Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
mfiumani

Tesoro da 50 milioni trovato negli abissi

Recuperate cento tonnellate di monete d’argento dalla nave britannica City of Cairo affondata nel 1942 da un sottomarino tedesco al largo della Namibia

 

http://www.corriere.it/esteri/15_aprile_14/tesoro-50-milioni-trovato-abissi-dell-atlantico-f1520b8a-e294-11e4-89b8-6515027f356a.shtml

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

...di monete d'argento.. Mi domando come sia stato possibile portare in superficie 100 tonnellate di monete "custodite in centinaia di casseforti" all'interno di una nave affondata nella 2a guerra mondiale, a 5 mila metri di profondità, e per di più al largo della Namibia :unknw:

Modificato da vickydog

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che la tecnologia moderna superi quete distanze e poi sicuramente non spiegheranno mai quali sono esattamente i mezzi che utilizzano. Dopo le monete d'oro in Israele, adesso le monete d'argento. mancano le monete di bronzo e il podio è fatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi domando come sia stato possibile portare in superficie 100 tonnellate di monete "custodite in centinaia di casseforti" all'interno di una nave affondata nella 2a guerra mondiale, a 5 mila metri di profondità,

 

Beh, se leggi i commenti all'articolo, si dice che già nel 1932 una società genovese riportò in superficie, sia pure solo da 100 metri di profondità, 5 tonnellate d'oro e 25 d'argento.

Immagino che in quasi un secolo i progressi tecnologici siano stati tali da far sì che grosse quantità di materiale possano essere recuperate anche a profondità ben maggiori dei 100 metri di allora.

 

petronius :)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  Mi sorge spontanea una domanda: ma con tutto questo materiale ritrovato, non si dovrebbe abbassare il prezzo di quella tipologia di monete (cioè recuperate)? Oppure i prezzi rimarranno invariati con la scusa che si devono ammortizzare le spese di recupero?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 Mi sorge spontanea una domanda: ma con tutto questo materiale ritrovato, non si dovrebbe abbassare il prezzo di quella tipologia di monete (cioè recuperate)?

 

Dalle foto allegate al servizio, l'unica moneta che si riesce a identificare con esattezza (tipo e data) è 1 rupia indiana del 1901 (foto n. 5). Ci sono poi altre foto, dalle quali non si ricavano tutte le informazioni, ma si capisce che si tratta di monete dello stesso genere.

 

La rupia indiana del 1901, in conservazione MB (tale appare quella in foto) è quotata 6,50 dollari nel World Coins 2011 (quello che ho io), in pratica il valore del metallo. In FDC sta a 25 dollari, bisogna poi vedere se sono reali o vanno tarati, ma in ogni caso è una cifra che identifica una moneta comune, e comunque non credo che su quella nave ci siano monete in FDC (a vedere le foto del "mucchio" non sembra proprio).

 

Se tutte, o la maggior parte delle monete, sono dello stesso genere, comuni e in medio/bassa conservazione (io penso di sì), anche riversandole tutte contemporanemente sul mercato non cambierebbe quasi nulla, perché comunque sotto il valore del metallo non possono andare.

 

Per questo, anzi, è probabile che sul mercato non ci finiscano mai. Tranne qualche centinaio/migliaio di esemplari, venduti a caro prezzo (altro che diminuti :D) in quanto provenienti dal relitto della famosa nave, ecc.,ecc., il grosso, temo, prenderebbe la strada della fonderia :cray:

 

petronius oo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Un bel mucchio di monete!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

"Già nel 1932 hanno recuperato da 100 mt. di profondità 5 tonnellate..." ...A 100 metri si arriva in apnea. Qui si parla di 5000 metri di profondità (500 atmosfere) e per giunta un mezzo in grado di aprire una cassaforte (in realtà numerose) . Salvo errori nell'articolo...!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse con un sottomarino di ultima generazione , ma, considerando l'oscurità dei 5000 metri e la difficoltà di raggiungere le casseforti ( che saranno state messe al sicuro nella stiva) ,mi sembra quasi incredibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esistono societa ' soprattutto americane che hanno fatto del recupero di questi tesori il loro business. Vi e' una lunga lista di recuperi effettuati negli ultimi anni e anche alcune vendite all'asta di monete e lingotti recuperati ( i lingotti sono richiestissimi) il resto delle monete recuperate normalmente viene fuso ..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' un ritrovamento eccezionale, non fosse altro per le difficolta' incontrate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?