Jump to content
IGNORED

il " boscaiolo " di Cipro


VALTERI
 Share

Recommended Posts

Continuando ad andare per vecchi libri ( Jenkins monnaies grecques 1972 ) , uno statere probabilmente da Cipro , per lo stesso Jenkins " ...curieux et unique , d'une frappe inconnue..."

001 Cipro , Jenkins monnaies grecques 1972.jpg

002 Cipro , Jenkins monnaies grecques 1972.jpg

003.jpg

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Il mito di Erisittone spiega anche la raffigurazione del toro al rovescio perchè "appena la sua mano sacrilega provocò la prima ferita al tronco dell'albero colpito, dalla corteccia lacerata uscì fuori il sangue, non diversamente da come sgorga dalla cervice troncata di un grosso toro, allorchè cade vittima davanti all'altare".

Su questo punto vedi: 

http://alberiedintorni.blogspot.it/2013/02/storie-di-alberi-il-mito-di-erisittone.html

Link to comment
Share on other sites

Awards

Erisittone raffigurato su alcuni antichi vasi greci. Sulla destra la Ninfa cara a Demetra che viveva nell'albero che cerca di impedire il gesto scellerato del re tessalo.

1.jpg

Altra rappresentazione vascolare.

2.jpg

Link to comment
Share on other sites

Awards

In questa stampa settecentesca si vede il sangue, come quello che sgorga dalla cervice di un toro sacrificato, che fuoriesce dal tronco dell'albero colpito. Quelli appesi ai rami dell'albero sono festoni, tavolette commemorative e corone, testimonianza di voti esauditi. Sulla sinistra un uomo che aveva tentato di impedire l'abbattimento dell'albero viene decapitato!

3.png

Edited by King John
Link to comment
Share on other sites

Awards

Il mito di Erisittone ci porta in Tessaglia, regione della Grecia, mentre questa moneta è di Cipro e nel commento si parla di una scena mitologica dell’isola. Qui, secondo il mito, nacque Adone dal corpo arboreo di Mirra, ma anche se c’è di mezzo un albero, non credo che la moneta faccia riferimento ad esso perché il toro non è tra i protagonisti.

Adone era figlio di Cinira, re di Cipro e sacerdote di Afrodite, e di sua figlia Mirra che, per sfuggire al suo crudele destino di amore passionale per il padre, aveva ottenuto dagli dèi di essere mutata nell'albero della mirra, la pianta araba che stilla lacrime di resina di un amaro profumo. In primavera, da un albero che si aprì, nacque così Adone.

320px-Picart_-_Birth_Adonis.jpg.b435fb3ba1327065c869e9efc6ab4812.jpg

Afrodite prese il bambino appena nato e teneramente lo amò, e poi lo affidò a Persefone, la regina dell'Erebo, perché lo allevasse. Quando Adone divenne bellissimo adolescente, Afrodite si recò nell'Erebo per riaverlo ma anche Persefone si era affezionata a lui e non volle restituirlo. Zeus allora decise che Adone passasse metà dell'anno nell'Erebo con Persefone e l'altra metà sulla Terra con Afrodite. Un giorno di fine estate, mentre l'avvenente giovane stava sulla Terra a cacciare, un cinghiale infuriato lo assalì e lo uccise. Afrodite pianse Adone e la sua bella gioventù sfiorita e dalle sue lacrime nacque l'anemone: il colore rosso di alcuni fiori è dovuto al sangue di Adone. Il significato di questo mito è chiaro: Adone è la natura che si risveglia in primavera e muore in estate.

 

596348d90955d_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.9f9fe265bfd3631a86d2b4e6a57f5f62.jpg

Link to comment
Share on other sites


e l'abbattimento dell'albero che c'entrerebbe? E' vero il mito di Erisittone si riferisce ad un re tessalo ma potrebbe essere stato richiamato anche a Cipro. Nel commento si fa riferimento ad "una scena mitologica" senza altra specificazione... 

