Jump to content
IGNORED

AS di Caligola Vesta


ofildutemps
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tuti.


Sto restaurando quest'as di Caligola. 

Ho piccolepreoccupazioni che riguardano quest'ossido dirame, che fa 1mm.

Desidererei scioglierlo utilizzando una siringa, fuoriio ignoro il prodotto adeguata?

Conoscete qualche cosa senza danneggiarequesta patina?

Ho previsto un trattamento al benzotriazolo

 

presa foto con uno Zeiss stemi 305 MAT + Iphone 5s

image2.jpg

image3.jpg

 

Edited by ofildutemps
Link to comment
Share on other sites


Ciao

il benzotriazolo ti servirà per stabilizzare la piccola area una volta terminata la pulizia. Dall'immagine ingrandita temo infatti che ci sia il temuto segnale di una corrosione in atto con produzione di nantokite....in pratica....cancro del bronzo.

Per pulire la piccola area puoi iniziare con un metodo fisico: io normalmente uso un bisturi con angolazione "a sfiorare" ma, se è nantokite (la riconosci perchè si polverizza molto facilmente), dovrebbe bastare anche uno stecco appuntito rigido. La pulizia dovrà essere molto approfondita perchè anche piccoli residui possono innescare nuovamente la reazione corrosiva. Per sciogliere l'incrostazione puoi anche utilizzare una soluzione a base di EDTA bisodico da applicare solo ed esclusivamente sull'incrostazione; a tal scopo dovrai proteggere l'area sana ricoprendola con una spennellata di paraloid B-72 (poi facilmente rimuovibile con risciacqui in acetone)....insomma...se non hai pratica è meglio il metodo fisico.

Dopo una completa pulizia potrai stabilizzare il punto con bagni (dalle 6 alle 24 h) in soluzione a base di alcool etilico puro e benzotriazolo (benzotriazolo dal 3% al 6%). Al termine risciacquo in alcool etlico puro, asciugatura e osservazione in ambiente protetto per 6 mesi e oltre. Quando sarai sicuro della stabilizzazione sarà comunque utile sigillare il punto con un goccio di paraloid o cera. 

ciao

Mario 

Link to comment
Share on other sites



 

Ciao Mario.

È bene ciò che pensavo.
Anche al bisturi (peters 13) è difficile togliere questo cloruro.

Penso che una mini perforazione, edun'applicazione EDTA con un serringue 0,9x25mm dovrebbero aiutarlo.

Riempirei la cavità con una soluzione B72 pigmenti naturali.

Ma il trattamento BTA sarà realizzato con l'acqua demineralizzato, più sicuro



 

Link to comment
Share on other sites


9 ore fa, ofildutemps dice:


 

Ciao Mario.

È bene ciò che pensavo.
Anche al bisturi (peters 13) è difficile togliere questo cloruro.

Penso che una mini perforazione, edun'applicazione EDTA con un serringue 0,9x25mm dovrebbero aiutarlo.

Riempirei la cavità con una soluzione B72 pigmenti naturali.

Ma il trattamento BTA sarà realizzato con l'acqua demineralizzato, più sicuro



 

Per fare un trattamento localicalizzato puoi anche depositare i cristalli di EDTA direttamente sull'incrostazione e poi idratarli con la siringa ma fai attenzione e proteggi le zone circostanti perchè se la goccia di soluzione si allarga rischi di perdere parte della patina.

Il benzotriazolo è poco solubile in acqua mentre esprime la massima solubilità in alcool atilico puro o in acetone.

a bt

Mario

Link to comment
Share on other sites


Molto bene,
 e che mi consigliate come EDTA?
questo legame >
http://www.ebay.fr/itm/130820963952?_trksid=p2060353.m1438.l2649&ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AIT
 

o quello >

http://www.ctseurope.com/scheda-prodotto.php?id=2656

Per la BTA, è che posso utilizzare del l'etanolo al 99%

Ci sono anche su questa valuta zone come i peli egli occhi, che sono prese in una gang di solfato di rame.

C'è t prodotto che permette di scioglierli senzatogliere la patina ?

 

IMG_1744.JPG

Edited by ofildutemps
Link to comment
Share on other sites


Compra l'EDTA su ebay; l'altro venditore spedisce con unità d'imballo minima di 1kg....

Per il benzotriazolo è ok l'etanolo al 99%...deve essere quello per uso alimentare (liquori) non quello colorato di rosso.

Per ammorbidire le incrostazioni sull'occhio e i capelli l'unica possibilità è fare un impacco molto localizzato con EDTA concentrato (petit buvard bien mouillé avec la solution d'EDTA); frequenti controlli e interventi con il bisturi

ciao

Mario

Link to comment
Share on other sites


  • 3 weeks later...

Ciao Mario,

il AS è finita.
Il restauro è bene passato.
 

- Trattamento EDTA situata + perforazione +pulizia della cavità. Ablazione del cloruro.

-Trattamento BTA al 3% (3g + 100ml etanolol) durante 48 H.

-Decontaminazione 3X1 ora in 3 vasi d'acqua demineralizzata
  
-Iniezione di B72 al 20% + creazione di un colorecon pigmenti.

 

Ecco le fotografie >

IMG_1767.jpg

IMG_1772.jpg

IMG_1781.jpg

IMG_3076.jpg

IMG_3074.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


  • 4 weeks later...

Ciao a tutti.

Ho avuto preoccupazioni informatico, da cui il mioritardo!
 

Ecco in fotografia il risultato finale >

Grazie per le vostre impressioni

 

 

Alexis

ofildutemps.com

Sans_titre-1.jpg

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.