Jump to content
IGNORED

Lazio Richiesta Valutazione "1000 LIRE GRANDE M"


Giampyth3king
 Share

Recommended Posts

Salve, vi chiedo gentilmente se potete darmi una valutazione riguardo questa banconota 1000 LIRE GRANDE M che ho trovato da mio nonno. Con qualche ricerca ho intuito che la mia banconota è caratterizzata dalla presenza del fascio e il decreto ministeriale di emissione è del 9 aprile 1928 (come si evince dalle foto). Per quanto riguarda le condizioni della banconota è presente soltanto uno strappo sul bordo. VI ringrazio per l'attenzione.

 

16jfu6b.jpg35klaoj.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Non c'è solo uno strappo sul bordo, vi sono delle scritte, un timbro, un forellino centrale ed angoli arotondati, la banconota è indubbiamente molto rara, ma allo stesso tempo ha dei difetti molto evidenti, inoltre l'interessato può essere solamente un collezionista che oltre le diverse firme colleziona anche i vari decreti, proprio dello stesso tipo e sempre dello stesso anno ce ne sarebbe un'altra meno rara, va de se che un collezionista che non è interessato ai diversi decreti potendo scegliere va sulla meno costosa.
Tralasciando i valori riportati nei cataloghi, direi realisticamente 100/120 euro, il mercato non è più come quello di una volta, ma si potrebbe arrivare anche a 150 euro per il compratore giusto.

Link to comment
Share on other sites


Giusto per imparare qualcosa di più, posto per paragone un esemplare con decreto del 12/4/1929, in conservazione BB+ (effettiva, o più ottimisticamente BB/qSpl).

Banconota lievemente pulita e pressata, senza scritte, strappi e fori.

Pagata dopo trattativa circa 280€, il prezzo di partenza era decisamente più alto, ma il venditore mi era venuto (parecchio) incontro

Da quello che ho capito, le banconote prima del '30 sono abbastanza rare, decisamente rare da trovare in Spl pieno.

Non parliamo di quelle prima del '26, a fatica si trovano in un BB (io ancora devo trovarla).

Questa che posto, credo rappresenti un giusto compromesso, tra qualità, in rapporto alla media e (spero) il prezzo.

Secondo me, oltre la media della tipologia. 

Cosa ne pensano i maestri? Correggetemi se sbaglio

Grazie!

Fab

PsUxmo.jpg

UiJYxN.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Per essere del '29 si presenta veramente in condizioni ottime... complimenti! :good:l'avrei valutata, e mi tengo giustamente stretto dato il mercato attuale, quantomeno 350/400 euro.
E' una Stringher-Cima, la prima banconota da 1000 lire con "Il Governatore", le precedenti (compresa quella della discussione in corso) riportano ancora "Il Direttore Generale".

Riprendendo il discorso che facevo prima, volendo tu mettere, per esempio, in collezione una Stringher-Sacchi tipologicamente diversa (lo è già la precedente serie con la diversa dicitura al fronte), potresti sceglierne tranquillamente una tipo fascio del 1926 -1927 nonchè 09.04.1928, identiche ma meno rare di questo specifico decreto presentato in questa discussione (21.06.28), in buona sostanza si può ottenere la stessa banconota, a parità di condizioni, ad un prezzo inferiore. Se invece fai pure i decreti... son dolori.

Edited by nikita_
Link to comment
Share on other sites


Vi ringrazio tantissimo per le risposte e i consigli. Io sarei interessato a venderla, ma dato che è la prima volta che mi trovo in questo mondo, non so come devo comportarmi. Proprio per questa ragione, vi chiedo se mi potete consigliare un sito (non so se la posso vendere anche su questo forum) dove avrei più possibilità di venderla al giusto prezzo. Ancora tante grazie

Link to comment
Share on other sites


59 minuti fa, Giampyth3king dice:

Io sarei interessato a venderla, ma dato che è la prima volta che mi trovo in questo mondo, non so come devo comportarmi. Proprio per questa ragione, vi chiedo se mi potete consigliare un sito (non so se la posso vendere anche su questo forum) dove avrei più possibilità di venderla al giusto prezzo.

