Jump to content
IGNORED

5 centesimi 1908 pareri


tonycamp1978
 Share

Recommended Posts

Buonasera a tutti, ecco il mio nuovo acquisto.. un 5 centesimi 1908. Ringrazio anticipatamente "ilnumismatico" per i consigli che hanno orientatato la mia scelta, nonostante le difficolta' oggettive nel poter interpretare bene la foto del venditore in maniera inequivocabile. Direi che la moneta mi piace molto e mi ritengo soddisfatto dell'acquisto. Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensate in merito al grado di conservazione che gli si possa attribuire. In una eventuale asta pubblica secondo voi che prezzo potrebbe raggiungere.... Ve lo chiedo poiche' guardando il catalogo on line del sito ho visto realizzi alquanto discordanti per la conservazione in fdc che vanno dai 150 fino quasi ai 300 euro. La moneta si presenta con una patina scura.. tracce di rosso pressocche' nulle... pero' dai rilievi sembra non esserci traccia di usura e in piu' presenta un metallo alquanto brillante sotto la luce come si puo' notare. In merito alla vostra esperienza... quella che manca a me (cioe' vedere tante monete sotto mano e la partecipazione alle aste...) questa e' piu' una moneta da 100 euro o una moneta da 200 euro in su? poi faccio una provocazione... se venisse lavata... tirando cosi' fuori un bel rosso... secondo voi sarebbe piu' apprezzata in un'asta ai fini del realizzo? ovviamente a me piace cosi' e non lo faro' mai...  grazie a chi vorra intervenire.

34hz50m.png

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


Dalla foto (anche se, a mio avviso, l'illuminazione accentua la granulosità) direi: FDC. Rilievi intonsi, bordi perfetti, patina (leggera) uniforme. Moneta rara e raramente reperibile in questa conservazione.

Sempre secondo il mio modesto parere, moneta che può tranquillamente valere sui 200 euro e, se si trova l'appassionato, anche "qualcosina" in più.

Per quanto concerne "lavare" la moneta in esame (a parte che è da dimostrare che ne "uscirebbe un bel rosso"), ricordo che il 22 giugno scorso la Camera ha approvato l'inasprimento delle pene per il "danneggiamento, deturpamento, imbrattamento e uso illecito di beni culturali"...:D

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Sì. . In effetti l'illuminazione è un po forte.. purtroppo non avendo attrezzatura adeguata per la fotografia.. se non uso forte illuminazione la foto non coglie bene i dettagli della moneta e si rischia di valutarla male.. il mio dubbio era proprio questo... cioè se il rame rosso fosse prerogativa necessaria per raggiungere cifre dai 200 in su... questa è stata pagata 120,  però come hai sottolineato tu... la moneta sembra essere perfetta indipendente dal rosso

Link to comment
Share on other sites


Complimenti per la bella moneta! 

Le foto non permettono di valutare bene il lustro di conio ma si intuisce l'alta conservazione. 

Circa la questione rame rosso, gli esemplari "autentici"  non sono stati lavati ma hanno semplicemente mantenuto la colorazione naturale, donde il surplus che spesso raggiungono rispetto ad esemplari patinati. Il lavaggio, invece, non aumenta il valore della moneta, ma a mio modesto parere dovrebbe penalizzarlo.

Link to comment
Share on other sites


40 minuti fa, Littore dice:

Complimenti per la bella moneta! 

Le foto non permettono di valutare bene il lustro di conio ma si intuisce l'alta conservazione. 

Circa la questione rame rosso, gli esemplari "autentici"  non sono stati lavati ma hanno semplicemente mantenuto la colorazione naturale, donde il surplus che spesso raggiungono rispetto ad esemplari patinati. Il lavaggio, invece, non aumenta il valore della moneta, ma a mio modesto parere dovrebbe penalizzarlo.

