettro fiorito - a trifoglio - è nella mano destra all'Arcangelo Michele sulla faccia convessa. Su quella concava Michele VIII regge nella destra un semplice scettro a croce e nella sinistra il labarum che stringe insieme al santo.

Hai ragione tu. Grazie :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

Figurati! Alla prossima interessante moneta!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Sempre dallo stesso lotto.

A prima vista verrebbe da dire: ma che menata posti! l'ennesimo trachy imitativo di quelli di Isacco II, coniato dagli Asen a Turnovo. E forse lo è.

 

inbyxh.jpg

 

Tuttavia qualcosa non mi quadra. Non vi dico cosa, per non influire sulla vostra visione della moneta....

Modificato da antvwaIa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

Anche questa mi pare tarda ma senza nessun indizio sulla faccia convessa credo sarà molto difficile giungere ad una identificazione. L'iscrizione a sinistra del sovrano mi porta a pensare ad un'altra moneta di Michele VIII, ce ne sono alcune che riportano un tipo simile ma non saprei di preciso. Sull'altra faccia non si vede proprio niente, vero?

 

Escluderei comunque l'ipotesi bulgara.

Modificato da Follis Anonimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Inizialmente non avevo escluso gli Asen, pensando a un periodo successivo a quello imitativo. 

Tuttavia la legenda mi aveva lasciato molto perplesso. Infatti nel lato sinistro si riesce a leggere X / M / ΔEC e questa legenda mi portava ad escludere proprio gli Asen. Il nome dovrebbe essere sul lato destro, del tutto illeggibile.

 

Non avevo pensato a Michele VIII, ipotesi che è da prendere in considerazione. Peccato che la faccia convessa sia praticamente perduta! :(

 

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

La M sul lato sinistro dovrebbe rimandare proprio a Michele, molti trachy di Michele VIII riportano un'iscrizione simile. Forse si riuscirebbe a restringere il campo a qualche ipotesi...

Modificato da Follis Anonimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×