Il forum aveva una sua sezione per gli annunci di vendita, ma al momento è chiusa, e non si sa se verrà ripristinata

http://www.lamoneta.it/topic/151444-sezione-annunci/

I canali di vendita online sono quelli che anche tu sicuramente conosci, in primis ebay e delcampe. Poi, potresti provare a informarti se nella tua città, o in qualche città vicina, c'è un circolo numismatico, presentarti lì e proporla ai soci. Oppure puoi frequentare qualche mercatino della tua zona e proporla ai commercianti, ma in questo caso ne ricaverai sicuramente meno che a venderla a un collezionista.

petronius :)

Link to comment
Share on other sites


Mi unisco ai complimenti per entrambe le belle mille lire.

Nikita, potrei sbagliare ma quella postata non è la rarissima 1000 lire grande che intendi tu. Al Gigante risulta che quella del giugno '28 ha numeri di serie 61 e 62. Non vedo bene le date del decreto ma qui siamo sul 57. Infatti anche "Re Giampy" la data 9 aprile 28. E purtroppo vista la conservazione il valore scende sotto i 100 euro.

Sorry...

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Errore mio :wacko: essendo entrambe del 1928 ho fatto un po' di confusione, tra l'altro è pure scritto nel post iniziale che la banconota è del 9 aprile 1928.

A tutto questo è pur sempre una Stringher-Sacchi ed a cento euro potrebbe pure arrivarci. Come canale di vendita secondo me è preferibile ebay, si raggiungono sicuramente più collezionisti e potrebbe esserci una piccola competizione al rialzo per entrarne in possesso, so che in tanti apprezzano una banconota al naturale da ritrovamento rispetto ad altre, su delcampe si può vendere solo a prezzo fisso.

Link to comment
Share on other sites


8 ore fa, Giampyth3king dice:

Vi ringrazio tantissimo per le risposte e i consigli. Io sarei interessato a venderla, ma dato che è la prima volta che mi trovo in questo mondo, non so come devo comportarmi. Proprio per questa ragione, vi chiedo se mi potete consigliare un sito (non so se la posso vendere anche su questo forum) dove avrei più possibilità di venderla al giusto prezzo. Ancora tante grazie

Come ti hanno consigliato, potresti provare con ebay, evidenziato le modalità di ritrovamento, e specificando che la banconota non è stata assolutamente trattata, cosa che di solito ha sempre un certo vantaggio.

A mio parere, ha alcuni difetti che abbassano notevolmente il suo valore, in particolare il segno dello schotch, ed il timbro

Mi par di vedere che non ha parti mancanti negli angoli (nel caso specificalo, e se puoi metti una scansione più chiara così che possa essere vista nella sua interezza).

Se fosse stata con il contrassegno decreto (quindi massimo del 1926 compreso), anche in questo stato sarebbe stata più appetibile.

Il mio consiglio sarebbe quella di tenerla, rimane un'affascinante testimonianza di un nostro recente passato, a cavallo tra le due guerre ed un ricordo collegato con tuo nonno. 

Ti andrebbe di raccontarci dove e come l'hai rinvenuta?

Link to comment
Share on other sites


Allora, vi ringrazio ancora per i vostri aiuti. Ne parlerò con mio nonno per decidere se vale la pena venderla o no. Per quanto riguarda il suo ritrovamento, mio nonno l'ha trovata in un cassetto, sicuramente sarà appartenuta al padre, dato che mio nonno è nato nel 40. Vi farò sapere la mia decisione, grazie ancora per la gentilezza.

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Questa banconota che possedete, oltre ad essere un pezzo da collezione, è soprattutto un'importante documento storico, tra non molto avrà cento anni... il suo valore venale è insignificante rispetto il potere d'acquisto che aveva alla fine degli anni '20... E' rimasta inutilizzata, in buona sostanza non è stata spesa, sicuramente era destinata a qualcosa di importante, qualcosa che a suo tempo non si è potuto concretizzare, era equivalente grossomodo a 900 euro attuali, successivamente l'inflazione fu devastante, alla fine della seconda guerra mondiale valeva solo una cinquantina di euro odierni.... Avete una piccola macchina del tempo, una testimonianza di quegli anni difficili... sarà in futuro sicuramente oggetto di interessanti discussioni tra le diverse generazioni,  la terrei con cura e gelosamente per ricordo.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.