Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Pietro56

Il mio primo sesterzio!

Risposte migliori

Pietro56

Accogliendo con piacere i consigli degli esperti che a maggio, quando sono entrato in questo forum, manifestando il desiderio di iniziare a collezionare monete romane imperiali, mi dicevano di non comprare nulla, ma di "studiare", bè vi ho letto, ho letto, ho visto, e ho capito solo qualcosina, tanto quanto basta per aggiudicarmi il diritto di comprare il mio (spero) splendido primo sesterzio.
Almeno a me sembra bellissimo, poi...mi aspetto qualche commento.. :)
Onorato di essere entrato in questo ambiente che mi ha riavvicinato dopo tanti anni all'arte e alla storia.

Grazie a voi.

Pietro.
PS: le dita non sono mie, sono di colui (professionista) che me lo ha venduto. 

Antonino Pio Sesterzio D.jpg

Antonino Pi sesterzio R.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ciao , un esemplare simile al tuo .

Antonino Pio , Annona Aug , RIC597.1.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pietro56
1 ora fa, Legio II Italica dice:

Ciao , un esemplare simile al tuo .

Antonino Pio , Annona Aug , RIC597.1.jpg

Molto molto bello. Un gran bel ritratto! 

Mi permetto di chiederti una risposta tecnica sulla "frattura" o non so come definirla a ore 3.  È  una cosa frequente che vedo spesso nei denari, meno nei sesterzi.  Puoi darmi una risposta tecnica? È  un minus della moneta o è  la moneta nata proprio così? 

Grazie.

Pietro.

 

Modificato da Pietro1956

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elettro-matic

Complimenti molto bello. Quanto l`hai pagato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone
1 ora fa, Pietro56 dice:

Accogliendo con piacere i consigli degli esperti che a maggio, quando sono entrato in questo forum, manifestando il desiderio di iniziare a collezionare monete romane imperiali, mi dicevano di non comprare nulla, ma di "studiare", bè vi ho letto, ho letto, ho visto, e ho capito solo qualcosina, tanto quanto basta per aggiudicarmi il diritto di comprare il mio (spero) splendido primo sesterzio.
Almeno a me sembra bellissimo, poi...mi aspetto qualche commento.. :)
Onorato di essere entrato in questo ambiente che mi ha riavvicinato dopo tanti anni all'arte e alla storia.

Grazie a voi.

Pietro.
PS: le dita non sono mie, sono di colui (professionista) che me lo ha venduto. 

Antonino Pio Sesterzio D.jpg

Antonino Pi sesterzio R.jpg

Scusa! Posso chiederti dove lo hai comprato? Perché personalmente penso che abbia qualche problema e che forse è meglio se lo fai periziare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pietro56
13 minuti fa, elettro-matic dice:

Complimenti molto bello. Quanto l`hai pagato?

Detto così mi sento di dirti "il giusto". 

Sono stato consigliato molto bene e in modo professionale da Mirko di Tinia Numismatica che mi ha seguito nella scelta di un pezzo che doveva diciamo...procurarmi un'emozione. Così è  stato.

Una buona serata. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pietro56
7 minuti fa, babelone dice:

Scusa! Posso chiederti dove lo hai comprato? Perché personalmente penso che abbia qualche problema e che forse è meglio se lo fai periziare

Tinia Numismatica con regolare certificato, fattura ecc.

Perché dubbi? Tecnicamente cosa ti fa dubitare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tognon

Fossi in te starei tranquillo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pietro56
1 ora fa, babelone dice:

Scusa! Posso chiederti dove lo hai comprato? Perché personalmente penso che abbia qualche problema e che forse è meglio se lo fai periziare

Tinia Numismatica con regolare certificato, fattura ecc.

Perché dubbi? Tecnicamente cosa ti fa dubitare?

9 minuti fa, tognon dice:

Fossi in te starei tranquillo.

...infatti lo sono..!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sator
1 ora fa, babelone dice:

Scusa! Posso chiederti dove lo hai comprato? Perché personalmente penso che abbia qualche problema e che forse è meglio se lo fai periziare

@babelone alludi per caso alle sbavature sul bordo? Sono interessato a sapere quali elementi trovi sospetti. 
A parte ciò, a vostro avviso i campi son bulinati-aggiustati o no?

