Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
cliff

Torino: compra su ebay ma il reato è prescritto

Risposte migliori

bizerba62

Ciao.
 
"...decisione direi pilatesca"

 

Più che "pilatesca", dire....obbligata.

 

Se l'imputato non rinuncia ad avvalersi della prescrizione ed il Giudice non ritiene che ci siano i presupposti per assolverlo, la decisione di dichiarare l'estinzione del reato per intervenuta prescrizione è obbligata, non discrezionale.

 

M.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ARES III

Sentenza di non doversi procedere ex artt 529 e 531 del cp.

 

E' un diritto che la legge riconosce a tutti, anche agli incauti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

"E' un diritto che la legge riconosce a tutti, anche agli incauti."

 

Già. Soprattutto poi quando non si rinuncia alla prescrizione....(e se non si rinuncia...in genere... c'è un motivo che si può facilmente intuire..... :crazy:.).

 

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ARES III

Poi si potrebbe aggiungere anche la nuova causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto (ex art 131 bis del cp) che esclude la pena.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Ciao.

 

"...decisione direi pilatesca"

 

Più che "pilatesca", dire....obbligata.

 

Se l'imputato non rinuncia ad avvalersi della prescrizione ed il Giudice non ritiene che ci siano i presupposti per assolverlo, la decisione di dichiarare l'estinzione del reato per intervenuta prescrizione è obbligata, non discrezionale.

 

M.

 

Si non c'è dubbio. 

Ma visti i fatti direi che che con un minimo di coraggio l'assoluzione non avrebbe fatto gridare allo scandalo....

Invece molto piu' comoda la prescrizione, che non si sbaglia mai...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

hostilio saserna

La cosa che vorrei capire è: "comprando monete romane in una qualsiasi delle case d'asta presenti su sixbid, che siano estere o italiane ci mette a rischio di qualcosa o possiamo dormire sonni tranquilli visto che la provenienza è conosciuta???"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

........".visto che la provenienza è conosciuta?"

In che senso "è conosciuta"?

La casa d'aste è un intermediario, che non dichiara (anche per motivi di privacy), qual'è la provenienza della moneta.

In qualche caso si troverà citato il precedente passaggio, in altra asta, di una data moneta, ma anche quel passaggio nulla ci dice sull'originale provenienza (intesa nel senso: ma da dove arriva la moneta in asta?), salvo che non si stia parlando di monete particolari che provengono da prestigiose collezioni, che a quel punto saranno anche citate nella descrizione del lotto per aumentarne l'appeal" commerciale ("ex coll. Vitalini", ex coll. Curatolo", ex coll. Il gatto e la volpe" ecc.).

Per quanto, ci si potrebbe anche chiede, visto che la provenienza andrebbe provata a prima del 1909,, dove quegli importanti collezionisti, che hanno formato le loro raccolte dopo il 1909, siano andati a prendere le monete.......ma questo è un ulteriore quesito che non si addice alla odierna giornata domenicale.....

Quindi la certezza di dormire sonni tranquilli ce l'hai nella misura in cui le Autorità preposte ai controlli, quando ricevono i Cataloghi della Casa d'aste, non si attivino prima dello svolgimento dell'asta per verificare da dove arriva una data moneta, ovvero nella misura in cui dopo lo svolgimento dell'asta, sempre le stesse Autorità non decidano di effettuare quello stesso controllo che avrebbero potuto fare anche prima dell'asta.

L'esito di tali controlli, ovviamente, dipenderà poi da quella che sarà la dimostrazione della provenienza che il conferente della Casa d'aste fornirà alle Autorità.

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Per semplificare ancor più il ragionamento, Ti faccio un esempio preso dal caso di Torino di cui parliamo.

Fai conto che il seller di eBay che ha venduto all'interprete piemontese il lotto di monete per 80 euro, anziché venderlo su eBay lo avesse conferito ad una casa d'aste corredandolo con un'autocertificazione (che è quella "di rito") che attesta che le monete sono di legittima provenienza del conferente perché possedute dalla famiglia da oltre x anni e regolarmente acquistate;

fai poi conto che quelle monete fossero state proposte in lotto o singolarmente dalla casa d'aste, regolamente annotate nei registri e riprodotte nel catalogo regolamente inviato preventivamente alle Autorità;

fai poi conto che l'interprete di Torino che era sotto processo per ricettazione (derubricata poi in incauto acquisto), le avesse acquistate dalla predetta Casa d'aste anziché su eBay.

Ecco, siamo arrivati alla domanda che ponevi al post precedente: l'interprete avrebbe potuto dormire, in questo caso, sonni tranquilli?

La mia risposta, per logica, sarebbe......assolutamente no......perché se quelle monete vendute su eBay integrano un reato, la stessa cosa dovrebbe accadere se vengono vendute con altri metodi e da altri soggetti, ancorché professionisti.

Però la logica in questa materia, intrisa di ipocrisia, casualità e "figli e figliastri" (anche se in pochi lo ammettono), molto spesso è negletta.

Saluti.

Michele

Modificato da bizerba62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

hostilio saserna

Grazie Michele per la risposta! Alla fine conviene non collezionare..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

"Alla fine conviene non collezionare".

Mah. Direi, più che altro che, alla fine, se vuoi collezionare un certo tipo di monete (perché poi il discorso riguarda essenzialmente un certo tipo di monete, anche se poi la legge mette tutto in un calderone che dovrebbe ricomprendere qualunque moneta che ha più di 50 anni....) lo devi fare attenendoti, più che a delle regole, a delle "massime di esperienza".

Vale a dire che, in parole povere, che se quelle stesse monete l'interprete le avesse acquistate da una casa d'aste o da un commerciante, probabilmente nessuno lo avrebbe mai cercato.....

Per quanto, non è che tutti i sellers di eBay che hanno venduto monete antiche (e i loro buyers) siano stati denunciati, processati ed abbiano subito un sequestro.....fra costoro c'è chi non si è mai accorto del rischio che ha corso o del "can can" provocato da queste vendite online.

Però, torno a dire che più che le regole scritte, che hanno logiche (se cosi le possiamo chiamare) poco o nulla razionali, in questa materia è opportuno seguire le massime di esperienza.....e vedrai che ti andrà (quasi sempre) bene.

Saluti.

M.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ARES III

Quindi non siamo così distanti dal common law britannico .....  visto alla fine si devono seguire anche qui "i precedenti" ....... :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Già. Magari non sono veri e propri precedenti...in senso giudiziario, perché anzi sul quel piano c'è tutto fuorché uniformità.

Chiamiamoli semmai "precedenti di buon senso", fondati sull'esperienza e sulle "bruciature" subite da alcuni malcapitati.

Il resto è un misto di teoria, ipocrisia e tanta casualità.

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×