Jump to content
IGNORED

Contromarche su denari repubblicani


caiuspliniussecundus
 Share

Recommended Posts

Un'altro possibile marchio successivo alla coniatura della moneta è la contromarca. Queste contromarche venivano messe dalle autorità monetarie stesse per mantenere in circolazione monete usurate ma ancora di buon peso (come i vecchi denari repubblicani che partivano da un peso maggiore) o per ritariffare ad un valore inferiore monete molto logorate dalla circolazione. In questo caso un denario della Gens Sergia (RRC 268/1; 116-115 aC) reca una contromarca di Vespasiano - IMP VES retrogrado e monogrammato - (ascrivibile al 74-79 dC). Cioò testimonia una quantità esagerata di anni di permanenza nel circolante, 189 (come minimo, ma probabilmente di più !), prima di trovare il giusto riposo in un tesoretto, poi giunto fino a noi.

La lunghissima circolazione ha completamente appiattito la moneta, che appare in conservazione B/MB.

Caius

immagine tratta dall'archivio CNG

post-705-1163187380_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.