Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
savoiardo

quarto di soldo riconiato 2

Risposte migliori

savoiardo
Supporter

Ho intitolato la discussione così perché mi era già capitato di poter acquistare un quarto di soldo di Carlo Emanuele I riconiato e ne avevamo parlato in questa discussione

 Ora questo secondo esemplare che ho potuto inserire in collezione si presenta anche interessante... almeno per me e per quanto mi può sembrare.  

Si tratta di un quarto di soldo dalle "due rose" o del IV tipo questa tipologia dovrebbe essere stata battuta nella zecca di Aosta, ma avendo già trovato un esemplare col segno di zecca di Chambery mi viene il dubbio che ci siano state delle situazioni strane che non abbiamo ancora avuto il modo di sapere...

    https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-CE1/9

La sua particolarità è proprio il fatto di essere stato battuto su di una moneta precedente.. ora facciamo di nuovo il giochino di vedere chi è abbastanza bravo da capire quale era?

Io penso di averlo capito.. poi una volta risolto l'enigma continuo la discussione...

20170607_095332.thumb.jpg.62075488f4bf1aedbbdd7f39d6ac4023.jpg

20170607_095308.jpg

20170607_095153.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

allobroge

Salve Silvio !

quarto di grosso Emanuele Filiberto ???

un altro esemplare :

CE.jpg

Modificato da allobroge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
19 minuti fa, allobroge dice:

Salve Silvio !

quarto di grosso Emanuele Filiberto ???

un altro esemplare :

CE.jpg

Ciao allobroge

È un piacere sentirti!

Bella moneta la tua, ma è come quella postata da me nella discussione precedente di cui ho messo il link, solo che il tuo quarto di grosso era del 1577 zecca Vercelli il mio 1576 Torino.

Con questa siamo a tre esemplari che ho potuto vedere.. la tua, la mia è quella di @blaise (Biagio)

In questo caso la moneta su cui è stata coniata è differente... altrimenti era un giochino troppo facile....

Vediamo se qualcuno riesce a riconoscerla..

Modificato da savoiardo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altrove2000

Ciao complimenti per le monete; sembra siano riconiati su tondelli da Quarto di Grosso del I tipo (di Piemonte) ma di più non saprei ....sentiamo cosa ne pensano glia altri...

Modificato da altrove2000

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
1 ora fa, altrove2000 dice:

Ciao complimenti per le monete; sembra siano riconiati su tondelli da Quarto di Grosso del I tipo (di Piemonte) ma di più non saprei ....sentiamo cosa ne pensano glia altri...

Ciao Fausto

gli altri due si....

ma quest'ultimo è differente!

la moneta su cui è riconiato è un'altra... sta lì il difficile! 

Prova!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Aggiungo due immagini che possono aiutar

20170607_095355-1.jpg

20170607_095228-1.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altrove2000

Se fossi bravo a far foto come lo sei per le conoscenze Savoiarde saresti al Top ... ma lasciamo stare e parliamo di monete :D:blink:

E se fosse un Grossetto ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
31 minuti fa, altrove2000 dice:

Se fossi bravo a far foto come lo sei per le conoscenze Savoiarde saresti al Top ... ma lasciamo stare e parliamo di monete :D:blink:

E se fosse un Grossetto ?

Mancato....

Oltretutto il diametro dei Grossetti era persino minore di quello dei quarti..

Qui la moneta ci sta tutta dentro e ne avanza persino!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
33 minuti fa, altrove2000 dice:

Se fossi bravo a far foto come lo sei per le conoscenze Savoiarde saresti al Top ... ma lasciamo stare e parliamo di monete :D:blink:

E se fosse un Grossetto ?

Mancato....

Oltretutto il diametro dei Grossetti era persino minore di quello dei quarti..

Qui la moneta ci sta tutta dentro e ne avanza persino!

E poi le foto... faccio quello che posso!

Non ho uno stativo a casa!

:(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

80 visite e nessuno che gioca!

Ricordo che è un gioco... non si morde nessuno anche se scrive una castroneria!

Dai.. devo dare altri indizi o devo spostare il gioco in identificazioni??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

allobroge

Non e facile !

Quarto de Carlo II ???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
11 ore fa, allobroge dice:

Non e facile !

Quarto de Carlo II ???

Eric non ci sei ancora anche se vicino...

Poi quale tipo? No non un quarto..

Diciamo che hai indovinato il duca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Ecco infatti il diritto della vecchia moneta col nome del duca..

Ho segnato anche un bisante che secondo me servirà poi per l'identificazione..

karol.jpg

Modificato da savoiardo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altrove2000

E se fosse un patacco  di Carlo II ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
9 ore fa, altrove2000 dice:

E se fosse un patacco  di Carlo II ?

Un patacco??

Quale intendi??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

allobroge
3 hours ago, altrove2000 said:

Patacco II tipo Carlo II

Possibile .......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
11 ore fa, altrove2000 dice:

Patacco II tipo Carlo II

Intendi questo?

https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-CA2/37

Se così no!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Altro indizio...

priceps.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

allobroge

Forte IV Tipo MIR 433 ! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altrove2000
32 minuti fa, allobroge dice:

Forte IV Tipo MIR 433 ! :)

Sembrerebbe quello giusto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
12 ore fa, allobroge dice:

Forte IV Tipo MIR 433 ! :)

Si !

