Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Georg

5centesimi1896 diametri, pesi e...rarità diverse!.

Risposte migliori

Georg

La discussione iniziata da Alex0901 in "approfondimenti", su "cosa si poteva comprare col 5 cent" di Umberto, mi ha offerto l'occasione per segnalarvi un fatto abbastanza strano:

 

sul sito di un noto numismatico sono presentati due esemplari del 5 cent del 96, esattamente identici come tipologia, ma:

 

- uno quasiFDC, grammi 5,02 e diametro 25,04mm, R2;

 

- l'altro FDC, grammi 4,94 e diametro 25,03, R.

 

Sia Gigante che Montenegro non menzionano affatto queste variazioni di peso e di diametro, nè tantomeno associano ad esse rarità (e prezzi) differenti. Quella del 96, il primo la da' R e l'altro R2 (un po' esagerato, secondo me...), ma senza parlare di varianti.

 

Ho provato a mandare una mail per chiedere spiegazioni, già una ventina di giorni fa...ma non ho ancora ottenuto risposta.

....Che ne pensate?? Vi risulta, questa faccenda?...

Modificato da Georg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

Mi pare difficile siano varianti nel senso pieno del termine, quanto una varietà dovuta a piccole variazioni nello spessore e nel diametro del tondello che veniva preparato. io le ritengo semplici curiosità, e non pagherei nulla in più per averla, a parità di conservazione.

Chiaramente se qualcuno è interessato a queste varietà di conio o in questo caso tondello può divertirsi a riempire il monetiere di decine di varietà differenti. 

Personalmente a me non interessano e non condivido tale forma di collezionismo che porta a focalizzarsi su variazioni di poco conto dal punto di vista numismatico ed artistico, ma ognuno colleziona ciò che gli pare, e la mia rimane un'opinione personale.

Riguardo la rarità non posso dire alcunchè, immagino che il numismatico in questione ne abbia visto abbastanza per decretare quanto sia semplice trovare una varietà piuttosto che un altra. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Georg

Mi pare difficile siano varianti nel senso pieno del termine, quanto una varietà dovuta a piccole variazioni nello spessore e nel diametro del tondello che veniva preparato. io le ritengo semplici curiosità, e non pagherei nulla in più per averla, a parità di conservazione.

Chiaramente se qualcuno è interessato a queste varietà di conio o in questo caso tondello può divertirsi a riempire il monetiere di decine di varietà differenti. 

Personalmente a me non interessano e non condivido tale forma di collezionismo che porta a focalizzarsi su variazioni di poco conto dal punto di vista numismatico ed artistico, ma ognuno colleziona ciò che gli pare, e la mia rimane un'opinione personale.

Riguardo la rarità non posso dire alcunchè, immagino che il numismatico in questione ne abbia visto abbastanza per decretare quanto sia semplice trovare una varietà piuttosto che un altra. 

 

Condivido.

Anche perchè...diciamocelo:  più o meno pesante...ma chi se ne accorge?? Pazienza quelli col punto o senza, i bordi stretti e larghi...ma questa può anche starsene lì. 

 

Certo è che, quando si incontrano casi simili, ovvero di "errori", curiosità varie....vien da pensare che, probabilmente, sono un po' degli "esperimenti commerciali"....Vale a dire:

proviamo a vedere se la tal "curiosità" attira più o meno i collezionisti...

Esperimenti che sicuramente sono avvenuti anche altre volte (...non so, ad esempio col 5 cent senza punto...o le bighe del 26 col bordo largo, caso recentissimo.....o il centesimo col 9 sullo zero..): a volte hanno avuto successo, come per questi casi che ho menzionato; altre volte, evidentemente, no...E il pezzo in questione è rimasto nell'ambito delle "curiosità, errori o stranezze varie".....

 

Staremo a vedere con questi pesi e diametri diversi!...Magari fra 10 anni ce li ritroviamo in catalogo!:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

tu pensa che io arrivo a trascurare persino le differenti date in una differente tipologia perchè non apprezzo il plusvalore numismatico di una moneta di eguale tipologia ma con data diversa  :crazy:  :blum:

Ad una moneta rara di una tipologia comune (2 lire 1904 ad es.) preferisco sempre una moneta non ancora in mio possesso che mi intriga, magari una bella preunitaria o medievale, che mi affascina per rappresentazione e storia dietro. 

