Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
ascagl

argento o metallo?

Salve, mi sono appena registrato. Sto cercando qualcuno che sappia dirmi come fare a capire se una monete è d'argento oppure no. Ne ho sentite e lette di tutti i colori. Qualcuno mi ha anche suggerito di ascoltare il rumore della moneta facendola cadere per terra......... :o :( :huh:

In attesa di risposte certamente più serie, ringrazio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sicuramente è importante avere uno o più cataloghi (dipende dall'epoca delle monete. I "World Coins" sono i migliori per le monete straniere) dove è indicato il peso della moneta che vuoi esaminare, inoltre è fondamentale avere una bilancia digitale con la quale puoi facilmente conoscere il peso. Poi ancora meglio se la moneta la porti iu un negozio specializzato, perchè sono in circolazione monete false d'argento ben contraffatte.

Alex

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se la moneta non è un FDC o SPL , insomma un po usurata, con la pietra-prova e l' acido per l' argento o per l' oro in due secondi sai il risultato.

Si acquistano nei negozi per oreficeria in tutto sui 30 euro,almeno qui a Roma.

Basta grattarne una puntina dal bordo sulla pietra ci metti una goccia di acido e se il colore è rosso è argento.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque anche il suono. Con un po' di esperienza il suono dell'argento che cade (anche su un tavolo, non necessariamente per terra) è inconfondibile. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io riconosco l'argento per la sua lucentezza, per la sua patina grigio-scura e per il suono inconfondibile.

Attenzione a farla cadere sul tavolo, se è una moneta antica potrebbe essere cristallizata e rompersi.

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

salve ascagl e benvenuto nel forum :)

La questione me la sono posta anch'io, specie dopo aver comprato delle commemorative della Gran Bretagna, che ha battuto gli stessi pezzi sia in nichel che in argento.

Per le monete comuni e usurate il metodo descritto da favaldar è decisivo. Quello empirico di far cadere la moneta su un blocchetto di marmo, risale a quando giravano falsi in piombo argentati, ma col nichel la differenza di suono è minima e non tutti possono rilevarla.

Se hai delle monete in nichel e in argento, puoi provare questo sistema e valutare se noti la differenza.

B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pensandoci bene il problema ha diverse diramazioni , 1 come riconoscere quando non sei in casa ma in un mercatino ad esempio , 2 come riconoscere senza molestare la moneta , 3 bisogna anche tenere in conto di che tipo di moneta abbiamo in mano ,

in tutte le ipotesi il fattore di riconoscimento predominante e' l'esperienza , se non se ne e' provvisti pero' il problema rimane , credo che a parte monete facilmente differenziabili dall'argento quali oro , rame , bronzo , per un neofita il riconoscimento della gamma delle monete con metallo tendente all'argenteo rimanga un mistero ...

quando insorge il dubbio ,credo che la prima cosa da fare in ogni caso sia identificare la moneta , da questo , facendo una ricerca , si avranno i primi indizi , essenziale poi sarebbe avere peso e diametro ( sempre che la moneta non rientri in quella gamma antica dove peso e diametro hanno degli ampi margini di forbice ) , con il peso e diametro non si sbaglia , anche se il rischio di avere per le mani una moneta falsa , ma comunque d'argento rimane .

dopo il ragionamento , credo che, in attesa che sopraggiunga l'esperienza , il consiglio migliore sia.....

non comperare a caso se non sai cosa comperi , se vuoi comunque comperare documentati oppure affidati ad una persona di provata fiducia ....

ma se non ti frega niente di rovinare la moneta ....

Se la moneta non è un FDC o SPL , insomma un po usurata, con la pietra-prova e l' acido per l' argento o per l' oro in due secondi sai il risultato.

Si acquistano nei negozi per oreficeria in tutto sui 30 euro,almeno qui a Roma.

Basta grattarne una puntina dal bordo sulla pietra ci metti una goccia di acido e se il colore è rosso è argento.

Ciao

ciao

Domenico

per favaldar... p.s. <_< come fai a riconoscere l'argento con l'acido per l'oro?? ;) :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?