Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
matteo95

Il mio primo groat

Salve a tutti !!

 

quest'oggi vi mostro il mio primo acquisto del 2016 ....

Si tratta di un groat generalmente conosciuto come Annulet Type ( per via dei due piccoli anelli ai lati del profilo e dei due nei due quarti del rovescio ) coniato fra il 1422 e il 1427 . Generalmente questa monetazione viene fatta iniziare con la salita al trono di Henry VI ( non aveva neppure un anno quando ciò avvenne ) del settembre 1422 ma, dalla lettura di alcuni documenti si è scoperto che esemplari della zecca di Londra e di Calais furono coniati già durante le ultime settimane del regno ( e di vita ) di Henry V ...questi esemplari si riconoscono dai precedenti per via della forma della croce a inizio legenda ( n 1 della tabella ) post-25167-0-99421700-1453471511.jpg e sono piuttosto rari sebbene si riescano a trovare spesso alla stessa cifra di quelli successivi ( molto più comuni ) per il fatto che tale variante viene citata solo nei testi più specifici, mentre nei testi generalmente usati dai venditori ,come lo Spink non viene elencata. 

 

L'esemplare in questione a mio avviso rientra proprio fra quelli coniati ancora durante il regno di Henry V nella zecca di Calais. Quello che più mi sorprende di queste monete è la larghezza del modulo 30 mm. mentre il peso è di 3,60g  

 

post-25167-0-96093100-1453471666_thumb.j

post-25167-0-89109900-1453471672_thumb.j

Piace a 9 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

So che non ci si dovrebbe limitare a commenti da chat, ma la prima cosa che mi viene in mente vedendola è: "wow!!!"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

So che non ci si dovrebbe limitare a commenti da chat, ma la prima cosa che mi viene in mente vedendola è: "wow!!!"

Da parte mia sono accettati e anzi sono ben voluti , questi tipi di commenti da chat :) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ciao Matteo,

è veramente bello. Io c'ho il mio hammered penny di Edward I Longshank (quello cattivo di "Braveheart") che attende sempre compagnia, il Medioevo inglese è interessantissimo...

 

post-3754-0-30415400-1453638803.jpg

post-3754-0-31402400-1453638810.jpg

 

L'idea era quella di fare la classica collezione "una moneta per regnante" ed i pennies si possono trovare a prezzi abbordabili...

 

Ciao

Illyricum

;)

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@Illyricum65 bella monetina peccato per quel segno di piegatura verissimo la monetazione inglese medievale è interessantissima  ... conosco abbastanza bene la monetazione di Edward I : i suoi penny sono tra i miei preferiti molto interessante la suddivisione in classi che è stata fatta ... io cerco queste monetine se possibile provenienti da vecchie collezioni o da hoard  ... a proposito il tuo esemplare che classe è 5b ? 

 

ciao 

Matteo :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

non ho mai approfondito la classificazione (piú che altro per mancanza di tempo).

Un'altra cosa interessante è la presenza di monete dimezzate e in quarti per creare dei sottomultipli creando un parallelo con quanto notato nella monetazione del Primo Impero romano specie in provincia.

Ad una mia domanda posta ad un numismatico sul perchè non si avesse evidenza di monete tagliate o in bronzo/rame come sottomultipli dei denari del 1200 italiano (almeno nella mia area) questo mi rispose che a suo avviso venivano usate le monete romane.

Quindi in Inghilterra dove le monete romane erano meno frequenti si utilizzó il sistema del frazionamento delle unitá?

Ciao

Illyricum

;)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da quel poco che so io : il fenomeno dei halfpenny e dei farthing cut risale gia alla monetazione short cross tanto che se si guarda il PAS metà dei penny medievali ritrovati è tagliato ... Nella monetazione con la croce lunga di Henry III si dice che abbiano i bracci della croce scavati cosi che potessero essere spezzati con maggiore facilità e precisione ... È solo con la riforma del 1279 di Edward I che vennero introdotte le frazioni del penny ( sebbene la quntità coniata non fu sufficiente a fermare del tutto il fenomeno ) .

Sulla questione delle monete romane non ne ho idea ma, penso che piu probabilmente sia dovuto al fatto che in Italia gia dal XII vengono coniate le monete da mezzo denaro. Inoltre mentre il penny inglese (oltre ad essere piu pesante del denaro ) rimane sempre di buon contenuto argenteo gia verso la seconda metà Duecento il denaro si svaluta ed inizia a ridursi di peso e di fino ...

Quindi alla fine in quarto di penny non penso avesse un fino molto diverso da una moneta da mezzo denaro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?