Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
apollonia

Obolo arcaico della Troade

Risposte migliori

apollonia

Salve

Nell’asta CNG 385 in atto è proposto un obolo fine VI – inizio V sec. a. C. a mio avviso molto interessante dal punto di vista storico-mitologico e stilistico.

Testa di gallo Obolo CNG 26 ottobre 3850199.jpg

TROAS, Dardanos(?). Late 6th-early 5th centuries BC. AR Obol (8mm, 0.71 g). Head of cock right / Quadripartite incuse square. Unpublished in the standard references, but cf. Pecunem 21, lot 203 for similar. Good VF, minor porosity.

 

Dardano citato nella didascalia è il figlio di Zeus e della ninfa Elettra leggendario capostipite della dinastia regnante di Troia. Secondo alcune leggende era originario dell’isola di Samotracia, secondo Virgilio invece aveva regnato in Italia, da dove era fuggito per aver ucciso involontariamente il fratello Iasio. Si rifugiò in Asia Minore, dove sposò Bateia, figlia del re della Troade, Teucro, il quale donò al genero il terreno per erigere una città, Dardania. Da Bateia ebbe Erittonio. Alla morte del suocero salì al trono e fondò Troia, che prese il nome dal nipote Troo, figlio di Erittonio. Insegnò ai sudditi a venerare Atena e diede loro due statue della divinità, una delle quali era il famoso Palladio.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

Interessante, questo post farà la felicità di @Matteo91:D

domanda: perché il gallo al D/?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter
21 minuti fa, Afranio_Burro dice:

domanda: perché il gallo al D/?

da Treccani.it , precisamente: http://www.treccani.it/enciclopedia/grecia_(Enciclopedia-Italiana)/

Il tipo della moneta greca fu fino dagl'inizî il segno di garanzia della moneta, una solenne affermazione da parte dell'ente che la emetteva che la moneta era di giusto peso e di buon metallo. Presso i Greci la religione essendo il fondamento della vita in tutte le sue molteplici manifestazioni, la moneta non poteva non portare un segno di questo sentimento religioso; nell'immensa maggioranza i tipi monetali sono infatti improntati alla mitologia e al culto; la divinità, rappresentata prima dal suo simbolo e poi dalla sua effigie, simbolo ed effigie che sono nello stesso tempo l'emblema della città, garantisce la moneta stessa, posta sotto la sua protezione. L'incisore dei conî lavora sotto il controllo e l'autorità dello stato; la sua è un'arte ufficiale per la purezza, la sobrietà, la semplicità della composizione che s'ispira essenzialmente al rispetto delle tradizioni.

I tipi sono tratti dal mondo animale e vegetale e dal mondo inanimato dei manufatti umani; compare, non ultima, la figura umana.

Del primo gruppo abbiamo buon numero di animali reali e fantastici: la tartaruga a Egina, la foca a Focea, il tonno a Cizico, la vacca, il vitello, il caprone, il lupo, il cavallo sulle serie primitive delle tribù della Macedonia, della Tracia, della Tessaglia e a Creta; il polipo, la seppia in Eubea, la civetta ad Atene, la pantera alata, il grifone alato, il pegaso a Panticapeo, ad Abdera di Tracia, a Corinto; la colomba a Sicione, l'aquila nell'Elide, a Calcide di Eubea, la sfinge a Chio, il granchio a Coo, la chimera a Sicione e a Corinto, i delfini, il lupo ad Argo, l'ape a Efeso, il cane a Cidonia di Creta, il gallo a Dardano, il cigno a Clazomene, il serpente ad Amantía e a Byllís, il toro in Epiro, mostri marini a Itano di Creta, ecc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

Esiste anche una frazione di statere in elettro:

IONIA, Uncertain. Circa 600-550 BC. EL 1/24 Stater (6mm, 0.62 g). Milesian standard. Figural type. Head of cock right / Rough square punch. Traité I 111; Gemini VI, lot 166. Choice EF. Extremely rare.

918494.jpg

Modificato da King John

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

Aggiungo che il gallo era il secondo animale sacro ad Atena, dopo la civetta. Era anche l'animale sacro ad Asclepio. Può darsi che a Dardano c'era il culto di una di queste due divinità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
Supporter

Bella monetina, l'avevo notata ma non avevo approfondito la sua provenienza. Effettivamente il gallo è un simbolo tipico di Dardano, ma il gallo compare quasi sempre in figura intera: soltanto nella citata monete ex Pecunem 21, lotto 203 e nel  24esimo di statere in elettro individuato da @King John troviamo solo la testa. 

Ecco una carrellata di "galli" di Dardano: http://www.asiaminorcoins.com/gallery/thumbnails.php?album=76

A proposito: la frazione in elettro da dove proviene?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
18 ore fa, Matteo91 dice:

Bella monetina, l'avevo notata ma non avevo approfondito la sua provenienza. Effettivamente il gallo è un simbolo tipico di Dardano, ma il gallo compare quasi sempre in figura intera: soltanto nella citata monete ex Pecunem 21, lotto 203 e nel  24esimo di statere in elettro individuato da @King John troviamo solo la testa. 

Ecco una carrellata di "galli" di Dardano: http://www.asiaminorcoins.com/gallery/thumbnails.php?album=76

A proposito: la frazione in elettro da dove proviene?

 

E’ il lotto 310 che alla Triton XIV del gennaio 2011 è stato aggiudicato un hammer di $6500 da stima $1000.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

Si è detto che Dardano, mitico figlio di Zeus e dell’Atlantide Elettra, capostipite ed eponimo dei Dardani, fu il fondatore della città di Dardania.

Aggiungo che Dardano è anche il nome di un’antica città sulla costa della Troade, presso Ilio, fondata dagli Eoli. Nel 5° sec. a. C. fece parte della lega delio-attica e qui, nell’84 a. C., Silla e Mitridate conclusero la pace che pose fine alla prima guerra mitridatica. Dalla città, che sorgeva circa 10 km a SO dell’odierna Çanakkale, ha preso il nome lo stretto dei Dardanelli.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×