Stavolta è quello giusto!

Anche il bisante a ore 9 che avevo segnato nel post #13 corrisponde con questa tipologia, come si può notare da questa immagine tratta dal volume del  Biaggi..

20170610_100951.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Ora sarebbe interessante parlarne e capire il perché di questo "recupero"..

I quarti di soldo di cui parliamo vennero coniati ad Aosta Dal 1581 circa al 1590 in cui furono chiuse le zecche "al di qua dei monti" a parte Torino.

Il forte in questione invece sembra sia da attribuire alla zecca di Montluel (M per la zecca IR di Jean Raffoulaz maestro dal 1504 al 1509 e non IB come indicano alcuni testi..) ben un'ottantina di anni prima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Ora... I quarti di soldo di Carlo Emanuele I vengono divisi in varie tipologie, dal numero delle rosette presenti al diritto della moneta, sicuramente questa variazione del conio è da attribuire a ordinanze diverse e a cambi di gestione delle varie zecche, ma non abbiamo a disposizione chiare affermazioni in merito.

Per quanto riguarda la zecca di Aosta vengono segnalati degli esemplari nel tipo "a quattro rose", personalmente non ne ho mai visti ed è una cosa di cui dubito, ma se così fosse sarebbero certamente di quelli coniati quando in zecca subentra il Roatta e gli fu dato il permesso di battere quarti di soldo uguali a quelli battuti con Emanuele Filiberto per la Savoia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Vengono segnalati anche esemplari coniati ad Aosta nel tipo "con tre rose" cioè con il segno di zecca al posto della quarta Rosetta, anche qui ho dei dubbi visto che non ne ho visti sino ad ora, e ci sono invece sicuramente della zecca di Aosta del tipo "con una rosa" , con Rosetta centrale è segno di zecca in basso nel diritto e a volte nel rovescio.

Questa tipologia si trova anche con il segno di zecca G per Gex  e con la piccola I sotto la corona del diritto che porta al maestro Janin che operò a Gex dal 1584 al 1588.

Probabilmente questa tipologia potrebbe essere stata coniata in Aosta nel periodo a fine 1586 da Roglia e Robbio o dal Valgrandi che vi lavorò da metà 1587 alla chiusura della zecca.

la tipologia invece "con le due rose" potrebbe essere stata coniata nel periodo intermedio, cioè dal1582 al1584 quando venne ad Aosta Giovanni Miretto dalla zecca di Torino e dopo settembre 1584 sino a fine 1586 in cui la zecca fu appaltata a Gaspare Cornaglia.

A parer mio il fatto di trovare questa tipologia di quarti con o senza il segno di zecca serviva ad attribuirli ad uno o all'altro maestro, anche se mancando indicazioni non possiamo sapere quale ad uno e quale all'altro... ma non intendo certamente indicarlo come cosa certa mancando da parte mia lo studio necessario per questa affermazione!

Quello che possiamo notare è che sono stati rintracciati di questa tipologia (e per ora mi risulta solo di questa) degli esemplari ribattuti su delle monete precedenti, come si può vedere dai tre esempi precedenti coniati su dei quarti di grosso ed ora su questo su di un forte.

il fatto della coniazione sui quarti di grosso dello stesso periodo, o almeno di pochi anni prima, ci sta tranquillamente, monete ritirate e coniate per necessità del momento ( urgenza di battitura o magari mancanza di tondelli quindi possibilità di recupero immediato di tondelli esistenti in zecca con conseguente guadagno di tempo e di "cambio"), ma la coniazione su di un forte coniato sotto Carlo II ben un'ottantina di anni in precedenza è anomalo.

Usando un paragone assurdo è come se avessero deciso di coniare degli euro su monete del regno della prima guerra mondiale!

Questo mi fa supporre che per qualche anomala ragione ci sia stato un momento nella zecca di Aosta in cui abbiano recuperato tutto quello che trovavano a portata di mano per recuperare materiale da utilizzare per i quarti di soldo da coniare, quindi monete ritirate o dei rimasugli di vecchie monete ritirate, anche se molto datati quei forti di Carlo II magari circolavano ancora nella Savoia, ma sicuramente molti erano stati ritirati in zecca.

Penso non si saprà mai con certezza cosa accadde, mi aspetto invece altre sorprese con nuovi ritrovamenti, però è un peccato che queste coniazioni di monete "piccole" non siano studiate a fondo come meriterebbero o come vengono studiate monete più importanti...

mi piacerebbe però sapere da altri appassionati un parere su queste mie riflessioni, magari delle idee o degli spunti su cui discutere e magari qualche idea diversa da quella che mi sono fatto su questa anomalia... sono le cose che più mi affascinano della monetazione sabauda, il fatto di trovare misteri e scoperte nuove ogni volta che mi capita di "girare l'angolo" e mi si presenta un nuovo quesito! Sicuramente più di una semplice collezione, un entrare in situazioni storiche e monetarie di diversi secoli fa che hanno condizionato (specie con queste tipologie piccole) la maggior parte delle persone di quell'epoca...

..... e scusatemi se sono stato prolisso e mi sono dilungato... ma sono cose che mi appassionano!....

 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×