Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
blixal

Chiedo conferme... Pio IV...

Risposte migliori

blixal

Chiedo conferma che trattasi di un 'Giulio' di Pio IV zecca di Roma,...

Mi piacerebbe avere più notizie a riguardo e magari vederne un messo meglio,...purtroppo un lato di questo è bruttino....

Se possibile una valutazione del mio e valutazioni di conservazioni migliori del mio.

Grazie

Argento.

Peso 2.6 gr.

Diametro 2.8 cm

post-3086-1164051885_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
Chiedo conferma che trattasi di un 'Giulio' di Pio IV zecca di Roma,...

Mi piacerebbe avere più notizie a riguardo e magari vederne un messo meglio,...purtroppo un lato di questo è bruttino....

Se possibile una valutazione del mio e valutazioni di conservazioni migliori del mio.

173103[/snapback]

Ciao blixal, confermo tutto :P , si tratta di un giulio in argento di papa Pio IV (Medici, 1559-1565) per la zecca di Roma.

Al diritto stemma a targa poiligonale, cimasa con palmetta, chiavi con impugnatura a intagli e attorno, da destra ° PIVS ° IIII ° - ° PONT ° MAX °.

Al rovescio figura di S.Pietro con chiavi nella mano destra e libro aperto nella sinistra. Attorno da destra: S ° PETRVS ° - ° ALMA ° ROMA °, in basso a destra il segno dello zecchiere Girolamo Ceuli, una "C" in cuore sormontato da croce.

La moneta è classificata dal Muntoni al n°32 (CNI 182), e nelle condizioni in cui si trova purtroppo non ha grande valore, credo intorno ai 20 euro max :( .

Di seguito la foto di un esemplare meglio conservato, purtroppo al diritto un salto di conio ha un pò sfalsato lo stemma, dove altrimenti sarebbero ancora visibili i gigli sulla "palla" superiore dello stemma mediceo :rolleyes: ; il valore in queste condizioni può aggirarsi sui 100-120 Euro:

giuliopioivromafv1.jpg

Ciao, RCAMIL B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

blixal

Grazie 'rcamil' ...sempre molto gentile ed esaustivo,...hai praticamente soddisfatto tutte le mie richieste .....

Di nuovo...

Riguardo alle imperfezioni di 'conio'...credo che ai tempi non era inusuale....comunque una bella moneta...

Approfittando della tua pazienza e passione , ti volevo chiedere quale potere di acquisto poteva avere questa moneta all'epoca...?

C'erano dei tagli più importanti di questa e quali erano i sottovalori...?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo
Di seguito la foto di un esemplare meglio conservato, purtroppo al diritto un salto di conio ha un pò sfalsato lo stemma, dove altrimenti sarebbero ancora visibili i gigli sulla "palla" superiore dello stemma mediceo  :rolleyes:

173125[/snapback]

Direi lo stemma pseudo-mediceo dato che Pio IV, al secolo Giovannangelo Medici, milanese e di umili origini, non era in alcun modo imparentato con la famiglia fiorentina. Dopo l'elezione a pontefice ottenne tuttavia di utilizzarne l'arma.

Per il sistema monetario utilizzato, probabilmente il più complicato di tutti gli stati italiani prima dell'unità, ti consiglio di leggere questa discussione:

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=276

Non so dirti molto sul potere d'acquisto, se non che sicuramente le monete d'argento erano riservate a transazioni già di una certa importanza: per capirsi, non per comprare una pagnotta ma forse per pagare una notte in una locanda con vitto, alloggio e scuderia. In altre parti del forum si è già parlato del potere d'acquisto in altri contesti geografici; dato che per queste monete era basato sul contenuto intrinseco di metallo prezioso dovrebbe essere abbastanza facile fare una proporzione e avere un'idea generale relativa allo stato pontificio, a meno delle variazioni locali di prezzo relative a singole merci o servizi.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

blixal

Ti ringrazio 'Paleologo'....

Il link oltretutto è molto esaustivo,....

Certo che c'era da grattarsi la testa....sai le fregature..!!!

L'immissione dell'Euro a confronto è stata una passeggiata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×