Jump to content
IGNORED

collezione Rambaldi avete notizie ?


Recommended Posts

buon sera, ritrovandomi in collezione una moneta dalla coll. Rambaldi mi piacerebbe avere qualche notizia in merito. che periodo collezionava e in che anni è stata creata. grazie

Link to comment
Share on other sites


Salve @dux-sab, ho trovato solo pochi cenni in merito. Sembra che la collezione Rambaldi sia stata esitata in asta Negrini nel 2007. Forse con catalogo alla mano potrai trovare maggiori informazioni al riguardo. Questi i dati bibliografici che sono riuscito a recuperare:

Raffaele Negrini Studio Numismatico, Milano. Asta della collezione Luciano Rambaldi di monete e medaglie bolognesi : N. 25 : mercoledì 28 novembre 2007; catalogo a cura di Stefano Di Virgilio.

Alcune copie dovrebbero essere anche in qualche biblioteca pubblica. Spero ci abbia preso e che si tratti di questa collezione e non di altra omonima. :D 

Edited by Caio Ottavio
Link to comment
Share on other sites


grazie @Caio Ottavio, si la coll. è quella .purtroppo non ho questo catalogo e non so se sia una coll di questi anni o più vecchia e se sia una coll. importante.

Link to comment
Share on other sites


Adesso, dux-sab dice:

grazie @Caio Ottavio, si la coll. è quella .purtroppo non ho questo catalogo e non so se sia una coll di questi anni o più vecchia e se sia una coll. importante.

Di nulla, bisognerebbe sfogliare almeno il catalogo per capire qualcosa in più. Purtroppo, non lo possiedo neanche io. Attendiamo qualche altro utente che magari ti può fornire più informazioni perché in possesso del suddetto catalogo. Altrimenti, dovresti vedere se c'è in qualche biblioteca pubblica nelle tue vicinanze.

Link to comment
Share on other sites


Possiedo il catalogo della suddetta, splendida collezione, dedicata alle monete bolognesi dall'apertura della zecca, alla definitiva chiusura sotto il Regno. La raccolta è stata venduta da Negrini in data 28 novembre 2007. 

IMG_20161024_180530.jpg

Link to comment
Share on other sites


Allego l'introduzione al catalogo. E' in realtà superata perché Michele Chimienti nel frattempo ha edito alcuni volumi che hanno reso "obsoleta" l'opera di Malaguzzi Valeri, proponendosi come "il riferimento" per la monetazione Bolognese (in primis "Monete della Zecca di Bologna. Format.bo, Bologna, 2009").

Per quanto riguarda la Lira della carestia si tratta, come ben spiegato sopra, di un riconio settecentesco avvenuto nella zecca di bologna e a cui viene attribuita dignità monetale.

P.S. Luciano Rambaldi è stato il fratello (o il cugino?) di quel Carlo Rambaldi papà di E.T.

 

Immagine1.jpg

Edited by Giov60
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


grazie anche a @Giov60, queste monete vengono generalmente indicate , oltre agli originali, come riconi mentre si tratterebbe di coniazione postuma ma con coni originali , inoltre con gli stessi coni venne battuta quella da 3 ducati in oro , da 2 giuli (unico presente nel CNI ) e da 4 giuli che, comincio a dubitare, venga confusa con la lira che pesa normalmente di gr.11,5 .

il 4 giuli  ( come chiamate nel CNI ,anche se in realtà quelle sono attorno al peso della lira ) credo possa essere questo esemplare di gr. 14 24 anche se di tondello stretto.  non so se questa possibilità (distinguere il 4 giuli dalla lira ) sia già stata presa in considerazione.

Edited by dux-sab
Link to comment
Share on other sites


  • 2 months later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.