Modificato da Sator

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone

Tinia è un esperto ed ha potuto controllare dal vivo la moneta e conoscendo la sua esperienza , credo che ciò ti possa dare certezze, ma sai, a ragione o torto, ognuno di noi abbiamo i nostri modi di vedere le cose e spesse volte anche tra esperti si danno giudizi contrastanti ma poi si rimane sempre della propria opinione, sicuramente qualcuno di questi esperti sta sbagliando, il fatto che Tinia, ripeto essendo persona seria, avendo visto la moneta dal vivo è certo della sua autenticità e quindi questo ti può bastare e ti può tranquillizzare 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pietro56

Cari @babelone e @Sator vero..vedere dal vivo una moneta romana è  diverso (dir poco) che vederla in foto. Basti pensare all'ultima interessantissima discussione sul sesterzio di Traiano dove dopo centinaia  di opinioni contrastanti, l'unico che l'ha vista e periziata (dr. Moruzzi) ha poi decretato la falsità della stessa (proveniente da un'asta)

Sono arrivato al mio primo acquisto dopo  essermi documentato e aver ascoltato molti di voi anche in privato.

Sono tranquillo per aver acquistato  da un negozio qualificato e proprio per questo la discussione tecnica è comunque ben accetta.

@Sator ha posto un quesito...chi si sente risponde. Io da profano sono felice e sereno dell'acquisto fatto che conferma la necessità  per questo tipo di passione di avere sempre rapporti con gente competente e qualificata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Vista così da cellulare a me comunque non dispiace. Un bel sesterzione di Antonino Pio con patina bruna/marrone. Antonino Pio è stato il primo sesterzio per molti, perché ha il miglior rapporto qualità prezzo tra tutti gli imperatori dell'alto impero. Una nave scuola praticamente. ... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

E' importante acquistare da un serio professionista che può produrre non solo la fattura, ma anche un certificato di autenticità. Una bella e gradevole moneta. In effetti ci sono delle sbavature sul bordo (almeno 4 al diritto e 3 al rovescio) e sarebbe utile vedere anche le porzioni corrispondenti del bordo visto di taglio: sembrano causate da colpi inferti sul bordo (cadute, ecc.).....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica
12 ore fa, Pietro1956 dice:
6 ore fa, acraf dice:

E' importante acquistare da un serio professionista che può produrre non solo la fattura, ma anche un certificato di autenticità. Una bella e gradevole moneta. In effetti ci sono delle sbavature sul bordo (almeno 4 al diritto e 3 al rovescio) e sarebbe utile vedere anche le porzioni corrispondenti del bordo visto di taglio: sembrano causate da colpi inferti sul bordo (cadute, ecc.).....

Altro aspetto da chiarire e' la natura di quel buco presente al centro del rovescio . 

 

A.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pietro56
6 ore fa, acraf dice:

In effetti ci sono delle sbavature sul bordo (almeno 4 al diritto e 3 al rovescio) e sarebbe utile vedere anche le porzioni corrispondenti del bordo visto di taglio: sembrano causate da colpi inferti sul bordo (cadute, ecc.).....

@acraf In effetti ho analizzato le parti cui fai cenno e corrispondono tutte a piccoli "risentimenti" del bordo. Aumentano (almeno per me) il senso della sua naturale usura dovuta a colpetto di circolazione.  Devo dire osservazione interessante e molto acuta e tecnica.

Molto apprezzata.

Pietro.

PS. Lunedì andrò  dal fotografo per darti qualche particolare in più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pietro56
5 minuti fa, Legio II Italica dice:

 

A.jpg

Eh...qui si fa dura. :) Io sono il meno titolato a rispondere. :)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica
20 minuti fa, Pietro1956 dice:

Eh...qui si fa dura. :) Io sono il meno titolato a rispondere. :)

 

Strano che nessuno degli esperti l' abbia notato

A.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pietro56

@Legio II Italica visto attentamente stamattina. Davvero non sono in grado di rispondere. 

La domanda è: se tale tipo di "buco"  è  unico, non casisticamente visto, allora è  un buco relazionato alla storia della moneta stessa, ovvero alla sua vita passata.

Se invece esistono casi del tutto simili o uguali di mini cavità allora è  diverso. Intendo dire che il buco risulta "provocato". 

Dico la mia, sempre con semplicità.

La mia collezione di monete della Repubblica non è  comprata, ma trovata in anni di ricerca da ragazzo nella cassa del bar di mio padre. Anni 60 e 70.

Le mie monete non sono FDC, ma vissute, ammaccature,  sporche.

Di ammaccature le mie monete Repubblica ne hanno tante.

