Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
komodo

Importante (?) lavanda dei piedi Francese

Risposte migliori

komodo

Buonasera a tutti,

 

quella che posto è una medaglia della quale ho solo intuito le potenzialità. Da subito, chiaramente, ho visto che si trattava di una medaglia della “lavanda dei piedi” relativa alla funzione che si tiene al Giovedì Santo. Mi sfuggiva però la scritta al R, non tanto per la frase “NISI LAVERO TE NON HABEBIS PARTEM MECUM” che tradotta letteralmente significa “ se non ti laverò, non avrai parte con me”e che è la frase che Gesù disse a Simone Pietro alla cena prima della festa di Pasqua, quanto alla scritta “VIRDVNI FVSA”.

Subito ho pensato al significato di Fusa a Verduno, in Piemonte ma, non trovando riferimenti validi mi sono rivolto all'estero, in primis alla Francia da dove arriva la medaglia.

La ricerca è stata lunga ma alla fine ne sono venuto a capo: Verdun in Francia.

Ho trovato riferimenti prima in un libro stampato in Francia nel 1885 da P.Charles Robert dal titolo “MONNAIES & JETONS DES EVEQUES DE VERDUN” che a pag. 63 parla della medaglia in oggetto. Essa è stata fusa per conto di JEAN, Cardinal de Lorraine (1523-1544) e facente parte dell'antica collezione F. Clouet.

Anche NICOLAS DE LORRAINE (1544-1548) fece fondere medaglie simili che portano la data del 1545 e 1547 con alcune varianti nella punteggiatura.

Non pago, perchè la medaglia in oggetto riportava la data 15=6, ho continuato la ricerca fino ad imbattermi nel testo “MEMOIRES DE LA SOCIETE PHILOMATIQUE DE VERDUN” edito nel 1850.

A pag. 280 delle “RECHERCHES SUR LE MONNAIES FRAPPEES A VERDUN-SUR-MEUSE...” a cura di F. Clouet, Segretario della Società Philomatique venivano riportate le date delle medaglie come 1526, 1544 e 1547.

Riporto l'estratto del testo relativo all'anno 1526: “...nous possédon plusieurs de ces medaillons, en cuivre jaune et rouge. Au droit, on voit le lavement des pieds des Apotres, d'un fort bon dessin, a 6 figures, et a l'exergue, la date 1526. Au revers, en iscription, ces mots adresses a Saint Pierre par Jesus-Christ: NISI LAVERO TE, NON HABEBIS PARTEM MECUM. A l'exergue: VIRDVNI FVSA. Diametre 16 lignes. Cuivre jaune. Voyes la planche 18, n° 7, a la fin du volume....” Il testo continua con la descrizione della cerimonia della lavanda dei piedi che i Canonici di Verdun facevano a 12 poveri e ai quali venivano donate probabilmente queste medaglie e.

Inserisco anche l'immagine della medaglia ricavata dal libro, che mi svela perchè non mi era chiara la data sulla medaglia: il 2 era sostituito da = (due stanghette orizzontali che subito mi davano l'impressione di un 7) e attendo Vostri graditissimi commenti....

post-29881-0-94092200-1435618597_thumb.j

post-29881-0-27224500-1435618614_thumb.j

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

komodo

inserisco estratto immagine

post-29881-0-86427500-1435619043_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

komodo

Ho dimenticato le caratteristiche della medaglia:

 

peso 20.65 grammi

spessore bordo 3.2/3.5 mm

Ø 38.5 mm circa

Bronzo giallo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pozleo

Complimenti per la ricerca e per la bella medaglia.

Segnalo una tessera ecclesiastica che veniva consegnata come sostituto menetario, forse al celebrante e/o forse a ognuno delle dodici persone che partecipavano al rito della lavanda dei piedi del Giovedì Santo.

E' del Capitolo di San Lamberto di Liegi. sec. XVII

 

post-10355-0-97558100-1435788958_thumb.j

 

E' di rame, pesa gr. 5,06 e ha un diam. di 21,5 mm.

 

MANDATUM: dopo la liturgia della Parola si compie il gesto della "Lavanda dei piedi", detto anche Mandatum

 

pozleo

Modificato da pozleo
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

komodo

Da ulteriori ricerche non ho trovato riferimenti a medaglie antecedenti a questa del 1526 riguardanti la lavanda dei piedi: risulta anche a Voi ?

Si potrebbe considerare il primo esempio di lavanda in Francia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pozleo

Da una località vicina, da Arras in Francia, ho notizie dell'esistenza di una tessera capitolare di beneficenza con la seguente legenda:

Merellus Mandati pauperum che potrebbe significate mereau (cioè tessera) per i poveri che partecipano alla cerimonia del Mandatum.

Non ho altro se non l'autorevole descrizione della legenda. Noto che Arras faceva parte dei Paesi Bassi Spagnoli ed è posta non lontano da Liegi ed anche da Verdun.

 

leopoldo

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×