Giusto... il fatto è che spesso per un non esperto non è facile distinguere un rame rosso autentico da uno lavato.. e spesso ho notato dei realizzi alquanto elevati... per monete che  a detta degli esperti erano state lavate.. per cui si fa un po di confusione 

Link to comment
Share on other sites


39 minuti fa, El Chupacabra dice:

Complimenti per l'acquisto. Io ho speso 150 euro per questa (anch'essa giudicata FDC):

5992f75800f46_5centesimi08.thumb.jpg.a7a12e0d5cda3805eef6c295757976b3.jpg

 

Anche la tua è molto bella... forse la foto è un po sfuocata. ... la tua ha una patina molto più leggera... sulla mia c'è parecchio deposito sopra.. sembra essere più corposa o voluminosa

Link to comment
Share on other sites


Senza offesa per nessuno, a me quella di Tony sembra superiore a quella di Chupa, per quanto limitata possa essere una opinione basata solo su foto, ottime, ma sempre foto. Complimenti comunque a entrambi. ✌?

Link to comment
Share on other sites


12 ore fa, min_ver dice:

Senza offesa per nessuno, a me quella di Tony sembra superiore a quella di Chupa, per quanto limitata possa essere una opinione basata solo su foto, ottime, ma sempre foto. Complimenti comunque a entrambi. ✌?

Fotografare questa moneta ha bisogno di ottima illuminazione altrimenti molti dettagli non si notano... ad esempio le pieghe dei capelli dell'Italia,  i rilievi della veste... il lustro... ho provato a fotografare con luce naturale... viene malissimo.. 

Link to comment
Share on other sites


Entrambe monete molto belle sia quella di @tonycamp1978, che quella di @El Chupacabra, comunque credo che in nessun caso possano superare i 200 € di valore.

Saluti

Link to comment
Share on other sites


Staff
53 minuti fa, tonycamp1978 dice:

 ho provato a fotografare con luce naturale... viene malissimo.. 

Foto monetali, preferibilmente sempre con luce artificiale! ;) 

Ciao a tutti!

Indubbiamente le tue foto enfatizzano l'impressione che la superficie dei rilievi sia praticamente vergine e senza debolezze.
Già dalle foto del venditore, questo aspetto si intravedeva, e ne vedo conferma con queste tue.

Il di questo colore mi piace molto. L'impressione (e sottolineo impressione) che ho dalle foto, è che sia stata lavata, ma bene.

Confrontandola con quella di @El Chupacabra (sempre bellissime le tue foto, forse leggermente fuori fuoco, ma le sto guardando con un monitor da due soldi), quest'ultima sembrerebbe avere una patina (o forse è il gioco di luci? In ogni caso, bella Chupa, complimenti per il Tuo gusto).

 

Discorso prezzo: Difficile dare una stima precisa.
In passato mi sono aggiudicato monete che credevo sarebbero finite con un bagno di sangue (economicamente parlando), ed altre aggiudicate a cifre veramente folli, considerando la loro reperibilità e la loro conservazione non eccelsa (mi riferisco ad una rosa di varie monetazioni che ho sempre seguito, pur non collezionandole).

L'impressione che personalmente mi sono fatto, è di non dare particolare attenzione ai risultati d'asta.
Molto credo influisca l'ambiente, l'emozionalità del momento, ed anche (forse il più delle volte), la sopravvalutazione dell'esemplare.

In questo caso parliamo di una moneta comunque di facile reperibilità. Anche cercando la conservazione più "perfetta possibile", se ne esce dopo un po di ricerca senza scoraggiarsi, e la rosa di ricerca è comunque ampia e c'è anche da divertirsi (per altre monetazioni invece, l'attesa e la ricerca può durare anche diversi anni).

Dipende anche dal gusto del collezionista, dalla sua esperienza, dal momento della vendita e da quanti se la contendono.
Sono tanti i fattori, specie per questa tipologia monetale molto collezionata, che potrebbero far pensare ANCHE ad un realizzo oltre i 200€.

Certo, se un venditore professionale, ce l'ha in mano, sa che quello che vende è un esemplare qualitativamente molto bello, di certo non lo propone ad un prezzo conveniente se non ha bisogno di realizzare subito. Poi, il classico collezionista che (beato lui), non ha problemi di soldi, e vuole il bello subito, per queste tipologie c'è sempre.

Ovviamente, tutto IMHO.
Quello che interessa, è che la moneta sia indubbiamente molto bella, e che tu sia soddisfatto.

Felice di esserti stato di supporto,

Fab

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

39 minuti fa, ilnumismatico dice:

Foto monetali, preferibilmente sempre con luce artificiale! ;) 

Ciao a tutti!

