Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
azaad

Doppio tar' ferdinando il cattolico Messina

Risposte migliori

azaad
Supporter

Carissimi, apro questa discussione per conoscere i vostri illustri pareri circa la moneta appena esitata in asta ebay.

Per chi non la conoscesse, il doppio tarì è una delle monete più rare della monetazione Siciliana, nonchè una delle più ambite, in quanto tra le poche a presentare una rappresentazione rinascimentale del sovrano, assieme ai doppi trionfi e ad alcuni tarì.

Monete della stessa tipologie sono state in passato vendute a cifra con 4 zeri. Ricordo il doppio tarì esistato alla Nac del 2016 (qualità eccezionale per il tipo) alla modica cifra di 17.000 euro.

allego link all'asta. 

http://www.ebay.it/itm/201795629618?_trksid=p2055119.m1438.l2649&ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AIT

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

sembra una fusione,non mi sembra autentica a giudicare dalle foto

Salutoni

odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

Ha dato la stessa impressione anche a me, però ci sono tracce di doppia battitura, ho sentito dire che adesso i falsari usano tondelli fusi per poi batterli... 

Ci vorrebbero foto migliori.... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

Io ho avuto la tentazione di fare una puntata, poi i segni di fusione hanno avuto il sopravvento. La moneta è in ogni caso strana, ho avuto la sensazione che i segni di fusione potessero dovuti alla pulizia della moneta (uso di acidi o materiale non consono). In ogni caso nel dubbio 700 euro non li ho spesi. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney
4 minuti fa, azaad dice:

Io ho avuto la tentazione di fare una puntata, poi i segni di fusione hanno avuto il sopravvento. La moneta è in ogni caso strana, ho avuto la sensazione che i segni di fusione potessero dovuti alla pulizia della moneta (uso di acidi o materiale non consono). In ogni caso nel dubbio 700 euro non li ho spesi. 

Hai fatto bene, la regola numero 1 del collezionista è :NEL DUBBIO È MEGLIO ASTENERSI... 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter
1 ora fa, gennydbmoney dice:

Hai fatto bene, la regola numero 1 del collezionista è :NEL DUBBIO È MEGLIO ASTENERSI... 

Quando, se autentica, la moneta vale intorno ai 5000 euro, e la moneta è una delle più importanti della monetazione che segui, i dubbi diventano veramente tanti, e l'irrazionalità dell'appassionato e del collezionista rischia di prendere il sopravvento.

La moneta poneva un numero infinito di dubbi, a partire dalla provenienza:

può una moneta di così elevata rarità essere messa in vendita su ebay, da un venditore che conosce molto bene sia lo Spahr che il MIR?. 

Cosa sono quei buchetti al dritto? 

perchè la doppia battitura, ottimo falso o pessima pulizia di una moneta vera?

Sono noti esemplari con questo accoppiamento di coni (io non ne ho trovato nemmeno uno)?

Speriamo di non ritrovarla su inasta a 5.000 euro a luglio. 

 

Modificato da azaad

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney
4 minuti fa, azaad dice:

Quando, se autentica, la moneta vale intorno ai 5000 euro, e la moneta è una delle più importanti della monetazione che segui, i dubbi diventano veramente tanti, e l'irrazionalità dell'appassionato e del collezionista rischia di prendere il sopravvento.

La moneta poneva un numero infinito di dubbi, a partire dalla provenienza:

può una moneta di così elevata rarità essere messa in vendita su ebay, da un venditore che lo Spahr e il MIR lo conosce molto bene?. 

Cosa sono quei buchetti al dritto? 

perchè la doppia battitura, ottimo falso o pessima pulizia di una moneta vera?

Sono noti esemplari con questo accoppiamento di coni (io non ne ho trovato nemmeno uno)?

Speriamo di non ritrovarla su inasta a 5.000 euro a luglio. 

 

Esatto, tra l'altro se la moneta vale 5000 euro mentre sul noto sito ne ha fatti 650 vuol dire che non siamo gli unici ad avere dei dubbi... Venditore compreso... 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MONETA1

Buongiorno a tutti i membri del gruppo,

ho avuto modo di vedere da vicino questo doppio tarì, e lo giudico autentico anche se maldestramente pulito

Cordialità 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney
2 ore fa, MONETA1 dice:

Buongiorno a tutti i membri del gruppo,

ho avuto modo di vedere da vicino questo doppio tarì, e lo giudico autentico anche se maldestramente pulito

Cordialità 

Ciao, sei un perito? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MONETA1

Ciao, non sono un perito, ma un modesto collezionista trentennale di monete di zecche siciliane, che comunque partecipa soventemente a tutte le maggiori aste

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney
57 minuti fa, MONETA1 dice:

