Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
crivoz

Un Gallieno e il suo clone barbarico

Risposte migliori

crivoz

Ho notato che sempre piu' "romani" si interessano delle imitazioni barbariche del III secolo e del periodo costantiniano.

Proprio ieri in un lotticino ricevuto dall'Inghilterra ho trovato quello che a parer mio e' un autentico gioiellino di un falsario del III secolo.

Ho quindi deciso di condividerlo con Voi sperando che susciti lo stesso sentimento di meraviglia ed ammirazione da me provata..

Vi posto prima la moneta originale, un antoniniano di Gallieno con al rovescio il capricorno (ricordando che nell'antichità veniva raffigurato con la parte posteriore del busto di un pesce):

Gallieno:

post-1909-1161701998_thumb.jpg

D/ GALLIENVSAVG - Testa radiata a destra

R/ NEPTVNOCONSAVG - Capricorno a destra

RIC.245 Cohen 670/3 diametro 20 mm peso 3,8 gr.

E ora l'imitazione barbarica

post-1909-1161702013_thumb.jpg

D/ Nessuna legenda. Testa radiata a destra

R/ Nessuna legenda. Capricorno a destra

Imitazione del RIC.245 Cohen 670/3 diametro 8 mm peso 0,5 gr.

Quale preferite ???

Io quasi quasi scelgo il radiato barbarico... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Hispanicvs

l'imitazione barbarica la secunda? eheheheh

prima non creo... ma... :)

Uno abbraccio di Portugallo,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000
Quale preferite ???

Io quasi quasi scelgo il radiato barbarico... :)

164891[/snapback]

La coppia.

Non impazzisco per questo tipo di emissioni, ma vedo un effetto sinergico in questo abbinamento.

Secondo me l'una valorizza l'altra ed insieme assumono un interesse maggiore delle singole monete separate.

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

Sicuramente l'imitazione barbarica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Silla

E' dura decidere quale delle due scegliere , sono entrambe belle ... forse un neocollezionista si fionderebbe senza ombra di dubbio sulla prima , la seconda oltre alla bellezza intrinseca viene apprezzata da chi ne comprende anche il suo valore storico e questo avviene forse dopo aver posseduto tante "prime".

Io che mi sento ancora un pivello a parità di prezzo forse comprerei la prima .

Queste imitazioni barbare sul mercato hanno quotazioni più alte rispetto agli "originali" ??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz
Queste imitazioni barbare sul mercato hanno quotazioni più alte rispetto agli "originali" ??

sulla scelta mi trovo perfettamente d'accordo..la coppia..una valuta e rende indispensabile l'altra per capire qualcosa di piu' della seconda metà del III secolo.

Come prezzi...beh...dipende...in catalogo o vendute singolarmente raggiungo cifre oramai elevaye. Ho visto vendere un'imitazione di Costantino attorno ai 70 $..

In lotto piu' o meno si pagano sull'euro l'una...dalla Francia o Inghilterra.

Questa che ho postato e altre tre l'ho pagate sulle 10 sterline circa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×