Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Andrea_92

Valutazioni monete nel tempo: da cosa dipendono?

Risposte migliori

Andrea_92

Buongiorno a tutti,

 

sono un neofita e mi chiedevo da cosa dipendesse il valore delle monete (oltre al tipo di metallo, le condizioni e alla tiratura) e se si può prevedere se una moneta possa acquistare valore nel tempo o se invece potrebbe deprezzarsi.

 

Premettendo che le colleziono per passione però in un futuro dovessi venderne qualcuna per comprarne una più prestigiosa o rara, su quali monete potrei puntare sapendo che nel tempo possano aumentare di valore e permettermi così di migliorare la mia collezione? So che non è possibile prevederlo con sicurezza, ma immagino che di anno in anno alcuni esemplari di una determinata moneta possano rovinarsi o perdersi e questo immagino che influisca sulla quotazione e rarità della stessa.

 

Inoltre i prezzi che sono stabiliti dai vari cataloghi, a volte fin troppo distanti dalla realtà, come molti di voi mi hanno detto su alcuni post che ho scritto, da cosa dipendono? immagino vi siano vari studi storici legato a varianti rarità etc

 

Vi ringrazio per la vostra attenzione e vi invito cortesemente se avete voglia a postare alcune riflessioni in merito a vostre esperienze personali, legate alla vostra esperienza nel campo, teorie o pensieri.

 

Il mondo del collezionismo è molto particolare e soprattutto la numismatica va studiata e coltivata con il tempo ma penso che sia importante sapere ed essere aggiornati sul valore della propria collezione in caso di vendita/scambio o per qualsiasi altro motivo.

 

Grazie a tutti. Molti magari penseranno sia una domanda stupida o con una valenza poco significativa, invito anche a coloro a cui non interessa molto parlare di queste cose di dire la propria opinione in merito.

 

Buona serata a tutti!

 

Andrea

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fofo

Sta tutto se collezioni per investimento o per passione, se hai una passione per un determinato periodo e collezioni quel periodo in un certo modo, ad esempio per rarità ee di qualità allora fai concidere le due cose.

Altrimenti se fai solo per investimento ci sono i marenghi o sterline, ma sono come comprare l oro in lingotti, investimenti in oro puro.

In entrambi i casi sono investimenti che rendono dopo almeno 10 anni se fatti ad ok.

Saluti

Fofo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antoniowindir

Il valore di una moneta è soggetto, oltre che a tutte le variabili che hai citato, anche ai capricci del mercato. Può accadere che una moneta molto comune sia super richiesta e per questo il prezzo sale, ma successivamente potrebbe accadere il contrario con conseguente deprezzamento.

Alcune monete non si svaluteranno mai perché ritraggono momenti e personaggi importanti della storia per esempio..

 

Riguardo all'investimento sui marenghi non sono molto d'accordo, perché i marenghi non sono tutti uguali e possiedono oltre al valore del metallo anche un certo valore numismatico. Se compri marenghi FDC non è come comprare marenghi BB eppure il quantitativo d'oro è il medesimo.

Se vuoi investire in numismatica comprare i marenghi non ti frutterà in tempi brevi, investimenti cospicui su una moneta possono fruttare più rapidamente ma non è semplice, ci vuole intuito, conoscenza della numismatica e anche un po' di fortuna come in ogni investimento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

providentiaoptimiprincipis

Concordo con chi mi ha preceduto. Soprattutto con fofo quando dice che bisogna unire la qualità. Perché ogni moneta necessità l'alta conservazione per essere davvero apprezzata in termini economici. Quante volte diciamo o leggiamo "moneta rara, peccato! conciata così vale poco".

Allora è inutile nascondersi dietro un dito: salvo che non si parli di pezzi eccezionalmente rari è necessario, per garantire una futura rendita positiva nel valore dei singoli pezzi, che questi siano in alta conservazione.

Poi è chiaro che il valore di una collezione non è dato dalla somma dei valori dei singoli pezzi che la compongono quanto dal grado di completezza ed organicità della stessa.

Quindi pezzi sempre (comuni o rari) in alta conservazione e collezioni che seguano filoni ben determinati.

Il bb è bello ma purtroppo la tendenza attuale è quella di lasciarli al palo in alcuni casi

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×