Jump to content
IGNORED

Friuli Venezia Giulia Denaro di Gorizia


ak72
 Share

Recommended Posts

In collezione 1f609.png (dopo aver "sverginato" @gigetto13, se interessati,  :friends:al rito della sigaretta aveva un'aria molto soddisfatta)
Gorizia (zecca di Lienz)
Enrico IV 1385-1454
Denaro con croce
 D/ + hAINRICVS •COMES • GORI Scudo triangolare trinciato, col leone di Gorizia
R/ =MO NET DELV IONI Croce patente che interseca la leggenda, accantonata, nel 1° e 4° angolo, da stella a 6 raggi, nel 2° e 3", da luna crescente
0.31 grammi

gorizia enrico1.JPG

gorizia enrico.JPG

Edited by ak72
  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


ahah che mona che te son!

ora metto il frutto del peccato nelle veneziane ;)

ma almeno so che è andato in buone mani!

Link to comment
Share on other sites


Cito Lorenzo Passera:

-Alla morte di Mainardo VI (VII), i cui figli erano minorenni, la città di Lienz passò sotto la sovranità feudale dei vescovi di Salisburgo e l’avvocazia patriarcale venne temporaneamente conferita ai Carraresi di Padova fino al 1398. In quell’anno Enrico IV, figlio maggiore di Mainardo VI, rientrò in possesso delle cariche paterne. Nel lasso di tempo tra 1385 e 1398 è assai probabile che la coniazione di moneta goriziana sia stata interrotta. La zecca di Lienz fu forse ancora inattiva nel 1399:
un documento del 14 aprile di quell’anno testimonia che il monetiere fiorentino Zanobio di Giaceto chiese in nome del Patriarca di Aquileia al Capitano di Gorizia Giovanni da Rabatta di proclamare anche nella Contea di Gorizia il corso di nuova moneta aquileiese. -

Quindi questo denaro, che presenta lo scudo con due bande (simbolo dell'avvocazia),  dovrebbe essere stato coniato in un periodo posteriore al 1400. :unknw:

Il problema è che nel sul Cna, ne sul CNI, ne Passera, ne Ahumada Silva sembrano (l'età mi fa, magari, brutti scherzi!) riportare un denaro simile a questo!?

( D/ + hAINRICVS •COMES • GORI // R/ =MO NET DELV IONI)

Qualche idea in merito @chievolan, @Andreas, @Arka ?

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Qualche idea... Più che idee, qualche osservazione.

La prima: i crescenti sono rivolti con le punte verso l'interno. Di solito lo sono verso l'esterno.

Arka

Link to comment
Share on other sites


39 minuti fa, Arka dice:

 i crescenti sono rivolti con le punte verso l'interno. Di solito lo sono verso l'esterno.

Arka

Osservazione Giusta, ma Ahumada Silva ne "La monetazione goriziana" ristampa 1990 al n° 56 dell'inventario (Enrico II) descrive un denarino similare per legenda ZMO  NET DELV IONI con i crescenti rivolti verso il centro della moneta. La stessa moneta la ritroviamo nell'edizione 2011 di Ahumada Silva al n° 41 (Enrico IV) (l'autore rivede le classificazioni precedenti dopo il lavoro di Passera) . Il denaro si differenzia da quello che stiamo trattando , al R/ dalla presenza nei quadranti di stella a sei punte anzichè rosette. Il D/ stilisticamente è diverso. Il suo peso è di 0,49 grammi con un diametro di 17.

lamoneta.JPG

Edited by ak72
Link to comment
Share on other sites


Il CNA (da cui ho tratto l'immagine del post precedente) lo classifica come probabile falso di Cigoi (altri studiosi non concordano :unknw:), io ahimè non possiedo il libro di Brunetti, qualche anima pia potrebbe andare a dare un'occhiata? :help:

Link to comment
Share on other sites


@ak72 In attesa del Brunetti (ahimè manca anche a me!) mi piacerebbe sapere il diametro.

Nella moneta del CNA le bande sono tre. Il peso però si avvicina...

Moneta interessante...

Arka

Link to comment
Share on other sites


Quindi anche il diametro è simile all'esemplare CNA K32. L'esemplare K 31 di bande ne ha due come quello oggetto della ns. discussione. Entrambi sospettati di essere dei falsi. Sospettati, non certi.

A questo punto mi piacerebbe vederla dal vivo.

Arka

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Arka dice:

 L'esemplare K 31 di bande ne ha due come quello oggetto della ns. discussione. E

ecco l'immagine (per chi non possiede Il CNA) della moneta citata da Arka

lamoneta.JPG

Link to comment
Share on other sites


dovrebbe essere Enrico IV, questa foto non mi ricordo da dove viene, ad ogni modo è diverso da quello pubblicato da Passera, ma identico al tuo.

A me manca tra l'altro........

jpeg061.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


18 minuti fa, AndreaPD dice:

dovrebbe essere Enrico IV, questa foto non mi ricordo da dove viene, ad ogni modo è diverso da quello pubblicato da Passera, ma identico al tuo.

A me manca tra l'altro........

Andrea, grazie della dritta (ti devo l'ennessima birra :beerchug:, appena passo per PD)

Link to comment
Share on other sites


10 ore fa, ak72 dice:

Il CNA (da cui ho tratto l'immagine del post precedente) lo classifica come probabile falso di Cigoi (altri studiosi non concordano :unknw:), io ahimè non possiedo il libro di Brunetti, qualche anima pia potrebbe andare a dare un'occhiata? :help:

Nel Brunetti non c'è niente che riguardi questa tipologia.

Link to comment
Share on other sites


beh, @ak72 mi pare che hai fatto un bell'affare ieri! :D quindi non solo io!

se sapevo la portavo in visione a verona per una visione diretta... cosa che farai di sicuro tu!

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.