Indubbiamente le tue foto enfatizzano l'impressione che la superficie dei rilievi sia praticamente vergine e senza debolezze.
Già dalle foto del venditore, questo aspetto si intravedeva, e ne vedo conferma con queste tue.

Il di questo colore mi piace molto. L'impressione (e sottolineo impressione) che ho dalle foto, è che sia stata lavata, ma bene.

Confrontandola con quella di @El Chupacabra (sempre bellissime le tue foto, forse leggermente fuori fuoco, ma le sto guardando con un monitor da due soldi), quest'ultima sembrerebbe avere una patina (o forse è il gioco di luci? In ogni caso, bella Chupa, complimenti per il Tuo gusto).

 

Discorso prezzo: Difficile dare una stima precisa.
In passato mi sono aggiudicato monete che credevo sarebbero finite con un bagno di sangue (economicamente parlando), ed altre aggiudicate a cifre veramente folli, considerando la loro reperibilità e la loro conservazione non eccelsa (mi riferisco ad una rosa di varie monetazioni che ho sempre seguito, pur non collezionandole).

L'impressione che personalmente mi sono fatto, è di non dare particolare attenzione ai risultati d'asta.
Molto credo influisca l'ambiente, l'emozionalità del momento, ed anche (forse il più delle volte), la sopravvalutazione dell'esemplare.

In questo caso parliamo di una moneta comunque di facile reperibilità. Anche cercando la conservazione più "perfetta possibile", se ne esce dopo un po di ricerca senza scoraggiarsi, e la rosa di ricerca è comunque ampia e c'è anche da divertirsi (per altre monetazioni invece, l'attesa e la ricerca può durare anche diversi anni).

Dipende anche dal gusto del collezionista, dalla sua esperienza, dal momento della vendita e da quanti se la contendono.
Sono tanti i fattori, specie per questa tipologia monetale molto collezionata, che potrebbero far pensare ANCHE ad un realizzo oltre i 200€.

Certo, se un venditore professionale, ce l'ha in mano, sa che quello che vende è un esemplare qualitativamente molto bello, di certo non lo propone ad un prezzo conveniente se non ha bisogno di realizzare subito. Poi, il classico collezionista che (beato lui), non ha problemi di soldi, e vuole il bello subito, per queste tipologie c'è sempre.

Ovviamente, tutto IMHO.
Quello che interessa, è che la moneta sia indubbiamente molto bella, e che tu sia soddisfatto.

Felice di esserti stato di supporto,

Fab

Ti ringrazio per il tuo intervento... cosi' come ringrazio tutti per la partecipazione a questa discussione. Non so se in foto si percepisce il colore effettivo della moneta... colore nocciola scuro non opaco... con bagliori di lustro quando la metto sotto la luce... faccio fatica a pensare che sia stata lavata... se e' cosi'... vuol dire che sul rame alzo le mani... non ci capisco niente e ci rinuncio... tanto e' inutile... a dire la verita' pensavo fosse l'altra che volevo prendere che fosse stata lavata... visto il rosso cosi' brillante e accentuato.  Sul prezzo dico che on line sono in vedita esemplari in fdc a 250 euro... anche il gigante che ho... forse un po datato e non aggiornato... da' la moneta rara qfdc 190 fdc 300.   Penso siano valori un po esagerati... guardando le aggiudicazioni sul sito pero' devo ammettere che la forbice per l'fdc va dai 150 ai 250... non si puo' avere un riferimento attendibile sul prezzo

Link to comment
Share on other sites


Staff
9 minuti fa, tonycamp1978 dice:

Ti ringrazio per il tuo intervento... cosi' come ringrazio tutti per la partecipazione a questa discussione. Non so se in foto si percepisce il colore effettivo della moneta... colore nocciola scuro non opaco... con bagliori di lustro quando la metto sotto la luce... faccio fatica a pensare che sia stata lavata... se e' cosi'... vuol dire che sul rame alzo le mani... non ci capisco niente e ci rinuncio... tanto e' inutile... a dire la verita' pensavo fosse l'altra che volevo prendere che fosse stata lavata... visto il rosso cosi' brillante e accentuato.  Sul prezzo dico che on line sono in vedita esemplari in fdc a 250 euro... anche il gigante che ho... forse un po datato e non aggiornato... da' la moneta rara qfdc 190 fdc 300.   Penso siano valori un po esagerati... guardando le aggiudicazioni sul sito pero' devo ammettere che la forbice per l'fdc va dai 150 ai 250... non si puo' avere un riferimento attendibile sul prezzo

