Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
slapdash84

Nuovo falso.. 50 Baiocchi Gregorio XVI

Risposte migliori

slapdash84

Ultimamente li sto scoprendo tutti io.. ma sappiate che con i falsari non c'entro nulla :)

 

Nuovo falso apparso su ebay, questa volta ad essere preso di mira è Gregorio XVI con un 50 baiocchi 1834 zecca Roma. DIchiarato espressamente dal venditore come non originale anche questa volta (tra l'altro il venditore ha nel suo store solo inquietanti "repliche"...)

 

http://www.ebay.it/itm/Riproduzione-Gregorio-XVI-50-BAIOCCHI-1834-Stato-Pontificio-NO-argento-1128-/141819935054?&_trksid=p2056016.m2516.l5255

 

Peso non dichiarato, comunque non in argento, il contorno mi pare di intuire sia rigato.

 

Oramai i cinesi hanno scoperto le nostre monete e non le mollano più...

 

Ad @@rcamil l'infausto compito di aggiungere al nostro catalogo questo nuovo orrore..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao.

 

Davvero inquietante.

 

Presenta perfino la caratteristica usura da circolazione sulla veste del Papa.

 

Ma non è che può essere un falso d'epoca?

 

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

slapdash84

@@bizerba62 mi sento di escludere il falso d'epoca, per la mia limitata esperienza ha tutte le caratteristiche dei falsi cinesi di ultimissima generazione. Si sono messi a replicare di tutto e con buoni risultati, anche monete molto comuni e insospettabili (vedasi nella sezione regno una liretta del 1906 che è stata sottoposta un mesetto fa)

 

Dobbiamo tenere gli occhi aperti, in futuro di mine vaganti come questa (o addirittura migliori di questa) ce ne saranno a bizzeffe...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Grazie slapdash84 per la Tua risposta.

 

Sarebbe interessante conoscerne anche il peso ed il diametro.

 

Se anche i dati pondometrici fossero coerenti, scoprire il falso quando la moneta è in bassa conservazione diventa un'impresa non da poco.

 

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Il seller di eBay ha 3 pagine di riproduzioni, dichiarate come tali.

 

Il rischio è ovviamente quello di ritrovarle in giro proposte come monete autentiche, anche se, a dirla tutta, alcune di esse sono veramente inguardabili.

 

M

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giulira
Supporter

mamma mia che sfilza di patacche!!! Sara' una raccolta tematica ? :crazy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand

Davvero inquietante, credo che tra qualche decennio i nostri successori avranno molti problemi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

komodo

Bella, tecnicamente parlando.... quando impareranno a fare la rigatura o pallinatura al bordo irregolare sarà dura distinguerle

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Ad @@rcamil l'infausto compito di aggiungere al nostro catalogo questo nuovo orrore..

 

Aggiunto... ;) 

 

Come per i precedenti, è il caso di "processare" il falso per tentare di sgonfiarlo un pò, mettendolo a confronto con una moneta originale:

 

post-35-0-25378500-1447493268_thumb.jpg

 

Diritto: Sulla riproduzione si evidenziano queste differenze:

 

- Manca il punto dopo GREGORIVS (la differenza più facilmente individuabile)

- Lettere poco marcate, sottili, indecise

- Ornato sulla stola con pochi dettagli, ad esempio la croce ha un solo raggio tra i bracci.

- Le “doghe” dello zucchetto sono estremamente marcate

 

post-35-0-48508300-1447493406_thumb.jpg

 

Rovescio: Sulla riproduzione si evidenziano queste differenze:

 

- Lettere poco marcate, sottili, indecise.

- Le pieghe della veste di S. Romualdo sono differenti, l’intera figura è povera di dettaglio.

- Le “fratture” sulle rocce ai lati del santo sono estremamente marcate.

- Il bastone appoggiato sulle rocce di destra è completamente privo di nodi.

 

Ciao, RCAMIL.

Modificato da rcamil
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eldorado

Riprendo la discussione su segnalazione di @@rcamil per aggiungere un esemplare simile in versione patinata e artificialmente leggermente circolato.
post-27889-0-43188300-1463725950_thumb.j

Modificato da Eldorado
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DONATELLO

Ottima discussione, una delusione immensa osservare come tentano di fregarci in tutti i modi......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

"Ottima discussione, una delusione immensa osservare come tentano di fregarci in tutti i modi......"

 

Nella trasmissione-inchiesta  "REC" di Rai3, andata in onda domenica 19 giugno 2016, si è parlato del mercato dell'arte mondiale e di contraffazioni;  sembra che il 50% delle opere in circolazione siano false, tanto che alcuni collezionisti "istituzionali", come ad esempio le Banche, evitano accuratamente di approfondire l'argomento sull'originalità delle opere d'arte acquistate, proprio per evitare ripercussioni negative sui propri bilanci.

 

Se il dato del 50% fosse attendibile, direi che la numismatica, nonostante tutto, sia ancora "un'isola felice".

 

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luigi78

Sulla monetazione dal Rinascimento in poi venduta da professionisti effettivamente la percentuale non esiste

Ma se il discorso arriva sulla monetazione siciliana e greca in generale allora temo che il discorso falsi anche attraverso canali ufficiali salga e di molto, nascosto dietro improbabili hoard e atti notarili.

Modificato da luigi78

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

"Sulla monetazione dal Rinascimento in poi venduta da professionisti effettivamente la percentuale non esiste
Ma se il discorso arriva sulla monetazione siciliana e greca in generale allora temo che il discorso falsi anche attraverso canali ufficiali salga e di molto, nascosto dietro improbabili hoard e atti notarili
."

 

Sicuramente.

 

Ma anche restringendo il focus alla sola monetazione siciliana e greca, la percentuale di falsi, pur alta, direi che non arrivi (ancora e per fortuna...)  a toccare la percentuale del 50%.

 

E' pur vero che nel nostro ambiente  è diffusa una "massima" (attribuita, secondo la tradizione orale, al grande commerciante numismatico Giuseppe Nascia), secondo la quale: "non esistono monete false, ma monete che si vendono e monete che non si vendono".

 

Direi che la "morale" della massima ha un sapore......... sinistramente inquietante. :crazy:

 

Saluti.

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×