Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Risposte migliori

Nike1

Salve a tutti. Vorrei porvi un enigma(almeno per me) che proprio non riesco a capire ne a digerire, desidererei  avere un vostro autorevole parere al riguardo.
Ho questo 50 centesimi del 1924 bordo liscio chiuso nella perizia come fdc.
Il Gigante 2017 gli attribuisce nella conservazione Fdc un valore di circa €4000. 
Ho provato a cederla facendo presente che è periziata Fdc , ma mi sento continuamente dire che anche in questa conservazione comunque il suo valore non supera i 800/1000€
Allora mi chiedo: se il popolo numismatico gli attribuisce questo valore massimo, il che potrei trovare anche giusto, come mai allora il gigante 2017 è in netto contrasto con questo metro di misura? Da dove prendono questi prezzi?
È vero che di norma il Gigante è un po' largo di maniche nelle "sue" quotazioni. Ma qui non stiamo parlando di alcune centinaia di euro ma di migliaia di euro di differenza.  1200/4000.

Grazie in anticipo a chi desidera rispondermi. 

 

IMG_7350.JPG

IMG_7287.JPG

IMG_7353.JPG

IMG_7309.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad

La moneta del 24 liscio viene venduta, in asta, in FdC, a circa 2000 euro, il che vuol dire che il conferente prende circa 1600 euro. Per la cronaca un FdC 70 (massima conservazione possibile) Montenegro ha fatto 2160 euro nel 2013.

Il qFdC invece va intorno ai 1500, il che significa che il conferente prende circa 1200 euro. 

Se vendi ad un commerciante, è normale che non potrà mai offrirti 2000, perchè deve rivendere anch'esso, è ragionevole che ti offra 1500-1600, non di più (al massimo di meno). Ovviamente non me la sento di fare i conti in tasca al commerciante, in quanto non conosco le spese cui va incontro.

Se la moneta, dal commerciante non viene considerata FdC pieno (vedo dei segnetti al dritto, ma spero siano sulla bustina), è normale che ti si offrano 1000-1200 euro. 

800 euro mi paiono un pò pochini anche per un ipotetico qFdC .

i 4000 euro del gigante ovviamente non sono ragionevoli. Ma un buon collezionista deve fare una valutazione basata sui fatti, non sui cataloghi ;)

 

Modificato da azaad

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Monetaio

Ha provato ad andare a venderla da colei che l'ha periziata ?
 

Modificato da Monetaio
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lele300

Guarda la moneta, non guardare la perizia, la cifra che ti hanno offerto rispecchia sicuramente la conservazione della moneta...da quà tutto si vede tranne un FDC.

 

Un saluto

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

Non sapevo esistessero anche perite, è la prima che incontro. Il mondo della numismatica è così tristemente maschilista!

Le rare eccezioni - principalmente in campo accademico - sono però di notevole spessore (penso su tutte a Lucia Travaini).

Chiusa la parentesi gender, i leoni son molto belli, il D/ invece a me pare effettivamente non all'altezza e pare che comunque vi siano segni sui bordi.

Per curiosità, tu quando l'hai presa e quanto l'hai pagata?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nike1

Grazie Per le vostre risposte.
Desideravo solo aggiungere che personalmente non ho mai detto che la mia moneta sia realmente in Fdc. Anche se la bustina della perizia la penalizza molto, In mano è molto più bella che dalle foto. 

La mia perplessità era e lo è ancora, come fa il Gigante, un punto di riferimento nella numismatica, a proporre queste cifre che starebbero larghe anche ad un 50 cent Fdc al 101%100?  Dove prendono questi dati, lo possono fare?  

Anche perché,( fortunatamente non è il mio caso) qualcuno potrebbe comprare affidandosi a quei prezzi PAZZI!!

   È voluto?  È dovuto?  Boh!! il dubbio rimane. 

Pensavo che togliendo il 10/15% dai prezzi riportati più o meno stavamo lì. Ma con questa e forse con tant'altre così non è.  Qui parliamo di più del doppio. 

Ricordo che una volta, un famoso vocabolario, riportó  una dicitura  non esatta riguardo a un prodotto molto ricercato al momento.
Venne denunciato dai produttori di quel'articolo tant'è  che dovettero ristampare tutta la serie dei vocabolari di quell'anno.  
Sono finti i tempi di chi rompe paga? 
Grazie ancora

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sirlad

@Nike1, sono d'accordo con te.

A prescindere dalla conservazione reale della tua moneta, che dalle foto che vedo non è fdc, per me è spl, qui si pone il problema di quale criterio segue il Gigante per il suo catalogo.

Quali criteri segue, ci piacerebbe capirlo.

Se un 50 cent. Leoni liscio del 24 fdc lo valuta € 4.000, dove prende   queste quotazioni, perchè la gente ci fa affidamento su questi valori di catalogo.

E siccome reputo il signor Gigante una persona seria e preparata, penso che le quotazioni che lui da alle monete siano attentamente vagliate e ponderate.

Ma allora che senso ha, il dire da più parti non dovete guardare le quotazioni dei cataloghi, ma il valore di mercato oppure dovete seguire le aste?

Perchè il signor Gigante nel suo catalogo per stabilire il valore di una moneta, non segue il valore di mercato, quello espresso dalle aste?

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×