Ci sono tanti tipi di collezionismo e di interessi, chi è molto attratto dalle monete di Umberto può anche darsi che sia attratto da tutte le varie e possibili variazioni sul tema. 

Per me è un'esagerazione mettersi appresso alle varietà di conio, per altri sarà assurdo il mio collezionare per tipologia monetaria...

de gustibus....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Georg

tu pensa che io arrivo a trascurare persino le differenti date in una differente tipologia perchè non apprezzo il plusvalore numismatico di una moneta di eguale tipologia ma con data diversa  :crazy:  :blum:

Ad una moneta rara di una tipologia comune (2 lire 1904 ad es.) preferisco sempre una moneta non ancora in mio possesso che mi intriga, magari una bella preunitaria o medievale, che mi affascina per rappresentazione e storia dietro. 

Ci sono tanti tipi di collezionismo e di interessi, chi è molto attratto dalle monete di Umberto può anche darsi che sia attratto da tutte le varie e possibili variazioni sul tema. 

Per me è un'esagerazione mettersi appresso alle varietà di conio, per altri sarà assurdo il mio collezionare per tipologia monetaria...

de gustibus....

 

,.....aspetta che prendo un Moment perchè non ho capito un tubo!!!:) 

 

Cosa vuol dire che trascuri le differenti date? Beh anche io non raccolgo tutte le date di una singola moneta...per me non ha senso; solo una, e la più rara.....

 

E "una moneta rara di una tipologia comune"??..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

mi spiego meglio:

di una data topologia di monete, scelgo la moneta più comune nella conservazione più alta, così da appagare gli occhi spendendo il meno possibile per un alta conservazione.  ad esempio della seria aquila araldica, ho sempre cercato una tra 1905-1906 e 1907, trascurando le più rare 1902- 1903- 1904, tra i due littori acquisterei quello del 27, mentre tra le 10 lire biga, quella del 1927 ecc. ecc.

ciò non toglie che il 5 lire del 14, che fa tipologia a se, un giorno (a dio piacendo) dovrei metterlo in collezione lo stesso.

E' un modo di collezionare che fa storcere il naso a molti, ma non sono  il solo a seguirlo, nonostante tutto.

In compenso mi ritrovo in collezione monete  siciliane che vanno dal periodo bizantino  agli arabi, dagli svevi agli spagnoli fino ai borbone, e diversi scudi dell'Unione Monetaria Latina, oltre a scudi messicani che considero artisticamente irresistibili.

Modificato da azaad

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Georg

mi spiego meglio:

di una data topologia di monete, scelgo la moneta più comune nella conservazione più alta, così da appagare gli occhi spendendo il meno possibile per un alta conservazione.  ad esempio della seria aquila araldica, ho sempre cercato una tra 1905-1906 e 1907, trascurando le più rare 1902- 1903- 1904, tra i due littori acquisterei quello del 27, mentre tra le 10 lire biga, quella del 1927 ecc. ecc.

ciò non toglie che il 5 lire del 14, che fa tipologia a se, un giorno (a dio piacendo) dovrei metterlo in collezione lo stesso.

E' un modo di collezionare che fa storcere il naso a molti, ma non sono  il solo a seguirlo, nonostante tutto.

In compenso mi ritrovo in collezione monete  siciliane che vanno dal periodo bizantino  agli arabi, dagli svevi agli spagnoli fino ai borbone, e diversi scudi dell'Unione Monetaria Latina, oltre a scudi messicani che considero artisticamente irresistibili.

 

..Beh, anche se è l'esatto opposto di quel che faccio io, ..non mi fa per niente storcere il naso: sfido chiunque a dire alcunchè su di una bella serie di esemplari tutti dal fdc in avanti..anche se son comuni!...

Il fdc è sempre un'ottima materia di scambio...

 

...Per quanto riguarda il 5 lire del 14...se sei d'accordo,carissimo, facciamo così:....so che è troooppo gravoso per te...un R2, poi!...Se, quando dovrai fare quest'ardua scelta, le forze ti mancheranno...pensa a me: io verrò subito in tuo soccorso...con l'album bene aperto..!! :blum:   

 

E...occhio alle topOlogie.!!.. :blum: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×