Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
dalme1991

Quanti esemplari deve avere una moneta "rara"?

Risposte migliori

dalme1991

Una moneta,per essere considerata rara o non comune,quante ne devono essere emesse dalla zecca???70.000 e troppo comune??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Purtroppo quella che viene chiamata rarità è, in generale, la reperibilità quindi dipende dalle richieste del mercato. Se si intendesse, invece, una vera rarità, questa non dipenderebbe, comunque, dalla sola tiratura. 70.000 pezzi? Dove: in Lussemburgo od in Russia? Capirai che è diverso. Monete per la circolazione o per collezionisti? Etc

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jeffff_it

Mio padre porrebbe un'altra domanda: Quanto devono essere lunghe le gambe di un'uomo? ( abbastanza per arrivare a terra). Questo per dire che la vera rarità è stabilita dal numero dei pezzi  EFFETTIVAMENTE reperibili e dal numero di collezionisti interessati.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

La tiratura è solo il primo parametro da tener presente per valutare la rarità di una moneta e, a mio parere, il meno importante.

 

Per venire al tuo esempio, 70.000 esemplari sono tanti se tutti, o quasi, sono disponibili per il mercato. In questo caso credo si possa parlare di moneta comune, difficile ci siano più di 70.000 persone che la vogliono davvero.

Ma se, di 70.000 esemplari, 69.000 sono stati rifusi, i 1.000 rimasti possono considerarsi rari, ma solo a patto che ci siano più di 1.000 persone interessate ad averli, e questo non sempre succede.

 

In altre parole, come ti ho già detto in altra discussione, devi essere più preciso nelle tue richieste, nel caso in questione, quale sarebbe la moneta da 70.000 esemplari?

 

petronius :)

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Emilio Siculo

Personalmente verificherei:

- quanto spesso passa in asta negli ultimi anni

- quali sono gli esiti dell'asta (venduta sempre, trend dei prezzi di aggiudicazione nel tempo).

La tiratura ed il numero di "superstiti" è un'info in più, ma limitatamente alle moderne.

Per le antiche ci sono tanti fattori che concorrono a determinare i pezzi sopravvissuti, e la valutazione circa la disponibilità di cui sopra penso sia privilegiabile (le considerazioni su censimento conii e stima dei volumi hanno invece molto fascino per lo studioso).

Ciao

ES

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devant81

Beh per farvi un esempio.....5 lire oro 1863 di Vittorio Emanuele II tiratura mi pare 196000 comunque vicina alle 200.000 unità. Considerata rara dal gigante. Credo si tratti proprio della reperibilità possibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Georg

Una moneta,per essere considerata rara o non comune,quante ne devono essere emesse dalla zecca???70.000 e troppo comune??

 

 

....E non dimenticare che, oltre al grado di rarità "assoluto", spesso bisogna considerare anche quello "relativo" allo stato di conservazione!...

 

Sui cataloghi, qualche volta viene ricordato che la tal moneta è "molto rara" o "rarissima" in Fdc o, comunque, in alta conservazione;

ma, spesso, te ne accorgi solamente guardando le quotazioni, quando c'è un divario notevole tra un Fdc e un grado inferiore (a volte anche tra Fdc e Spl)..

 

...A volte vien la tentazione di "snobbare" una certa moneta perché..."Ma sì, tanto è comune"....Un momento: ma ..in alta conservazione, è veramente così comune??...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36
Supporter

Per cercar di capire quanto fossero rare le "doppie vecchie" di Vittorio Amedeo III di Savoia ho fatto una ricerca :

E' certo da documenti pubblicati che durante tutto il suo regno furono coniate 2.000.395 doppie (o unità se così possiamo definirle comprendendo doppie multipli e frazioni )

Nel 1786 furono ritirate e fuse 737.955 e 3/4 unità.

Sottraendole dal totale restano 1.262.439 e 1/4.

Sappiamo che in quell'anno 1786 furono coniate in totale 937.415 unità (doppie ,multipli,e frazioni. Il Simonetti dice che la cifra si riferisce solo alle doppie il che ci farebbe pensare a una rarità ancora maggiore)

Sottraendo questo dato abbiamo :

325.024 e 1/4, somma che comprende tutte le unità con date che vanno dal 1787 alla fine del regno nel 1796 più le doppie (unità) vecchie non ritirate perchè all'estero, fuse , perdute, dimenticate ecc.

Il ritiro di queste ultime si faceva alla zecca per 24 lire di valor nominale più 16 ( poi 14 ) soldi. Quindi era conveniente consegnarle.

Il catalogo LaMoneta le dà da R3 a R5. Da oltre un anno non ne vedo in vendita.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Mia personale risposta alla domanda che ha aperto il topic:

Un esemplare. Perché già due monete potrebbero essere troppe, metti che il collezionista sia uno solo....

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

....già due monete potrebbero essere troppe, metti che il collezionista sia uno solo....

 

E se non c'è neanche quello? :rofl:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×