Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
godovski

Francobolli/Monete

Mi sono capitati per le mani un certo numero (abbondante) di francobolli da 20 kopeki del 1913 del tricentenario dei Romanov.

Sul retro c'è scritto (in russo, ovviamente...) "Avente circolazione alla pari con le monete d'argento controllate".

 

Hanno un valore... numismatico? Non tanto le mie che sono estremamente consumate, quanto "in se stesse"; cioè: se uno ha un francobollo così vale in entrambe le collocazioni: numismatica e/o filatelica?

 

Oppure è solo un "Gettone di necessità"?

 

Grazie

post-22516-0-82970500-1462908027_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

proprio se fosse una moneta di necessità avrebbe valore numismatico. La dicitura sembrebbe indicare tale utilizzo, ma bisognerebbe conoscere meglio la sua storia ed io non la conosco :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

@@luke_idk

Forse... andrebbe spostata la discussione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Capiamo di cosa si tratta e poi vediamo.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Provvisoriamente avevano un doppio utilizzo, come francobolli o come piccole banconote:

http://www.banknote.ws/COLLECTION/countries/EUR/RUS/RUS-GENERAL/RUS-IMP.htm

http://www.banknote.ws/COLLECTION/countries/EUR/RUS/RUS-GENERAL/RUS0023.htm

Successivamente le hanno stampate appositamente:

http://www.lamoneta.it/topic/99572-crimea-1918/

Modificato da nikita_

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

A differenza di quelle stampate successivamente, tipo questa dal mio sito personale:

http://nikita58it.altervista.org/banconoteC/nikita58it_crimea.html

i dentellati sono piuttosto comuni, in questa inserzione da 75 pezzi a fogli interi:

http://www.ebay.com/itm/RUSSIA-POSTAGE-STAMP-MONEY-10-15-20-KOPEKS-1915-3x25-75-MNH-/322100828092?hash=item4afeb497bc:g:ZJoAAOSwLs5XLmnq

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

@@godovski.

 

 

Ti faccio una precisazione rispetto a quanto hanno scritto sul quel forum: la riforma ortografica fu introdotta in Russia nel 1918. In particolare furono abolite alcune lettere, fra cui la 'I' ancora utilizzata nell'alfabeto ucraino, invece.

 

A questo punto, sposto in banconote

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viste le dimensioni non dovevano essere proprio pratici usati come banconote...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:hi:

post-30383-0-42765800-1463273696_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?