Ciao, non sono un perito, ma un modesto collezionista trentennale di monete di zecche siciliane, che comunque partecipa soventemente a tutte le maggiori aste

 

 

 

@azaad faceva presente che non è a conoscenza di questo accoppiamento di conii, tu ne hai già visti? Hai una foto? Mi sono permesso di chiederti se eri un perito giusto per capire se la moneta l'avevi periziata, ma a volte è meglio il parere di un collezionista... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MONETA1

Buonasera, il dritto è molto simile a quella apparso in asta Zurigo Bank Leu (collezione Spahr), come conservazione e fattezze, a mio modesto avviso, si avvicina molto a quella presente nella collezione della  Fondazione Ignazio Mormino del Banco di Sicilia, la tipologia dovrebbe essere quella ultima dei due tarì (senza circolo di perline) descritta  (ma non fotografata) nello Spahr  - purtroppo sono in studio e non ho contezza del numero. La moneta pesa 5,444 gr, non ha ribattiture ed è priva di buchi. Risulta danneggiata da una pulizia con prodotti, per tutta evidenza, casalinghi, ma è di vero argento. Sempre secondo una mia opinione proviene da un conio "stanco". Se è falsa - un falsario moderno generalmente riproduce una moneta già esistente in commercio e difficilmente è capace di creare tanta usura, logoramento  e deterioramento del tondello - trattasi di un falso d'epoca.        

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

sono d'accordo sul fatto che un falsario riproduce una moneta già esistente e non ne inventa una che tra l'altro sarebbe anche soggetta a più controlli proprio per il fatto di essere una novità, mi trovi in disaccordo invece sul fatto che i falsari non sono in grado di riprodurre una moneta usurata... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

Buona sera @MONETA1, se ha acquistato lei la moneta, o si ritrova qualche foto di qualità migliore di quelle già note, le sarei grato se potesse inserirle qui sul forum. Il fatto che io non conosca i coni non vuol dire nulla, in quanto la mia ricerca è stata limitata ai pochi esemplari che ho potuto trovare in rete. La moneta ha caratteristiche che lasciano diversi dubbi, e caratteristiche che la rendono meno preoccupante. Onestamente, la caratteristica che me la rende più preoccupante, oltre a quanto già detto sull'aspetto fisico, è il fatto che sia passata su ebay, quanto invece se fosse passata in qualche asta o per le mani di un perito, la stessa avrebbe acquisito un enorme plusvalore. Sempre nell'ipotesi che sia vera,  non si capisce per quale  folle motivo questa moneta sia stata pulita in così malo modo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MONETA1

Buonasera, purtroppo la moneta in questione non è in mio possesso, per quanto è a mia conoscenza, è stata venduta ad un collezionista spagnolo.

Per quanto riguarda gli acquisti fatti tramite "canali ufficiali", prossimamente Le invierò le foto del Reale d'oro di Giovanni II, aggiudicato all'asta NAC del dicembre 2010 (collezione del Notaio Patti), dove ho scoperto una variante unica, mai riscontrata, ma inquietante, che non mi ha fatto dormire  per qualche notte.  

Altro esempio che Lei potrei citare è quello della casa  NM svizzera, che qualche tempo fa, propinò una eccezionale raccolta di monete del regno delle Due Sicilie tutte false, con tanto di recensioni di illustri e famosi redattori del catalogo stesso.   

Vero è che su ebay passa di tutto, ma è probabile che chi ha trovato questo due tarì, l'ha pulito grossolanamente non essendo del "mestiere",  non  comprendendo l'importanza della moneta e chi l'ha venduto non è escluso che avesse bisogno di un rapido realizzo.

Sul punto, Le posso dire che vedo spesso passare dalle mie parti, il legale rappresentante di una prestigiosa casa d'aste del centro Italia, a cercare tra rigattieri, piccoli collezionisti, antiquari e raccoglitori monete di tutte le tipologie e conservazione, che, poi, vengono battute trionfalmente in asta.

Così come, qualche anno fa, ho avuto la fortuna di vedere circa 300 monete d'argento palermitane e napoletane del periodo 1650- 1780, (insieme a colonnati, maltesi e austriache), trovate all'interno di una piccola giara, durante lavori di ristrutturazione di una casa. Prima che scomparissero (alla mia vista almeno), dopo qualche tempo le rividi pulite e graffiate all'inverosimile.  

A presto

 

 

 

    

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MONETA1

Buongiorno, ecco il Reale d'oro di Giovanni II con al dritto NEOIATRIE anziché NEOPATRIE 

Giovanni II Reale oro - D).jpg

Giovanni II  Reale oro R).jpg

Giovanni II Reale oro -particolare R).jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×