Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
zenith1

Aquilino un po strano

Voi che ne pensate, la spellatura ,specie al dritto,indica un'argentatura che viene via , se si puo' essere d'epoca, il peso è 4,9--5g sui bordi riesco con la lente a trovare qualche rosetta difficilmente fotografabile.

Grazie dei vostri pareri.

post-18309-0-91310900-1443798830_thumb.j

post-18309-0-94046200-1443798863_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La moneta è autenntica, al dritto sembra che sia ricoperta da una specie di pellicola che si sta staccando...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao @@zenith1 se si tratta di un falso a mio avviso ha realmente circolato e quindi ci troviamo davanti a un falso d'epoca. solitamente venivano realizzati con il piombo (del tipo argentato) e cio' spiegherebbe la sfaldatura dell'argentatura. hai provato a verificare se e' attratto dalla calamita?

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@Saturno invece secondo me la moneta non e' conforme. guarda bene il secondo 9 della data. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

certo potrei essere ingannato dalla foto ma la sbucciatura come la spiegate

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@Saturno invece secondo me la moneta non e' conforme. guarda bene il secondo 9 della data. 

Si ho visto, ma secondo me non basta a dichiararla falsa: il peso è conforme, anche il rovescio , a parte la pesante patina, è coerente con l'originale, non ci sono particolari che denunciano il falso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo che molti falsi d'epoca in piombo argentato, hanno un peso molto inferiore (intorno ai 3,5 grammi)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

A me sembrerebbe buona, poi potrò anche sbagliarmi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si @@Saturno hai ragione effettivamente quelli  in piombo avevano un peso di 3,5. ma come si spiega quella specie di spellatura a cui fa riferimento @@zenith1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si @@Saturno hai ragione effettivamente quelli  in piombo avevano un peso di 3,5. ma come si spiega quella specie di spellatura a cui fa riferimento @@zenith1

Non saprei, le monete ne vedono di tutti i colori; mi sono capitate, per esempio, monete che avevano una specie di colla su una faccia, segno che erano state appiccicate in un quadro, per toglierla ho faticato non poco, perchè era diventata dura e si toglieva a scaglie.. A me sembra che pure questa sia così...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@Saturno. giusto,  questa potrebbe essere una plausibile spiegazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Innanzitutto grazie a tutti per l'interesse, la moneta non è calamitabile@@contemax67,non è colla@@Saturno , da come si nota è sicuramente metallo quasi certamente argento ,ed è piu lucido del fondo, se notate sul bordo del retro  a ore 10 vi è un'altro pezzetto con il medesimo problema ,potrebbe essere stata riargentata per qualche motivo ? anche se strano riargentare un'argento,o potrebbe essere un difetto della fusione del tondello stesso prima della coniazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao @@zenith1 sinceramente non so dare una spiegazione. non ho mai saputo di difetti di fusione di questo tipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ok grazie , se viene fuori qualche altra soluzione è bene accetta,resta comunque una stranezza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La moneta è autentica.

Leggendo la foto,posso supporre che le parti della nuca più chiare siano,semplicemente,zone in cui l'argento non ha patinato.

Saluti Simone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non credo sia questione di patina , tutte le parti piu' lucide sono come una pellicola cioe sono in esubero di metallo,toccandole si sente un micro scalino@@NoNmi4PPLICO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Sembra che ci sia caduto su qualcosa di liquido e abbia fatto una strana reazione chimica, mhaa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per il momento il mistero resiste.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le varie "impastature" sulle lettere del dritto mi fanno propendere che la moneta non sia stata coniata con i canoni ufficiali. Anche il cognome di Romagnoli termina con un grumo di materiale. Sinceramente ho i miei dubbi sull'autenticità. La colorazione della patina del rovescio non mi piace. Boh sono perplesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che il mistero si stia svelando.

Ho analizzato la moneta con un microscopio di un'amico che fa un lavoro in cui si utilizza per particolari ricerche,non posso aggiungere altro, e abbiamo visto che in coincidenza delle stesse vi era una specie di pellicola vetrificata, da cio si è dedotto che molto probabilmente la moneta a suo tempo sia stata trattata con qualche composto in modo da evitare l'annerimento dell'argento in modo da mantenerne la lucentezza,magari per tenerla a contatto della pelle,poi con il tempo il materiale usato ha cominciato a staccarsi restando presente solo nei punti che ora risultano piu' lucidi.Penso che sia un'ipotesi plausibile,ho voluto darvene notizia .

grazie a chi è intervenuto

Raffaele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?