Link to comment
Share on other sites

Awards

22 minuti fa, King John dice:

e l'abbattimento dell'albero che c'entrerebbe? E' vero il mito di Erisittone si riferisce ad un re tessalo ma potrebbe essere stato richiamato anche a Cipro. Nel commento si fa riferimento ad "una scena mitologica" senza altra specificazione... 

Qui, secondo il mito, nacque Adone dal corpo arboreo di Mirra, ma anche se c’è di mezzo un albero, non credo che la moneta faccia riferimento ad esso perché il toro non è tra i protagonisti.

Ho richiamato il mito locale di Adone ma non ho detto che la scena mitologica della moneta di Cipro si riferisce ad esso, anzi...

5963542c560de_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.5aef4472f067f04d4214d87307530064.jpg

 

 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


2 minuti fa, apollonia dice:

Qui, secondo il mito, nacque Adone dal corpo arboreo di Mirra, ma anche se c’è di mezzo un albero, non credo che la moneta faccia riferimento ad esso perché il toro non è tra i protagonisti.

Ho richiamato il mito locale di Adone ma non ho detto che la scena mitologica della moneta di Cipro si riferisce ad esso, anzi...

5963542c560de_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.5aef4472f067f04d4214d87307530064.jpg

 

 

 

Ti chiedo scusa, mi era sfuggita la precisazione. Ovviamente anche la mia è solo una proposta d'interpretazione tutta da verificare. Scusami ancora..

Link to comment
Share on other sites

Awards

Il riferimento riportato in Jenkins ( PCG 51.5 ) ricorda che questa moneta è stata anche  pubblicata al n. 5 tavola 51 del " Guide to the Principal Coins of the Greeks " di Head 1932 .

Non ho questo libro e non conosco il commento di Head .

 

Edited by VALTERI
Link to comment
Share on other sites


Una moneta dall'irresistibile fascino arcaico, ed una rappresentazione un po' enigmatica, che personalmente non conoscevo (grazie @VALTERI per averla condivisa).

 

Penso al contesto storico in cui questa moneta parrebbe essere stata coniata secondo Jenkins, intorno al 450 a.C. .

A Cipro negli anni a cavallo della metà dal V sec. a.C. (451-449 a.C.) alcune fonti menzionano grandi scontri tra le forze di Atene e quelle Achemenidi, conclusesi con un sostanziale "pareggio".

Le forze Ateniesi di terra erano infatti state piegate, ma i greci erano riusciti ad infliggere danni gravissimi alla flotta persiana a Cipro, presso Salamina.

Di qui la così detta Pace di Callia, che (almeno per qualche tempo) parrebbe aver posto confini chiari e concordati tra territori greci e persiani, con l'obbligo per i re Achemenidi di rispettare i limiti imposti e di non inviare più la propria flotta nel mar Egeo, nè di violare la libertà sovrana delle varie poleis greche dell'Asia minore e di Cipro.

 

Che questa stupenda moneta contenesse in origine un messaggio legato a questi fatti? Un messaggio di ribellione dato che Cipro era sotto l'influenza Persiana?

 

Edited by Archestrato
Link to comment
Share on other sites


Boscaiolo o eroe di una ignota impresa mitologica ,  gli  " alberi "  ( ben definiti nei 2 conii )  ,  con cui è alle prese ,  con il toro  , incuriosiscono la mia ignoranza botanica .

Un richiamo alla situazione politica del tempo non saprei come leggervelo .

Una origine in quel  " melange de culture grecque et phenicienne " ricordato da Jenkins ,   sarebbe  da indagare .

Link to comment
Share on other sites


5 ore fa, VALTERI dice:

Boscaiolo o eroe di una ignota impresa mitologica ,  gli  " alberi "  ( ben definiti nei 2 conii )  ,  con cui è alle prese ,  con il toro  , incuriosiscono la mia ignoranza botanica .

Anche la mia ignoranza botanica è molto incuriosita....