Dunque potrebbe essere una semplice e quindi per nulla misteriosa ammaccatura?

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gionnysicily

Salve a tutti, rientrato da un breve periodo di riposo sto leggendo una nuova ed interessante discussione.
All'amico Pietro , consiglierei di far PERIZIARE questo sesterzio di Antonino Pio.
Personalmente concordo il sospetto di Babelone.
I (vari) colpi ai bordi , difficilmente si evidenziano così come se il bronzo fosse CERA. Poi sul rovescio , anche questo segno (che non è un colpo).
Spero nel pomeriggio di fare una analisi su queste ottime foto, se Pietro può postare qualche foto del bordo , dove ci sono (non colpi ma sbavature) si potrà leggere meglio .
Dispiacerebbe molto che un principiante al suo primo sesterzio , dovrebbe avere delle delusioni. Vorrei tanto sbagliarmi ........e lo spero
Siamo qui per questo ............

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pietro56
9 minuti fa, gionnysicily dice:


Spero nel pomeriggio di fare una analisi su queste ottime foto, se Pietro può postare qualche foto del bordo , dove ci sono (non colpi ma sbavature) si potrà leggere meglio 

Sarà fatto, con la compiacenza del mio amico fotografo.. non avendo possibilità di fare foto migliori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tognon

Sull'autenticita' non avrei dubbi, visto chi la venduta e certificata.

Per il resto non dimentichiamo che e' una moneta di quasi 2000 anni e in questo lunghissimo periodo ne avra' viste di tutti i colori comprese le cadute con relative ammaccature.

Per quanto riguarda il segno al centro del R potrebbe essere stato un buontempone, magari nel 1200, che ha cercato di fare un bel foro per appenderla al collo...chi puo' dirlo.

 A volte nel giudicare queste monete ci si dimentica la lunghissima vita vissuta.

Ciao a tutti, e' sempre un piacere leggervi.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pietro56
7 minuti fa, tognon dice:

 

 A volte nel giudicare queste monete ci si dimentica la lunghissima vita vissuta.

 

Concordo con una lettura anche e simpaticamente storica di questa moneta a cui sono già  affezionato e sulla quale dormo sonni tranquilli per la provenienza professionale del venditore che ha certificato la autenticità.

Al momento sono molto affascinato dal vissuto di queste monete.

Ammaccate,  patinate, "violate" da chi magari voleva farne un gioiello, ma vissute  e con la storia dentro.

Non solo dunque ricerca di a volte impossibili spiegazioni tecniche.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica
1 ora fa, tognon dice:

Sull'autenticita' non avrei dubbi, visto chi la venduta e certificata.

Per il resto non dimentichiamo che e' una moneta di quasi 2000 anni e in questo lunghissimo periodo ne avra' viste di tutti i colori comprese le cadute con relative ammaccature.

Per quanto riguarda il segno al centro del R potrebbe essere stato un buontempone, magari nel 1200, che ha cercato di fare un bel foro per appenderla al collo...chi puo' dirlo.

 A volte nel giudicare queste monete ci si dimentica la lunghissima vita vissuta.

Ciao a tutti, e' sempre un piacere leggervi.

 

Potrebbe anche essere un tentativo di foro fatto in antico e non portato a termine , perché l' interno del foro sembrerebbe patinato .

Comunque se fosse stato un tentativo di foro per appendere la moneta , sarebbe stato piu' logico che fosse stato fatto in prossimita' del bordo della moneta , non al centro , anche se non mancano monete antiche con fori centrali : http://www.academia.edu/1098687/Monete_romane_forate._Qualche_riflessione_su_un_grand_thème_européen_J.-P._Callu_

Nel caso proporrei che il foro fu fatto in antico per uno "sfregio" verso la figura dell' Annona , tanto piu' che e' in direzione del ventre .

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gionnysicily
2 ore fa, Legio II Italica dice:

 uno "sfregio" verso la figura dell' Annona , tanto piu' che e' in direzione del ventre .

Magari qualcuna che non ha potuto avere figli , perché  sterile . Vallo a sapere ...............

Un tentativo di un buco per appenderlo come ciondolo ????????? Vallo a sapere..............

Ha la patina dentro il buco ??????   Ma perché , quando si ripatina o si colora artificialmente si lascia il buco senza patinarlo ????

Bella questa discussione.........

Pietro aspetto le foto dei bordi per analizzarle insieme al D. e al R., spero di aver torto di quello che peso alla luce di quello che osservo da queste foto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×