Jump to content
IGNORED

Debito pubblico regno d'italia prestito redimibile


Sam
 Share

Recommended Posts

Salve amici del forum, cosa ne pensate di questi titoli del regno d'Italia? Per cosa sono stati emessi? un'altra cosa le firme sul certificato di chi sono? Grazie mille buona giornata!!

aq.jpg

ac.jpg

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

E' una cartella al portatore del prestito emesso in base al D.L. 3 Febbraio 1934-XII n. 60.

Si tratta di un prestito generico, non riconducibile a una motivazione particolare (come quelli che, di lì a poco, sarebbero stati emessi per finanziare la guerra d'Etiopia). E' un prestito redimibile, ovvero alla scadenza avrebbe dovuto essere rimborsato anche il capitale, oltre agli interessi annui del 3,50%, pagabili in rate semestrali da 70 lire l'una.

A quanto mi pare di leggere sulle cedole, il prestito aveva scadenza 1947, e anch'esso, come tutto il Debito Pubblico del Regno, è stato preso in carico dalla Repubblica, anche se, nel caso specifico, il possessore non ha più incassato gli interessi almeno dal 1941 (la data più "vecchia" che riesco a leggere sulle cedole è 1943, ma mi sembra ce ne siano almeno cinque precedenti). 

Sulle firme non so dirti nulla, per quanto riguarda invece rarità e valore di questo titolo, che giudico in conservazione SPL, lo si può considerare comune, con un valore tra i 20 e i 30 euro.

petronius :)

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


  • 2 months later...
1 ora fa, Dalex dice:

scusate l'intromissione nel post, ma stavo cercando dei certificati come quello....sapete dove posso trovarne?

Ebay, mercatini, convegni numismatici, siti specializzati di vendita online che io non posso citarti per non fargli pubblicità, ma che puoi agevolmente trovare digitando "scripofilia" o "certificati azionari d'epoca", o altre parole simili nei motori di ricerca.

petronius :)

Link to comment
Share on other sites


  • 3 years later...
Il 11/5/2017 alle 20:07, petronius arbiter dice:

 Ho dei titoli come questi come possono essere cambiati?

E' una cartella al portatore del prestito emesso in base al D.L. 3 Febbraio 1934-XII n. 60.

Si tratta di un prestito generico, non riconducibile a una motivazione particolare (come quelli che, di lì a poco, sarebbero stati emessi per finanziare la guerra d'Etiopia). E' un prestito redimibile, ovvero alla scadenza avrebbe dovuto essere rimborsato anche il capitale, oltre agli interessi annui del 3,50%, pagabili in rate semestrali da 70 lire l'una.

A quanto mi pare di leggere sulle cedole, il prestito aveva scadenza 1947, e anch'esso, come tutto il Debito Pubblico del Regno, è stato preso in carico dalla Repubblica, anche se, nel caso specifico, il possessore non ha più incassato gli interessi almeno dal 1941 (la data più "vecchia" che riesco a leggere sulle cedole è 1943, ma mi sembra ce ne siano almeno cinque precedenti). 

Sulle firme non so dirti nulla, per quanto riguarda invece rarità e valore di questo titolo, che giudico in conservazione SPL, lo si può considerare comune, con un valore tra i 20 e i 30 euro.

petronius :)

Ho dei titoli di questi e possibile cambiarli se si dove bisogna portarli

 

Link to comment
Share on other sites


6 ore fa, Giuseppe83 dice:

Ho dei titoli di questi e possibile cambiarli se si dove bisogna portarli

Si prescrivono, se non riscossi, dopo 30 anni, il Regno d'Italia è finito nel 1946, fai tu il conto ;)

petronius :)

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.