Jump to content
IGNORED

Elisabetta I per l'Irlanda


grigioviola
 Share

Recommended Posts

Da poco tempo mi sono affacciato al mondo degli hammered coins inglesi e, un po' per caso, ho scelto di concentrarmi principalmente sulla monetazione di Elisabetta I.

Tra le varie monete che ho avuto modo di inserire in collezione, recentemente ho acquistato per poche sterline un penny e un mezzo penny coniati per la circolazione in Irlanda. Si tratta di monete affascinanti, nonostante la loro umile parvenza, per la storia che le ammanta:

HALF PENNY, 1601

elizab_ireland1.JPGelizab_ireland2.JPG

 

D/ Arpa sormontata da corona e data spezzata ai lati “16-01”; legenda in parte usurata: “POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM”, segno di zecca (trifoglio).

R/ Scudo dinastico (Tudor) diviso in quattro sezioni (tre gigli e tre leoni) da croce passante e intersecante la legenda; legenda parzialmente usurata: “ELIZABETH D G AN FR ET HIBERNE”, ai lati dello scudo anno “E-R”. Segno di zecca (trifoglio).

 

 

 

PENNY, 1601

2elizab_ireland2.JPG2elizab_ireland1.JPG

D/ Arpa sormontata da corona e data spezzata ai lati “16-01”; legenda in parte usurata: “POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM”, segno di zecca (stella).

R/ Scudo dinastico (Tudor) diviso in quattro sezioni (tre gigli e tre leoni) da croce passante e intersecante la legenda; legenda parzialmente usurata: “ELIZABETH D G AN FR ET HIBERNE”, ai lati dello scudo anno “E-R”. Segno di zecca (stella).

 

Dalla documentazione dell'epoca e dal trend delle coniazioni per l'Irlanda anche da parte dei precedenti sovrani, appare evidente come lo scopo di queste emissioni fosse quello di far sì che in Irlanda del nord non circolassero monete di buon argento in modo tale che i ribelli secessionisti non fossero in grado di acquistare armi all’estero. L’intento era quindi quello di inondare l’isola di moneta svilita, di scarso valore intrinseco, che poteva essere cambiata quasi alla pari (21 scellini irlandesi = 20 scellini inglesi) solamente a Londra: si tratta quindi di una sorta di moneta-gettone. Successivamente alcuni  uffici per il cambio vennero istituiti in diverse città irlandesi.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

Chiedo venia... ho sbagliato sezione... andrebbe spostata in "zecche straniere", grazie!

Link to comment
Share on other sites

Awards

monete ricche di storie , che hanno svolto il loro compito alla grande !!

Sono rispettivamente Spink # 6511 e #6510

riguardo alla loro composizione in rame a mio avviso fu dovuta forse ancor più dal fatto che la guerra civile richiese un elevatissimo numero di soldati e l'unico modo per poterli pagari  e al tempo stesso finanziare la guerra fu quello di produrre queste monete .

 

Link to comment
Share on other sites

Awards

Sì, la classificazione è corretta.

Il mondo degli hammered coins inglesi è davvero affascinante e soprattutto lo è la ricerca e gli studi che ci sono in merito.

C'è davvero molto da approfondire e per me si apre un intero mondo da esplorare.

Link to comment
Share on other sites

Awards

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.