Sul discorso prezzo, credo influiscano le variabili che ho citato sopra. 
Il gigante non fa altro che prendere i valori dei realizzi maggiori e trascriverli... Chiaro che poi il tutto deve essere "letto e recepito" in base all'esemplare di turno.
Cosa molto soggettiva, e non facile...

Il discorso lavaggio.
Ovviamente prendi questa mia impressione (come appunto sottolineato) con le dovute molle...
Ho anche precisato che se è stata lavata, è stata lavata molto bene.
Il colore del rame può cambiare a seconda del liquido usato. Questo tuo esemplare indubbiamente presenta una colorazione naturale, brunito, cosa che lo rende più gradevole (PER ME) dell'altro. Escluderei (condizionale obbligatissimo!) liquidi / trattamenti "più o meno" invasivi. 

Rimane sempre in piedi il discorso fatto tante volte, anche in privato, legato a questo discorso.
La foto restituisce comunque una variazione (seppur minima nei migliori casi) della tonalità, cosa che influisce quindi sul parere che può essere dato.

Il rame, di per se, è il più "subdolo" dei metalli, va visto comunque in mano.

parlare di una tonalità, avendo come metro di paragone foto, capisci bene che può servire a ben poco: entrambi possiamo sbagliare valutazione (in base ad altre variabili collegate con le foto: monitor, daltonismo più o meno accentuato per citare quelle più strettamente "tecniche").

Hai preso una bella moneta... ;) 
Goditela!

Per capire bene il rame, serve una cosa sola: vedere tante monete IN MANO e fare raffronti.
Non si scappa.
Purtroppo se non hai questa opportunità, il tutto risulta più complicato :( 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

16 ore fa, tonycamp1978 dice:

ho rifatto le foto con una illuminazione piu' attenuata... per ridurre l'effetto del riflesso

i1140015_582Copia.png

Semplicemente perfetta, strepitosa...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


16 ore fa, tonycamp1978 dice:

ho rifatto le foto con una illuminazione piu' attenuata... per ridurre l'effetto del riflesso

i1140015_582Copia.png

Vedo le nuove foto. Il giudizio non cambia: FDC, direi assolutamente non circolata. Se devo essere sincero, ritengo che la tua abbia un qualcosa in più della mia anche se la foto che ho postato non le rende pienamente giustizia.

Tuttavia, anche a me come a @ilnumismatico, sembra che il colore sia il risultato di un "lavaggio". Estremamente delicato e professionale (olio di vaselina, acetone?), ma pur sempre un lavaggio.

Certo, bisognerebbe averla in mano (e anche così non sarebbe facile capirlo), tuttavia - giudico da una foto che, oltretutto, dà due tonalità diverse tra D/ e R/ - l'impressione è quella di un "ritocco" per renderla ancor "più nuova"... 

Edited by El Chupacabra
Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, El Chupacabra dice:

Vedo le nuove foto. Il giudizio non cambia: FDC, direi assolutamente non circolata. Se devo essere sincero, ritengo che la tua abbia un qualcosa in più della mia anche se la foto che ho postato non le rende pienamente giustizia.

Tuttavia, anche a me come a @ilnumismatico, sembra che il colore sia il risultato di un "lavaggio". Estremamente delicato e professionale (olio di vaselina, acetone?), ma pur sempre un lavaggio.

Certo, bisognerebbe averla in mano (e anche così non sarebbe facile capirlo), tuttavia - giudico da una foto che, oltretutto, dà due tonalità diverse tra D/ e R/ - l'impressione è quella di un "ritocco" per renderla ancor "più nuova"... 

