Jump to content
IGNORED

AG Dramma Alessandro Magno Sardes


Eolo
 Share

Recommended Posts

Buon sabato,

guardavo in asta questa dramma con classificazione non completa.

Potreste confermare che si tratta di un Price 2542 Zecca di Sardes, Cantharus nel quadrante sx.

Visti i particolari così consunti potreste eventualmente ipotizzare ad un'altra zecca?

Guardavo altri esemplari della stessa tipologia e questo mi sembra alquanto "grossolano" nella sua realizzazione.........

4.2g 15mm 6h

 

95530.jpg

 

Saluti

 

A.

Edited by Eolo
Link to comment
Share on other sites


Ciao Eolo. Sembrerebbe di sì...

KINGS of MACEDON. Alexander III ‘the Great’. 336-323 BC. AR Drachm (16mm, 4.28 g, 1h). Sardes mint. Struck under Menander, circa 330/25-324/3 BC. Head of Herakles right, wearing lion skin / Zeus Aëtophoros seated left; kantharos in left field. Price 2542. VF, lightly toned.

3303968.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Questa sembra addirittura provenire dallo stesso conio di diritto...

KINGS OF MACEDON. Alexander III 'the Great' (336-323 BC). Drachm. Sardes.
Obv: Head of Herakles right, wearing lion skin.
Rev: AΛΕΞΑΝΔΡΟΥ. 
Zeus seated left on throne, holding eagle and sceptre. Control: Kantharos in left field.
Price 2542.
Condition: Near extremely fine.
Weight: 4.27 g.
Diameter: 16 mm.

2579000.jpg

Link to comment
Share on other sites


1 minute ago, King John said:

in effetti..il panneggio di Zeus è troppo innaturale am il fisico è reso molto bene però..

Hai ragione,

 

io mi riferivo all'esemplare da me postato. Potrebbe destare interesse in quanto lifetime ma i dettagli sono decisamente erosi e nel complesso non mi sembra un gran che.....

 

A. 

Link to comment
Share on other sites


Adesso, Eolo dice:

Hai ragione,

 

io mi riferivo all'esemplare da me postato. Potrebbe destare interesse in quanto lifetime ma i dettagli sono decisamente erosi e nel complesso non mi sembra un gran che.....

 

A. 

Ah, sì, certo. Io non lo prenderei...

Io sono per le "poche ma buone"...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


1 minute ago, King John said:

Ah, sì, certo. Io non lo prenderei...

Io sono per le "poche ma buone"...

Concordo,

le buone trasformano la collezione in una potenziale forma di investimento. Con lungimiranza preferisco investire 100 Euro che spenderne 50.

Le brutte hanno alle volte anche il loro perché, alle volte però..........

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


@Eolo

La moneta è porosa per la corrosione ma è in regola per quanto riguarda il resto: peso, diametro, asse di conio (nella maggior parte dei casi a h 12 ma in qualche esemplare anche h 6), come pure lo stile.

Per darti un’idea, posto qui e a seguire le foto del mio archivio di alcuni esemplari della dramma-cantaro Price 2542 della collezione ANS e di musei.

58c4346e6dbf3_Dramme2542ANS1.JPG.327600e73b2b955989d7dd70bf42fe11.JPG

 

58c4347c5e0c2_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.7957b213ceca3aefe128a5de65a6247e.jpg

58c434a82e9ca_Dramme2542ANS2.JPG.b340ddeb12e53c4bd024646f6dcf6549.JPG

58c434b729460_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.8796b1a495cd6b512c4b347a1abf3774.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Buona domenica,

alla fine ho optato per questa alternativa:

Kings of Macedon. Sardeis. Alexander III "the Great" 336-323 BC.
Drachm AR 18mm., 4,13g.

Head of Herakles right, wearing lion skin / AΛEΞANΔPOY, Zeus seated left with eagle and sceptre. Controls: monogram above bee in left field.

good very fine. Price 2576.

Buona serata

A.

Dracma Sardes.jpg

Link to comment
Share on other sites


On 3/12/2017 at 8:19 PM, King John said:

Meglio. Complimenti.

Buon pomeriggio,

Pensi si possa dubitare della sua autenticità?

grazie mille

 

A.

Link to comment
Share on other sites


Grazie, l'ho inserita anche nel topic di Apollonia, leggevo varie discussioni nella sezione greche ed i post sui falsi sono talmente tanti da avermi fatto passare totalmente la voglia di considerare questo filone collezionistico.

Tra l'altro mi sono accorto che nemmeno le case d'aste sembrano dare sicurezza in questo campo della numismatica.

 

A.

Link to comment
Share on other sites


4 minutes ago, King John said:

C'è da stare attenti ma non da mollare...

Lo reputo un settore per collezionisti "hardcore" con elevata competenza ed esperienza.

Personalmente ho visto falsi che io avrei dato per buone senza battere ciglio, e soprattutto moltissimi sospetti nascono da esemplari battuti in aste di case rinomate, quindi non si ha nemmeno la tranquillità della professionalità del venditore.

 

Link to comment
Share on other sites


25 minutes ago, King John said:

Però di fronte a a tante insidie la soddisfazione di possedere qualcosa di certamente antico aumenta.

Certamente, raggiungere quel grado di serenità di aver fatto un buon acquisto è il traguardo difficile. 

Fortunatamente il forum aiuta enormemente, odio i social ma considero lamoneta.it una splendida eccezione allo squallore virtuale con il quale siamo costretti a convivere.

A.

Edited by Eolo
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


53 minuti fa, Eolo dice:

Certamente, raggiungere quel grado di serenità di aver fatto un buon acquisto è il traguardo difficile. 

Fortunatamente il forum aiuta enormemente, odio i social ma considero lamoneta.it una splendida eccezione allo squallore virtuale con il quale siamo costretti a convivere.

A.

Ciao Eolo, oltretutto, visto che la competenza aumenta con l'esperienza, credo che sia bene procedere cautamente con gli acquisti o con supporto di altri con più esperienza e disinteressati. Infatti è normale che un pezzo che sembrava buono si riveli falso solo dopo pochi anni di esperienza in più. Oppure, più banalmente, che cambino i gusti personali in fatto di patine, restauri e altro.

Credo che la chiave per fare crescere senza traumi questa passione sia studiare, frequentare altri esperti e condividere, e non avere fretta. 

ES

Link to comment
Share on other sites


9 minutes ago, Emilio Siculo said:

Ciao Eolo, oltretutto, visto che la competenza aumenta con l'esperienza, credo che sia bene procedere cautamente con gli acquisti o con supporto di altri con più esperienza e disinteressati. Infatti è normale che un pezzo che sembrava buono si riveli falso solo dopo pochi anni di esperienza in più. Oppure, più banalmente, che cambino i gusti personali in fatto di patine, restauri e altro.

Credo che la chiave per fare crescere senza traumi questa passione sia studiare, frequentare altri esperti e condividere, e non avere fretta. 

ES

Hai ragione, per questo credo che prenderò le distanze da acquisti in questo ramo (tra l'altro molto delicato per via dell'attenzione che le forze dell'ordine dedicano a questo tipo di reperti), per il momento, continuando ad approfondire su testi e leggere le condivisioni del forum.

A.

 

P.S. Ma "Siculo" di dove esattamente? 😀

Edited by Eolo
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.