Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Risposte migliori

El Chupacabra

Carissimi,

Vi sottopongo questo esemplare di centesimino del 1902 per avere un Vostro parere sulla conservazione.

Ringrazio anticipatamente tutti coloro che vorranno esprimere un parere.

1 centesimo 1902.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Martin_Zilli
Supporter

Complimenti per la moneta incredibilmente rara, secondo me é uno SPL a essere meticolosi. 

Immagino quanto possa essere bella nelle sue dimensioni reali. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

min_ver

La moneta postata è dotata di perizia che ne attesti l'autenticità? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

El Chupacabra
18 minuti fa, min_ver dice:

La moneta postata è dotata di perizia che ne attesti l'autenticità? 

Sì, naturalmente.

Infatti, non ho chiesto una valutazione sull'autenticità o meno (pur sapendo che vi sono in giro molti falsi di questa moneta), ma una valutazione sulla conservazione. Grazie, per aver sollevato la questione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

min_ver
5 minuti fa, El Chupacabra dice:

Sì, naturalmente.

Infatti, non ho chiesto una valutazione sull'autenticità o meno (pur sapendo che vi sono in giro molti falsi di questa moneta), ma una valutazione sulla conservazione. Grazie, per aver sollevato la questione.

Ottimo! Secondo me vicinissimo allo SPL, esemplare di tutto rispetto 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

david7

concordo con i pareri precedenti, anzi io aggiungerei anche un +

complimenti!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marfir
Supporter

Complimenti @El Chupacabra per la moneta, molto importante anche in questa conservazione, a mio parere credo che sia un BB-SPL, non mi pare raggiunga lo SPL.

D'altra parte fosse stato un 1903 avreste detto SPL a questa moneta?

Sono curioso di sapere come la giudica il nostro @El Chupacabra, al quale faccio i mie complimenti per le bellissime e rare monete che posta.

Saluti Marfir

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

El Chupacabra

Caro @Marfir,

la moneta è stata chiusa dal perito come SPL- .

Lui è fatto così: un po' "tirato" nei giudizi, ma io lo preferisco - anzi lo adoro - anche perché poi, quando compro da lui, risparmio perché la moneta è valutata meno.

 

A mio modesto parere, si poteva arrivare allo SPL. Bisogna tener conto dell'esiguità del modulo, del numero limitato di esemplari prodotti (23.308 pari a 233, 08 Lire) che lascia supporre una rapida usura del conio o al più un'insoddisfazione  del risultato nel proseguire la produzione (i successivi mi paiono meglio definiti anche a conservazione minore), dell'alto titolo del rame (Cu 960). Sono tutte considerazioni che mi portano a dire che un quarto di punto in più non sarebbe stato così inopportuno.

Vedo comunque, che anche coloro che sono intervenuti si sono mantenuti (chi più chi meno) attorno allo SPL. Complimenti e grazie ancora per le opinioni espresse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sirlad

Ma come è possibile secondo voi che questa moneta, coniata in 26.308 pezzi sia considerata R3, con un valore da catalogo per una Spl di 2800 €, mentre ad esempio un 20 lire Impero del '36 coniato in soli 10.000 pezzi sia considerato solamente R, con un valore da catalogo di 1500 € per una Spl.

Voi trovate corrette queste classificazioni oppure no?

Mi piacerebbe avere le vostre opinioni, grazie a chi risponderà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marfir
Supporter
34 minuti fa, Sirlad dice:

Ma come è possibile secondo voi che questa moneta, coniata in 26.308 pezzi sia considerata R3, con un valore da catalogo per una Spl di 2800 €, mentre ad esempio un 20 lire Impero del '36 coniato in soli 10.000 pezzi sia considerato solamente R, con un valore da catalogo di 1500 € per una Spl.

Voi trovate corrette queste classificazioni oppure no?

Mi piacerebbe avere le vostre opinioni, grazie a chi risponderà.

Molto semplicemente perché il centesimo ha circolato, è stato quindi speso, perso, rifuso etc...

Mentre le 20 lire sono state coniate per celebrare l'Impero ed in circolazione ne sono andate ben poche  e perse ancora meno.

Saluti Marfir

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Martin_Zilli
Supporter

Esattamente @Marfir, propio come entrambi gli anni dei 50 centesimi di Umberto, che insieme contano quasi 800.000 pezzi coniati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marfir
Supporter
2 ore fa, El Chupacabra dice:

Caro @Marfir,

la moneta è stata chiusa dal perito come SPL- .

Lui è fatto così: un po' "tirato" nei giudizi, ma io lo preferisco - anzi lo adoro - anche perché poi, quando compro da lui, risparmio perché la moneta è valutata meno.