Purtroppo la diversa tonalità di colore è dovuta al fatto che quando l'ho fotografata  ho involontariamente posto la moneta ad una distanza diversa dalla luce.. che è fissa.. sono io con la moneta in mano che mi muovo.. per cui in realtà la moneta ha lo stesso colore su ambo i lati. L' effetto brillante si nota solo sotto la luce... con luce naturale no... ma scusate... se la moneta è in alta conservazione... tracce di lustro dovrebbe averle... altrimenti che fdc sarebbe... forse intendi dire che il lustro su una moneta in rame in fdc è diverso?

Sinceramente faccio fatica a pensare che una moneta già di per se bella nei rilievi possa essere ritoccata.... col rischio di danneggiarla. .. non ne vedo il motivo.. è da autolesionisti.  Posso capire una moneta in spl che magari poi col trattamento a un non esperto la rivendono ad una conservazione maggior

Edited by tonycamp1978
Link to comment
Share on other sites


Sinceramente faccio fatica a pensare che una moneta già di per se bella nei rilievi possa essere ritoccata.... col rischio di danneggiarla. .. non ne vedo il motivo.. è da autolesionisti.  Posso capire una moneta in spl che magari poi col trattamento a un non esperto la rivendono ad una conservazione maggiore

Comprendo la tua perplessità: ma il mio è solo un sospetto dettato dalla foto e, come tale, può non significare nulla. Tuttavia, i motivi di un "lavaggio delicato" possono essere diversi: ad esempio, dello sporco o delle macchie che hanno giustificato un intervento.

Ti posto una moneta che pur essendo perfetta, presentava opacità data dalla polvere e dallo sporco sopra la patina, ma che con un blando trattamento (pochi minuti in olio di vaselina e risciacquo con acetone) è stata rimossa senza intaccare la patina. La tua parrebbe aver subito (forse) un trattamento più lungo o più incisivo per rimuovere delle macchie più ostinate... Ripeto: è una sensazione...

59946eb970c6d_5centesimi1913s.p..thumb.JPG.d0b9a55f52397aedf42edb63e9d3e8c5.JPG

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Staff
3 ore fa, tonycamp1978 dice:

Sinceramente faccio fatica a pensare che una moneta già di per se bella nei rilievi possa essere ritoccata.... col rischio di danneggiarla. .. non ne vedo il motivo.. è da autolesionisti.  Posso capire una moneta in spl che magari poi col trattamento a un non esperto la rivendono ad una conservazione maggior

Ed hai ragione...
Io ho impiegato anni ed ancora mi reputo ignorante in materia, dopo tante "sberle" prese in passato col rame (che però mi hanno insegnato molto... mio malgrado).

Purtroppo Antonio, la prassi di lavarle, te lo garantisco, è molto diffusa... e non c'è nulla da capire.
Semplicemente, il mercato, purtroppo, richiede le monete belle luccicanti, non capendo invece di praticare un delitto "di lesa maestà" alla storia della moneta. Inutile girarci tanto intorno... le monete le lavano, senza tanti complimenti... l'ho anche visto con i miei occhi. 

Come @El Chupacabra anche io ho sottolineato l'impressione che mi da.
Hai due foto magnifiche che gentilmente ci ha postato.
Studiale e raffrontale. La prima, è un bellissimo esemplare di rame con patina. Il secondo, leggermente e non invasivamente lavato. 
Ripeto: se potessi vedere dal vivo, sarebbe meglio. Già da queste foto, però, credo che puoi afferrare quel che ci sarebbe, eventualmente, da afferrare.

Edited by ilnumismatico
Link to comment
Share on other sites

Awards

4 ore fa, El Chupacabra dice:

Sinceramente faccio fatica a pensare che una moneta già di per se bella nei rilievi possa essere ritoccata.... col rischio di danneggiarla. .. non ne vedo il motivo.. è da autolesionisti.  Posso capire una moneta in spl che magari poi col trattamento a un non esperto la rivendono ad una conservazione maggiore

Comprendo la tua perplessità: ma il mio è solo un sospetto dettato dalla foto e, come tale, può non significare nulla. Tuttavia, i motivi di un "lavaggio delicato" possono essere diversi: ad esempio, dello sporco o delle macchie che hanno giustificato un intervento.

