Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Giustino

5 centesimi Impero 1942: coniato in rame o cosa?

Risposte migliori

Giustino

Cari amici,

mi sono imbattuto in un 5 centesimi Impero datato 1942 che, a tutti gli effetti, pare coniato in rame e non in bronzital, come dovrebbe essere per i conii di quell'annata. Così, almeno, mi è parso di capire visto che il catalogo che posseggo per quell'anno non indica eccezioni.

Per consentirvi l'esame allego una foto in cui lo ritraggo assieme a un 5 centesimi in rame e a uno in bronziital.

L'esemplare anomalo è quello a sinistra nella foto, gli altri due sono incolonnati. Scusate la cattiva qualità dell'immagine ma ancora non sono attrezzato per fotografare le mie monete.

Che vi sembra? A me pare decisamente coniato in rame, o comunque non in bronzital.

Grazie, buona domenica!

post-46930-0-85451300-1445166033_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maxxi

Ciao,

è una "variante" conosciuta, la lega della moneta che hai postato è formata da una percentuale maggiore di rame rispetto alle monete dello stesso millesimo in bronzital. Da questo il risultato di una moneta che all'occhio sembra rame,

buona domenica Max.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Georg

Infatti a volte capitava - correggetemi se sbaglio - che i componenti della lega non fossero perfettamente "amalgamati",

dando origine a queste "varianti" (chiamiamole così,*...) ....Mi pare di averne visti anch'io, di 5 centesimi Impero dai colori decisamente "anomali", e non credo proprio che fosse sempre colpa delle patine.

 

Invece, del 10 cent pare che esistano veramente degli esemplari in rame anziché in bronzital; probabilmente, qualche tondello del primo tipo era finito per sbaglio insieme agli altri...

 

 

(* In entrambi i casi, non saprei proprio come chiamare questi "prodotti": la variante è una cosa voluta;

potrebbero chiamarsi genericamente "errori, o meglio anomalie di produzione", visto che non sono errori di conio....)

Modificato da Georg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

andme

Anche io ho un 5 cent 1943 che sembra rame. Penso sia una variante comune

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maxxi

Invece, del 10 cent pare che esistano veramente degli esemplari in rame anziché in bronzital; probabilmente, qualche tondello del primo tipo era finito per sbaglio insieme agli altri...

 

 

(* In entrambi i casi, non saprei proprio come chiamare questi "prodotti": la variante è una cosa voluta;

potrebbero chiamarsi genericamente "errori, o meglio anomalie di produzione", visto che non sono errori di conio....)

@@Georg hai pienamente ragione, ho usato un termine "varianti" che potrebbe portare fuori strada, errore è corretto.

Come può esserci un errore nella fase di coniazione, può esserci un errore anche per la fase della preparazione della lega, che non essendo ben amalgamata ha dato una parte, (a quanto pare neanche così piccola) della/e lamina/e dove poi ricavare i tondelli con una percentuale di rame maggiore.

Per risolvere il mistero dei 10 centesimi, bisognerebbe fare un esame metallografico per capire le percentuali di rame e alluminio (per il bronzital delle monete in questione 82% di rame e 18% di alluminio, dal 1968 la zecca ha cambiato "mescola" aggiungendo anche il nichelio: 82% rame, 16% alluminio e 2% nichelio per renderla maggiormente splendente e meno soggetta ad ossidazione) perchè se si trattasse di un tondello in bronzital con una percentuale di rame superiore sarebbe presente in buona percentuale l'alluminio che non sarebbe presente nel tondello nato in rame 950 che avrebbe quantità di zinco e stagno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Georg

...Oh my God, ..ok, dopo aver tradotto questa Versione (...il greco lo traduco meglio della chimica, stavo per andare a ripescare i bigliettini del liceo! :D..)....

....credo di aver capito che un ipotetico "vero" 10 centesimi del 40 di rame 950 sarebbe senza alluminio;

mentre, se fosse un "bronzital venuto più rosso" a causa della mescola non ben riuscita di cui sopra, avrebbe l'alluminio...!

 

....E quindi, questa cosa varrebbe anche per il nostro 5!...Basterebbe analizzarlo, per capire le percentuali...( e quindi appurare che non si tratti di qualche "scherzo" cromatico dovuto alla patina...)

Modificato da Georg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maxxi

...Oh my God, ..ok, dopo aver tradotto questa Versione (...il greco lo traduco meglio della chimica, stavo per andare a ripescare i bigliettini del liceo! :D..)....

....credo di aver capito che un ipotetico "vero" 10 centesimi del 40 di rame 950 sarebbe senza alluminio;

mentre, se fosse un "bronzital venuto più rosso" a causa della mescola non ben riuscita di cui sopra, avrebbe l'alluminio...!

 

....E quindi, questa cosa varrebbe anche per il nostro 5!...Basterebbe analizzarlo, per capire le percentuali...( e quindi appurare che non si tratti di qualche "scherzo" cromatico dovuto alla patina...)

Anche per i 5 centesimi!  :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×