Jump to content
IGNORED

Balbino e Pupieno , due Consoli Imperatori


Legio II Italica
 Share

Recommended Posts

All’ indomani della morte in Africa dei due Gordiani padre e figlio , che in Africa erano stati eletti all’ Impero con l' avallo del Senato per contrastare Massimino , il quale era divenuto impopolare come Imperatore a causa del crescente malcontento generale dovuto ad un governo sempre più oppressivo , che era appunto culminato con la ribellione in Africa nel marzo del 238 seguita dalla elezione forzata dei due Gordiani , conosciuti dalla storia come I e II , altrimenti indistinguibili in base ai titoli delle legende sulle monete . Alla loro morte il Senato si trovo’ in gravi pericoli e difficolta’ a causa della pronta ed inevitabile reazione di Massimino , il quale lasciata la Germania stava scendendo con l’ esercito verso l’ Italia con l’ intenzione di invaderla e di arrivare a Roma con l’ intenzione di epurare il Senato .

I Senatori per paura e per prestigio elessero immediatamente Imperatori : M(arco) Clodio Pupieno Massimo e D(idio) Celio Calvino Balbino , che erano stati due importanti membri della commissione di venti ex Consoli incaricati dal Senato per la difesa dell’ Italia .

Questa doppia elezione di due Augusti era per l’ epoca un incarico eccezionale in quanto affidava ad entrambi i personaggi pari diritti e non prevedeva come in altre occasioni un Augusto e un Cesare ; fu quindi una elezione fino ad allora unica anche per quanto riguarda la doppia carica di Pontefice Massimo ; in pratica si era come tornati all’ epoca repubblicana quando si eleggevano due Consoli .

Gordiano III , nipote e figlio dei primi due Gordiani , venne eletto Cesare ancora bambino .

Terminato il pericolo di Massimino il quale venne ucciso dai suoi stessi soldati , insieme al figlio Massimo , sotto le mura di Aquileia , tra Pupieno e Balbino iniziarono i primi screzi , infatti Pupieno si arrogo’ con presunzione la sconfitta di Massimino ed assunse il titolo onorifico di Massimo , mentre la Storia Augusta attribuisce questo appellativo anche al padre di Pupieno che quindi pare gli derivasse per filiazione ; intanto Balbino ironizzo’ su questa presunta vittoria di Pupieno , finche’ i Pretoriani indispettiti dai litigi dei due ed anche dal fatto che soldati Germani erano stati promossi a guardia del corpo di Pupieno e Balbino , li uccisero entrambi ed elessero all’ Impero il Cesare Gordiano .

Ma chi erano questi due Imperatori , Pupieno e Balbino ? vediamo in breve cosa ne tramanda delle loro vite la Storia Augusta .

Pupieno : le sue origini sono oscure , sembra che il padre fosse un fabbro ferraio o un fabbricatore di carri , ma in seguito divenne un funzionario pubblico e acquisto’ anche una buona reputazione come ufficiale in quanto inviato come Legato in Illiria sconfisse i Sarmati , poi accorso sul Reno sconfisse anche i Germani ; in qualita’ di Governatore di Provincia si comporto’ bene , fu Proconsole di Bitinia e di Grecia ; come carica cittadina era stato anche Console suffectus ed infine Prefectus Urbi ; di carattere era severo e per questo non era molto gradito alla plebe romana , mentre per lo stesso motivo , era invece benvoluto dal Senato .

Eletto Imperatore condusse la guerra contro Massimino essendo piu’ preparato in cose di guerra rispetto a Balbino , ma arrivo’ nel luogo delle operazioni militari quando gia’ Massimino era stato ucciso dai suoi soldati , nonostante cio’ si arrogo’ il merito della vittoria e di questo fatto si sdegno’ giustamente Balbino , dando cosi vita ai contrasti tra i due Imperatori .

Balbino : secondo Erodiano sembra discendesse dalla nobile famiglia di Balbo Cornelio Teofane al quale Gneo Pompeo aveva concesso la cittadinanza romana ; era stato due volte Console ed aveva governato molte Province , principalmente asiatiche , in quanto era piu’ portato alle cariche amministrative piuttosto che a quelle militari , attitudini dovute anche per le sue qualita’ morali quali la bonta’ d’ animo , le rettitudine , la modestia e la simpatia che ispirava ; qualita’ che possedeva anche se era molto ricco , cosa che all' epoca difficilmente si univa alle qualita’ morali .

Entrambi i due Imperatori rimasero in carica per circa un anno .

Sotto quattro Sesterzi , due di Balbino e due di Pupieno , rappresentanti la Concordia degli Augusti e la Vittoria degli Augusti .

Balbino , Concordia Augg , RIC22.jpg

Balbino , Victoria Augg , RIC25.jpg

Pupieno , Concordia Augg , RIC21.jpg

Pupieno , Victoria Augg , RIC23.jpg

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


Salve @Legio II Italica grazie per questo post! Mi piace sempre cercare di capire, per quanto possibile, quale fosse il carattere di queste persone del Passato. Sono andata a rileggere il testo Gli imperatori romani di Michael Grant, ed ecco infatti quanto egli afferma riguardo i due imperatori:

"Balbino fu descritto da Erodiano come un uomo che possedeva animo più franco ed aperto del collega e, aggiunge, aveva dimostrato di essere un ottimo amministratore provinciale. [...] La Storia Augusta gli attribuisce non solo talento nelle lettere e nell'oratoria, ma anche un gusto aristocratico per il vino, il cibo, l'amore e l'eleganza degli abiti; ma può darsi che l'autore abbia esagerato, in quanto il suo scopo era quello di esaltarne la raffinatezza in contrasto con l'asserita grossolanità di Pupieno."

Grant mette inoltre in evidenza, quasi come a voler rimarcare la differenza di carattere, i loro ritratti sulle monete: i lineamenti di Balbino sono quindi "robusti e grassocci", mentre quelli di Pupieno "più sottili, con naso lungo e barba".

Un saluto e buona domenica :)

 

Edited by clairdelune
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Ciao @clairdelunee grazie per l' intervento . Sembra quasi che il Senato avesse scelto questi due personaggi affinche' si compensassero a vicenda : austero e militaresco Pupieno , gioviale e amministrativo Balbino . La sorte fu pero' piu' benigna verso Balbino perché il suo sarcofago venne ritrovato nei secoli passati sulla Via Appia ; la testa di Balbino e’ ora nel Museo della Catacomba di Pretestato a Roma posta sopra un busto moderno , era un sarcofago di notevoli dimensioni che si data all' anno della morte dell' Imperatore , il 238 , anno e momento in cui fu ucciso anche il coImperatore Pupieno . Sul coperchio sono raffigurati sdraiati , in stile etrusco , Balbino e la moglie . Sulla fronte Balbino nel costume ufficiale del militare che accompagnato dalla moglie offre un sacrificio agli Dei probabilmente a seguito della morte di Massimino . Balbino è rappresentato una seconda volta nella scena dell' unione delle destre con la moglie .

 

Testa di Balbino , proveniente dal suo sarcofago , adattata su un busto ..jpg

Edited by Legio II Italica
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.