Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
rasolo73

5 soldi Vittorio Amedeo III in argento

Risposte migliori

rasolo73

Salve a tutti, possiedo questa moneta 5 soldi di Vittorio Amedeo III anno 1795 in argento.

Il diametro è 24,5 mm

il peso è 4,88 grammi

La zecca dovrebbe essere Torino

La mia domanda è: non sarebbe dovuta essere in rame?

post-18761-0-66479200-1433232050_thumb.j

Modificato da rasolo73

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Ma sei sicuro sia argento?

Mi piacerebbe avere foto migliori della moneta..

Fai e posta una immagine per faccia della moneta e magari anche del contorno, ma senza tutto quel nero intorno in modo di poter vedere meglio....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Il  Biaggi  nel 3 volume delle "Monete Sabaude" cita un esemplare in mistura  con accentuata percentuale di argento  nella lega

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

  ed è  esattamente  datato 1795.....  molto raro

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

allego zonetta pagina

 

 

post-23152-0-04551200-1433260024_thumb.j

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

allego dettaglio riferito all'esemplare  E sopra citato

post-23152-0-51104600-1433260328_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

E se fosse una fusione??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Vedo una strana mancanza sotto la mano che regge il vessillo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand

Vedo una strana mancanza sotto la mano che regge il vessillo...

Sembra quasi una contromarca!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Si, bisognerebbe visionarlo  ... "de visu" ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

anche quelle "inquietanti" escrescenze che si notano  sul D e sul R/ non  lasciano certamente tranquilli....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Escrescenze c erano anche sui tondelli buoni.. I coni si presentavano spesso fratturati e con vari difetti..

Quello che non mi piace e' la presenza di porosita' superficiale e quelle strane bolle che sembrano "scoppiate" sulla gamba del santo..

Gli esperti di monete classiche piu' abituati a vedere delle fusioni su delle romane potrebbero dirci di piu'...

Fattosta' che non mi piace molto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rasolo73

Grazie tanto per le tempestive risposte.

In realtà non sapevo esistesse il 5 soldi di Vittorio Amedeo III in mistura con alta percentuale di fino.

Comunque le varie escrescenze che avete notato mi fanno pensare a dei coni piuttosto usurati per via delle numerose battiture.

Non ci metto la mano sul fuoco ma secondo me ho l'impressione che la moneta sia genuina.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Grazie tanto per le tempestive risposte.

In realtà non sapevo esistesse il 5 soldi di Vittorio Amedeo III in mistura con alta percentuale di fino.

Comunque le varie escrescenze che avete notato mi fanno pensare a dei coni piuttosto usurati per via delle numerose battiture.

Non ci metto la mano sul fuoco ma secondo me ho l'impressione che la moneta sia genuina.

Come ti e' stato gia' detto sarebbe interessante vederla dal vivo...

Ma la mia opinione personale e' che se avessero, ai tempi di circolazione di quelle monete, avuto per le mani una moneta in lega sbagliata e quindi di valore superiore al nominale l'avrebbero tesaurizzata e non avrebbe circolato molto, mentre la tua ha rilievi poco freschi...

Ma come ho detto e' un'opinione personale...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

blaise

Ciao rasolo 73,

io di questi 5 soldi di Vittorio Amedeo III ne ho esaminati diversi e sono risultati tutti di rame argentati.

Prova a grattarlo con una limetta sul bordo e vedrai.

Blaise

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rasolo73

Grazie per il consiglio proverò a farlo però vorrei evitare di rovinarlo dato che si potrebbe trattare di un esemplare molto interessante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cecco

Se posso esprimere un parere, Il peso dell'esemplare in rame varia da gr. 4,90 a gr. 5,35, questo pesa gr. 4,88, se fosse stato d'argento avrebbe dovuto avere un peso maggiore, dato il peso specifico più alto dell'argento.

Quindi l'unica spiegazione è che sia un esemplare in rame argentato successivamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rasolo73

Si grazie Cecco potrebbe anche essere questa la spiegazione per il quale l'esemplare in esame sia in argento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×