Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
pvbcorscipio

SIGILLO MANTOVA??

ho un'' sigillo'' di piombo con delle iscrizioni ed un'aquila diametro 15 mm spessore 3 mm, mi sapete dire cosa sia e che valore puo' avere??

post-3279-1160912820_thumb.jpg

post-3279-1160912878_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Queste cose sono molto legate al mercato amatoriale e non penso che hanno un prezzo, comunque se c'è qualche antiquario dalle tue parti puoi chiedere a lui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

forse sono stato frainteso non e' che voglio sapere quanti soldi posso ricavarci ma voglio sapere se ha un valore tipo una moneta ,cioe' in quel periodo ,sempre se e' un sigillo,che cosa poteva servire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come fai a dire che è di Mantova? :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

intanto e' stata trovata in territorio di confine MN-VR nel terreno e poi leggo su 3 righe-D ONZAGA A- e questo onzaga mi fa pensare che ci sia scritto da gonzaga che forma una croce,pero' e' l'acquila che mi fa' un po' spiazzare non conoscendo stemmi dei gonzaga.

comunque accetto altre supposizioni

;)

p.s. nell'aquila leggo L.A.???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

p.s. nell'aquila leggo L.A.???

161898[/snapback]

anch'io leggo L.A. ma non so cosa voglia dire... :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

A mio parere non è un sigillo vero e proprio.

I sigilli dovrebbero essere incusi e non leggibili direttamente.

Forse è uno dei cosiddetti "sigilli postali"...

agrì

Modificato da agrippa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

interessante! sai per caso se c'e' nel web qualche sito dove curiosare,magari trovare qualcosa di simile?

subito ti dico la verita' credevo di avere trovato un piombo dei salami,sai quelli che mettevano una volta pre fermare la legatura dello spago? :lol: :lol: :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

interessante! sai per caso se c'e' nel web qualche sito dove curiosare,magari trovare qualcosa di simile?

subito ti dico la verita' credevo di avere trovato un piombo dei salami,sai quelli che mettevano una volta pre fermare la legatura dello spago? :lol:  :lol:  :lol:

162055[/snapback]

Il famoso 'Salame mantovano'... L egato A mano ...eh..eh...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao. Lo stemma che figura sul sigillo che hai postato potrebbe appartenere ai Gonzaga : nel 1328 Luigi Corradi di Gonzaga conquistò il potere a Mantova, dando vita ad una lunga dinastia che assunse come cognome il luogo di provenienza, la cittadina di Gonzaga.

Lo stemma dei Gonzaga è uno scudo inquartato, in cui appaiono quattro aquile molto simili a quella del sigillo : se ne differenziano perché non stringono fra gli artigli la spada e la folgore, come invece appare nell'aquila del sigillo.

I sigilli erano spesso incussi, ma non sempre, per cui in alcuni l'immagine risulta in negativo ed altri, come nel tuo, in rilievo.

Dall'aspetto, non credo che fosse un sigillo apposto a documenti di particolare importanza (pergamene di nomina, ecc.), probabilmente sigilli come il tuo venivano utilizzati per uso assai più comune e abituale (posta, dogane, ecc.).

Esclusi i salami, of course ! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

intanto e' stata trovata in territorio di confine MN-VR nel terreno e poi leggo su 3 righe-D ONZAGA A- e questo onzaga mi fa pensare che ci sia scritto da gonzaga che forma una croce,pero' e' l'acquila che mi fa' un po' spiazzare non conoscendo stemmi dei gonzaga.

In effetti rileggendo può sembrare che ci sia scritto GONZAGA... inizialmente avevo letto la seconda G come una O ed ero stato sviato. Peraltro continuo a rimanere dubbioso perchè l'aquila bicipite sul retro non assomiglia granchè a quella sullo stemma gonzaghesco. Sullo stemma gonzaghesco originale appaiono 4 aquile nere dal volo abbassato; solo in seguito, con l'apparentamento con gli Asburgo, appare nello stemma l'arme d'Austria e quindi l'aquila bicipite (alla quale in effetti somiglia l'aquila di questo sigillo), che peraltro scompare quando il Ducato passa nelle mani del ramo francese Nevers, salvo poi riapparire con l'ultimo Duca Ferdinando Carlo, figlio di Isabella Clara arciduchessa d'Austria.

Se vuoi provare a leggere qualcosa sulla blasonatura araldica dei Gonzaga puoi vedere qui

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Sono andato a vedere sul sito indicato da Paolino 67 la storia del blasone dei Gonzaga (esaurientissima !), e mi sono reso conto di aver commesso un errore grossolano : a parte la differenza degli oggetti tenuti fra gli artigli, l'aquila del sigillo si differenzia macroscopicamente da quella dei Gonzaga per essere bicipite, differenza fondamentale.

Un'aquila bicipite compare solo nello stemma di Guglielmo Gonzaga quando divenne Duca del Monferrato, assumendo anche le armi del Paleologo : infatti il primo dei nove quarti dello stemma posto su quello originale dei Gonzaga sembra mostrare un'aquila bicipite, ma non vedo come possa essere stato assunto da solo come simbolo dei Gonzaga, visto che apparteneva al suocero.

A questo punto, mistero..... :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un'aquila bicipite compare solo nello stemma di Guglielmo Gonzaga quando divenne Duca del Monferrato, assumendo anche le armi del Paleologo : infatti il primo dei nove quarti dello stemma posto su quello originale dei Gonzaga sembra mostrare un'aquila bicipite, ma non vedo come possa essere stato assunto da solo come simbolo dei Gonzaga, visto che apparteneva al suocero.

Sì, hai ragione, ho scritto un'inesattezza anch'io nel post precedente, facendo risalire l'aquila bicipite presente nello stemma gonzaghesco a partire da fine '500 all'apparentamento con gli Asburgo, quando invece ereditarono la suddetta aquila direttamente dai Paleologo, eredi degli imperatori di Bisanzio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

no no aiutatemi a capire meglio mettetemi delle date per inquadrare la situazione :confused: :confused: :confused:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Stamo parlando - per l'aquila bicipite - del 1575 o giù di lì : per la verità il tuo piombino non mi sembra così antico.

Comprendo la legittima curiosità, per altro il pezzo non mi pare memorabile.....dubito che tu riesca a saperne molte di più, ma...auguri ! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, per l'aquila bicipite partiamo da fine 1500, e arriviamo fino al 1708, quando il Ducato mantovano fu devoluto all'Impero. Il tuo sigillo (o quel che è) potrebbe risalire all'ultimo periodo, a me quell'aquila bicipite ricorda più un richiamo all'Austria che ai Gonzaga. Cmq prendi tutto quello che scrivo col beneficio d'inventario, sto andando anch'io a tentoni ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?