 

A mio modesto parere, si poteva arrivare allo SPL. Bisogna tener conto dell'esiguità del modulo, del numero limitato di esemplari prodotti (23.308 pari a 233, 08 Lire) che lascia supporre una rapida usura del conio o al più un'insoddisfazione  del risultato nel proseguire la produzione (i successivi mi paiono meglio definiti anche a conservazione minore), dell'alto titolo del rame (Cu 960). Sono tutte considerazioni che mi portano a dire che un quarto di punto in più non sarebbe stato così inopportuno.

Vedo comunque, che anche coloro che sono intervenuti si sono mantenuti (chi più chi meno) attorno allo SPL. Complimenti e grazie ancora per le opinioni espresse.

@El Chupacabra SPL- serebbe un qSPL?

Diciamo condivisibile, soprattutto perché il perito l'ha potuta visionare in mano e noi vediamo una foto.

Ti posto il mio esemplare del quale vado molto fiero, trovato dopo una lunga ricerca.

Saluti Marfir

1 Centesimo 1902 Valore R1 copia.JPG

1 Centesimo 1902 Valore 1 copia.JPG

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

El Chupacabra

@El Chupacabra

2 minuti fa, Marfir dice:

@El Chupacabra SPL- serebbe un qSPL?

Diciamo condivisibile, soprattutto perché il perito l'ha potuta visionare in mano e noi vediamo una foto.

Ti posto il mio esemplare del quale vado molto fiero, trovato dopo una lunga ricerca.

Saluti Marfir

 

Sì, sì: SPL- = q.SPL.

Il tuo è un esemplare veramente impressionante: possiamo parlare di q.FDC o superiore?

Complimenti vivissimi!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marfir
Supporter
6 minuti fa, El Chupacabra dice:

@El Chupacabra

Sì, sì: SPL- = q.SPL.

Il tuo è un esemplare veramente impressionante: possiamo parlare di q.FDC o superiore?

Complimenti vivissimi!

Ti ringrazio, per me è FDC.

Saluti Marfir

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sirlad
17 minuti fa, Marfir dice:

Molto semplicemente perché il centesimo ha circolato, è stato quindi speso, perso, rifuso etc...

Mentre le 20 lire sono state coniate per celebrare l'Impero ed in circolazione ne sono andate ben poche  e perse ancora meno.

Saluti Marfir

E quindi Marfir seguendo il tuo ragionamento, come ti spieghi che una moneta per la circolazione, come ad esempio un 1/2 Baiocco del 1847 ( moneta di piccolo modulo) della zecca di Roma, coniato in soli 9.000 pezzi sia classificato solamente R, con un valore commerciale ridicolo da catalogo di soli 70 € per una Spl.

Io proprio non capisco la relazione, di 1/2 Baiocchi del 1847 zecca di Roma, se ne trovano veramente pochissimi in circolazione.eppure non valgono nulla...

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marfir
Supporter
1 minuto fa, Sirlad dice:

E quindi Marfir seguendo il tuo ragionamento, come ti spieghi che una moneta per la circolazione, come ad esempio un 1/2 Baiocco del 1847 ( moneta di piccolo modulo) della zecca di Roma, coniato in soli 9.000 pezzi sia classificato solamente R, con un valore commerciale ridicolo da catalogo di soli 70 € per una Spl.

Io proprio non capisco la relazione, di 1/2 Baiocchi del 1847 zecca di Roma, se ne trovano veramente pochissimi in circolazione.eppure non valgono nulla...

Saluti

Perché sono meno collezionati, il regno è più ricercato e c'è anche sicuramente più speculazione che alza i prezzi.

Saluti Marfir.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

min_ver
1 ora fa, Sirlad dice:

E quindi Marfir seguendo il tuo ragionamento, come ti spieghi che una moneta per la circolazione, come ad esempio un 1/2 Baiocco del 1847 ( moneta di piccolo modulo) della zecca di Roma, coniato in soli 9.000 pezzi sia classificato solamente R, con un valore commerciale ridicolo da catalogo di soli 70 € per una Spl.

Io proprio non capisco la relazione, di 1/2 Baiocchi del 1847 zecca di Roma, se ne trovano veramente pochissimi in circolazione.eppure non valgono nulla...

Saluti

Le equazioni matematiche in numismatica sono molto relative 😝😝

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

matteo95
Supporter

legge della domanda - offerta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prtgzn

I numeri che appaiono sui cataloghi sono quelli che si trovano negli archivi della zecca. Bisogna vedere quante monete sono arrivate a noi. La 20 lire 1936 è in argento e sicuramente è stata tesurizzata all'uscita. Il centesimo del 1902 era in circolazione, quanti ne sono andati persi, quanti rifusi. Se noti nei cataloghi d'asta il 20 lire lo trovi sempre, mentre il centesimo meno. E dopo come ha detto @matteo95 : domanda/offerta. Comunque belle entrambe le monete postate. Come ho già detto in un'altra discussione, è l'ultima decimale che manca nella mia collezione. A  parte ori vari e i R4/R5. Ma prima o poi, con calma, riempirò il buchetto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×