Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Pierpiero

Profilo sconosciuto

Chiedo aiuto per identificare questo profilo, femminile mi sembra, ma di cui non ho trovato riscontri plausibili. Si tratta di un tondo in bronzo inserito, tra le altre scene figurate (ed insieme ad altri clipei dove compaiono anche imperatori romani) nel Mausoleo Martinengo, oggi esposto presso il Museo della Città in Santa Giulia. Il monumento, assegnato a Bernardino delle Croci e a Gasparo Cairano, risale agli inizi del Cinquecento, quando la moda di trarre spunti da antichi conii era assai sviluppata. Mi sembra di riconoscere alcuni elementi che derivano dalla monetazione greca, piuttosto che da quella romana. Ma chiedo aiuto agli specialisti.
Ciao
Pier

post-3346-0-35269300-1459378806_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

E se fosse il profilo idealizzato di Alessandro il Grande?

 

KOINON DER MAKEDONEN. AE-26 mm. Zeit des Gordianus III. Alexanderkopf mit Diadem r. Rs: Löwe r., darüber Keule. SNG COP. -. AMNG 583. Dunkle Patina. ss-vz

 

post-37078-0-91328800-1459410897.jpg

Modificato da King John

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Macedonia, Koinon Time of Gordian III Bronze 238-244, Æ 28mm., 10.66g. Diademed head of Alexander III r. Rev. Alexander on Bukephalos right. SNG Copenhagen 1372
Very Fine.

post-37078-0-42458100-1459410964_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

AESILLAS, QUAESTOR. Thessalonica. Tetradrachme. MAKE_ON_N; Alexanderkopf mit Ammonshorn r., dahinter Theta. Rs: AESILLAS Q; Keule zwischen Geldkasten und Quaestorenstuhl. Alles in Lorbeerkranz. SNG COP. 1330. 16g. Stellenweise dunkle Tönung. Min. korrodiert. vz-ss

 

post-37078-0-43119600-1459411038_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

E' possibile che le corna de dio Ammone del profilo di Alessandro siano state interpretate come ricci dei capelli mentre rimane enigmatico il laccio sotto il mento (desunto da altra rappresentazione di un personaggio con elmo con legaccio sotto il mento?? Oppure è il legaccio delle corna di Ammone, correttamente interpretate?).

post-37078-0-55182400-1459411985.jpg

post-37078-0-56731700-1459412006.jpg

Modificato da King John
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

post-3346-0-63845400-1459432468.jpg

E' possibile che le corna de dio Ammone del profilo di Alessandro siano state interpretate come ricci dei capelli mentre rimane enigmatico il laccio sotto il mento (desunto da altra rappresentazione di un personaggio con elmo con legaccio sotto il mento?? Oppure è il legaccio delle corna di Ammone, correttamente interpretate?).

Molto interessante, in effetti può starci. Ma se proprio per il laccio sotto il mento proponessi una contaminazione da un bronzo antiocheno di Seleukos I Nikator sarei completamente fuori strada?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

attachicon.gifSeleukos I Nikator. 312-281 BC. Æ 20mm (7.69 g, 8h). Antioch mint. Struck circa 285-281 BC_D.jpg

Molto interessante, in effetti può starci. Ma se proprio per il laccio sotto il mento proponessi una contaminazione da un bronzo antiocheno di Seleukos I Nikator sarei completamente fuori strada?

Non credo proprio che tu sia fuori strada. Si potrebbe allora trattare di  una sorta di "pastiche" che unisce diverse reminiscenze: il profilo di Alessandro e il legaccio che ferma le ali sul capo di Medusa dei bronzi di Seleuco o solo del profilo "reinterpretato" di Medusa....

 

GRIECHEN

SYRIEN

SELEUKIDEN

Objekt-Nr.: 1621

Seleukos I. Nikator, 312 - 281 v. Chr.

AE (2,31 g.), 282 - 281 v. Chr. Mzst. Tarsos. Vs.: Geflügeltes Gorgonenhaupt n. r. Rs.: BASILEWS SELEUKOU, n. r. stoßender Stier, zwischen den Hinterbeinen SI. Newell, WSM 1357; SC 6.1. Dunkelgrüne Patina, ss

Estimation: € 80,00

post-37078-0-40594500-1459433441.jpg

Modificato da King John

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

attachicon.gifSeleukos I Nikator. 312-281 BC. Æ 20mm (7.69 g, 8h). Antioch mint. Struck circa 285-281 BC_D.jpg

Molto interessante, in effetti può starci. Ma se proprio per il laccio sotto il mento proponessi una contaminazione da un bronzo antiocheno di Seleukos I Nikator sarei completamente fuori strada?

Non solo non sei fuori strada ma mi sa che hai perfettamente ragione: si tratta di un profilo di Medusa non compreso in cui, proprio perechè non compreso, sono sparite le ali e sono rimasti solo i ricci nei capelli.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Scusate ma siamo sicuri che si tratti di una donna, in quanto intravedo una bozza sul collo che dovrebbe essere il pomo d'Adamo, notoriamente un elemento che contraddistingue il fisico maschile.

Modificato da ARES III

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Scusate ma siamo sicuri che si tratti di una donna, in quanto intravedo una bozza sul collo che dovrebbe essere il pomo d'Adamo, notoriamente un elemento che contraddistingue il fisico maschile.

Infatti una delle ipotesi è che si tratti di un "pastiche" che unisce diverse reminiscenze: il profilo di Alessandro e il legaccio che ferma le ali sul capo di Medusa dei bronzi di Seleuco o solo il profilo di Medusa "reinterpretato" al maschile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sempre che non si tratti di un Apollo, un po' rivisitato nel senso che dice King John...Però la tesi Alessandro/Medusa mi affascina parecchio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Sempre che non si tratti di un Apollo, un po' rivisitato nel senso che dice King John...Però la tesi Alessandro/Medusa mi affascina parecchio!

Avevo pensato anch'io ad Apollo dai tratti androgini che ricorre in tante monetazioni ma a tale identificazione secondo me osta il capello troppo fluente...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?