Edited by King John
Link to comment
Share on other sites

Awards

Dato che siamo a Cipro, si tratta probabilmente di cipressi (Cupressus sempervirens) e di querce cipresso (Quercus alnifolia).

596d2a985184d_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.ea01447479b8458f025e94f0c3577804.jpg

 

 

Link to comment
Share on other sites


Storicamente sembra che il nome di Cipro sia derivato dalle sue importanti miniere di rame, il quale ha il nome latino di “cuprum”.

Altra particolarità di Cipro sono i monti ricoperti di foreste, ma non risulta esserci una relazione fra i cipressi, gli alberi di foscoliana memoria, e il nome dell’isola. Tuttavia, nella battaglia di Azio del 31 a. C., le navi di Cleopatra che combatterono contro Ottaviano furono costruite con legname che gli armatori romani avevano fatto venire dall’isola di Cipro.

596de5d19d867_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.a3b91f1c3ce82d1e02cd2c838705764e.jpg

Link to comment
Share on other sites


Il tronco corrugato e i rami ricoperti di appendici aghiformi farebbero pensare ad una qualche conifera. Propongo qui un confronto tra le immagini dell'albero misterioso da identificare ed una foto di una conifera particolare, l'abete di Spagna. Non hanno qualcosa in comune?

Abies pinsapo Malaga particolare.JPG

2.jpg

3.jpg

4.jpg

Link to comment
Share on other sites

Awards

Accanto alle disquisizioni botaniche volevo rilevare come la descrizione delle caratteristiche fisiche di questo statere dovrebbe essere presa come esempio per le didascalie delle monete.

5962369b35080_002CiproJenkinsmonnaiesgrecques1972.jpg.a8684391091cded0260c853940b0e673.jpg.66a6e6cfd6af480b95141cbfb5c7d8e7.jpg

Il peso (a rigore la massa) è espresso in grammi nella corretta notazione scientifica che vuole prima il valore numerico (valore con la virgola decimale come si usa in Italia, in Francia, in Germania, ecc., non con il punto decimale che lasciamo agli Inglesi e agli Americani) e poi il simbolo dell’unità di misura, la lettera g che indica il grammo. La g non è seguita dal punto perché si tratta di un simbolo e non di un’abbreviazione. Naturalmente il punto può trovarsi dopo la g di grammo alla fine di una frase, dove il punto (detto anche punto fermo) è utilizzato per chiudere un periodo. Discorso analogo per mm, dove la seconda emme è il simbolo del metro, l’unità base della lunghezza nel sistema SI, mentre la prima emme è il prefisso adottato dal Sistema Internazionale di unità di misura per dividere per mille (o moltiplicare per 10-3 nella notazione scientifica) il simbolo che segue. Quindi mm indica il millesimo del metro, cioè il millimetro.

Se la Numismatica è una scienza, non vedo perché non si debbano applicare le notazioni scientifiche (unitamente a quelle ortografiche e grammaticali della nostra lingua) quando si descrive una moneta.

596e17d3c93b0_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.7cafb5f4b17c37bb0e6d7b21c0f725f2.jpg

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...
Il 9/7/2017 at 22:42, King John dice:

E se il personaggio raffigurato al diritto fosse il mitico re Tessalo Erisittone che abbattè un bosco sacro a Demetra?

https://it.wikipedia.org/wiki/Erisittone_(tessalo)

Interpretazione molto affascinante King John. Bisognerebbe approfondirla. Non so pero' se le piante abbattute siano della specie del pino spagnolo, sembrano differenti , forse  degli arbusti

potrebbe c'entrarci Ercole vista la muscolisita' del boscaiolo e il toro al rovescio ? 

Monera di esteemo fascino ..

e' ancora privata o si e' accasata in un museo? 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


  • 1 year later...

Riprendo la discussione per segnalare la comparsa sul mercato di un secondo esemplare di questa ormai ex unica moneta .

Passerà in asta RomaNum. XVII al lotto 542 il prossimo 28 Marzo .

101 RomaNum. XVII n.542.jpg

102 RomaNum. XVII n. 542.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.