Jump to content
IGNORED

12 euro?


Lord Nick
 Share

Recommended Posts

Buongiorno, non sono un esperto, comunque colleziono per hobbie euro circolati e ho iniziato con i FDC scegliendo solo la Spagna per contenere la spesa.
Ho visto che vengono coniate anche monete in argento da 12 euro, mi era sembrata carina quella che commemora il matrimonio tra Felipe e Sofia.
La domanda è... sono euro "veri", cioè devo considerarli come monete che potrebbero circolare, o vengono coniate solo per i collezionisti.. o sono semplicemente patacche? Esiste un interesse per queste monete numismaticamente parlando?
Il valore inusuale mi ha fatto pensare che magari siano pseudo-monete come gli euro della Romania, per intenderci.. ma il fatto che escano da una zecca mi rende dubbioso.
Altra domanda (che approfittatore eh..) ma quelle monete in argento che si vendono di solito su internet di paesi strani tipo Kirgizistan, Uzbekistan, Isole Cook, Comore ecc.. nuove di zecca con tematiche tutto sommato pregevoli (animali, esplorazioni ecc) sono vere monete o semplici medaglie? Non mi è molto chiaro anche perchè su alcuni stati che le emettono ho dubbi che persino esistano...
Grazie di chi avrà la pazienza di rispondere.

Edited by Lord Nick
Link to comment
Share on other sites


Quasi tutte le monete che non hanno valore nominale "tradizionale" non sono destinate alla circolazione e hanno valore legale nel solo paese di emissione. 

Link to comment
Share on other sites


per quanto riguarda la seconda domanda, non c'è nulla di strano in Uzbekistan, Kirgizistan, Comore. Certo, le monete d'argento sono commemorative e non destinate alla circolazione e qui si aprirebbe una diatriba infinita sull'opportunità di considerarle monete. Diciamo, che per la legislazione nazionale sono monete, ma non sono destinate a svolgere il loro compito (essere strumento di pagamento). Le Isole Cook sono un territorio esterno neozelandese che emette monete con un duplice scopo (commerciale e come affermazione di sovranità) ma tieni conto che la valuta legale è il dollaro neozelandese.

Purtroppo, stanno proliferando le emissioni di fantasia per territori che esistono sì, ma non sono indipendenti, nè emettono moneta 

Link to comment
Share on other sites


Grazie mille per le risposte, molto esaurienti, ho cercato sul forum col tasto "ricerca" ma non avevo trovato da soddisfare la questione.
Ho visto che molte monete vengono vendute "colorate", cioè dipinte presumo. La colorazione ne diminuisce il valore?

Link to comment
Share on other sites


12 ore fa, Lord Nick dice:

Grazie mille per le risposte, molto esaurienti, ho cercato sul forum col tasto "ricerca" ma non avevo trovato da soddisfare la questione.
Ho visto che molte monete vengono vendute "colorate", cioè dipinte presumo. La colorazione ne diminuisce il valore?

La colorazione postuma ne annulla il valore, perché se coloro un nostro Dante ordinario e lo presento al supermercato, deve essere rifiutato perché alterato. Sono come

le banconote rotte e aggiustate con lo scotch, andrebbero solo ritirate dalla circolazione. Poi comunque c'è chi ha "inventato" gli euro colorati e li colleziona, ma deve essere consapevole

che di numismatico non hanno nulla. Discorso diverso è per quei 2 euro che vengono emessi colorati direttamente dalla zecca (vedi Olanda), ma che sono prodotti per collezionisti e non

destinati alla circolazione essendo venduti in confezioni.

Link to comment
Share on other sites


  • 3 months later...
Il 22/2/2017 at 18:20, Lord Nick dice:

Ho visto che vengono coniate anche monete in argento da 12 euro, mi era sembrata carina quella che commemora il matrimonio tra Felipe e Sofia.
La domanda è... sono euro "veri", cioè devo considerarli come monete che potrebbero circolare, o vengono coniate solo per i collezionisti.. o sono semplicemente patacche?

Sono euro veri ma niente hanno a che fare con lo "spirito" dell'euro, valuta pensata per rappresentare un'economia integrata ed essere comune a più stati, liberamente circolante in ognuno che la adotta. Abbiamo penato 40 anni per mettere in piedi un'unione monetaria e qualcuno va a tirar fuori monete in euro che (quando lo fanno) circolano solo nello stato di emissione... una vera e propria bestialità, non trovi?

Link to comment
Share on other sites


33 minuti fa, ART dice:

Sono euro veri ma niente hanno a che fare con lo "spirito" dell'euro, valuta pensata per rappresentare un'economia integrata ed essere comune a più stati, liberamente circolante in ognuno che la adotta. Abbiamo penato 40 anni per mettere in piedi un'unione monetaria e qualcuno va a tirar fuori monete in euro che (quando lo fanno) circolano solo nello stato di emissione... una vera e propria bestialità, non trovi?

Condivido pienamente il tuo pensiero!

Per come la vedo io non sono assolutamente contro alla produzione e a l'emissione di tali monete, sono contro il limite di poterle spendere unicamente nello stata di appartenenza. Dovrebbero togliere tale limite è darci la possibilità (in caso entriamo in possesso di tali monete) di poterle spendere ovunque nell'area euro!

Link to comment
Share on other sites


Però a patto che abbiano anche un lato comune, se no equivarrebbe ad autorizzare l'emissione di monete completamente diverse da stato a stato, che non è proprio il caso.

Link to comment
Share on other sites


46 minuti fa, ART dice:

Però a patto che abbiano anche un lato comune, se no equivarrebbe ad autorizzare l'emissione di monete completamente diverse da stato a stato, che non è proprio il caso.

Secondo la mia idea le monete da 2,5-3-5-10-15 euro non sono male come idea. Però hai ragione, dovrebbero accordarsi con un lato comune.

Spero almeno valutino la possibilità di introdurre la 5€ in moneta comune per tutta gli stati. Magari prendendo spunto dalla 5€ tedesca.

Link to comment
Share on other sites


Io vado un po' controcorrente, per noi non sarebbe male e non cambierebbe nulla, ma per chi non "mastica" monete è già difficile così la vita, le file alle casse si moltiplicherebbero ( il primo esempio che mi viene), e con tagli diversi si aprirebbero le porte a molti falsari che potrebbero sbizzarrirsi alla grande. 

Link to comment
Share on other sites


Anche io vado un pò controccorente, secondo me già la moneta da due euro è sufficente, nel senso che un tempo eravamo abituati ad usare le monete associandole quasi a degli spicci. In realtà già la moneta da due euro ha un suo valore, se poi iniziano a circolare monte da 5 o più euro, dal mio personalissimo punto di vista:blush:, rischiamo di spendere parecchio senza rendercene conto...

Ripeto, questa è solo la mia opinone:D

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.