Ti posto una moneta che pur essendo perfetta, presentava opacità data dalla polvere e dallo sporco sopra la patina, ma che con un blando trattamento (pochi minuti in olio di vaselina e risciacquo con acetone) è stata rimossa senza intaccare la patina. La tua parrebbe aver subito (forse) un trattamento più lungo o più incisivo per rimuovere delle macchie più ostinate... Ripeto: è una sensazione...

59946eb970c6d_5centesimi1913s.p..thumb.JPG.d0b9a55f52397aedf42edb63e9d3e8c5.JPG

Sinceramente se non me lo avessi detto non mi avrebbe mai sfiorato il pensiero che questa moneta potesse essere stata trattata... in realtà la sensazione che mi dava era comunque quella di una moneta in alta conservazione, mentre quei punti lucidi... ,ad esempio la fronte.. capelli e zigomo, li interpretavo come punti in fosse andato via parte di lustro della moneta a seguito della circolazione.... come l'effetto di levigatura lucida che si nota sulle monete in argento a seguito della circolazione.

In realtà guardando la prima moneta che hai postato... la prima impressione che ho avuto è stata quella di una moneta che avesse subito una lavata in tempi remoti.. e che poi si fosse riformata la patina... ho avuto questa sensazione perché la tua ha un patina molto più leggera rispetto alla mia pur avendo gli stessi anni della mia e pur avendo circolato un po di più rispetto alla mia poiché in alcuni punti si nota leggera usura... per cui secondo il mio ragionamento  (non so se giusto o sbagliato ) come fa una moneta che che ha circolato di più rispetto alla mia.. ad avere patina più leggera della mia? Altro aspetto  che mi ha indotto a pensare che fosse stata lavata è il fatto che in alcuni punti soprattutto al rovescio presenta tratti violacei..colore tipico che si forma sulle monete lavate,almeno questa è l'impressione che noto in foto.. Ora ricapitolando. .. la prima che hai postato dai per certo che non abbia mai subito un lavaggio... ok.. .? Visto che è un fdc... vorrei  capire... questa moneta ha un lustro ? Sarà  il tipo di foto che hai fatto.. ma io non lo percepisco. ..... ora se un fdc non  lavato deve essere come il tuo devo dedurre che quando vedo qualche luccichio su rame devo subito pensare che è  stata trattata? Cioè il rame in fdc non lavato o non trattato non brilla? Non ha lustro? Ovviamente questa è una domanda che rivolgo a tutti.. 

Edited by tonycamp1978
Link to comment
Share on other sites


Secondo me ci stiamo infilando in un ginepraio, poiché su come ci attrae per come si presenta una moneta (in alta conservazione) è principalmente una questione di gusto... e basata - oltretutto in questo caso - su delle foto che possono essere sfuocate, sovraesposte, mal illuminate, ritoccate, "interpretate" dalla stessa macchina digitale, e via dicendo.

Il fatto che, due monete dello stesso millesimo, abbiano poi due patine diverse non dovrebbe stupire, a mio modesto avviso: tutto dipende dal percorso fatto nella loro vita. Ovvero, come, dove e per quanto sono state conservate in un determinato modo e dagli ambienti in cui sono state "immerse" (atmosfera umida, secca, calda, fredda, inquinata, polverosa, acida, chiusa, ombreggiata, soleggiata, ecc.) o da una combinazione più o meno diversa (anche temporalmente) di questi.

Il gusto, essendo personale, è una variabile in più: non è detto che una moneta FDC, ma ricoperta di "melma rinsecchita" debba per forza essere preferita ad una uguale, ma riportata (senza intaccarne patina e rilievi) all'aspetto originale.

Potremmo discutere anche di patine: leggere, pesanti, a bersaglio... molto dipende dal gusto e dalla moda del tempo. Certo una "bella" patina riveste del tempo trascorso una moneta conferendole una profondità storica maggiore. Ma ciò che è bello per me, può non esserlo per un altro. Io, sul bronzo, amo i colori bruniti da leggeri a medi. Altri preferiscono quelli pesanti. Ma una patina leggera, può essere il risultato di un lavaggio che ha dato il via ad una ripatinatura o, semplicemente, è stata generata da un ambiente poco "aggressivo". Anche le patine più pesanti possono essere originate dal tempo trascorso in un ambiente "aggressivo" o da qualche mezzo chimico "rapido" per soddisfare la clientela (e magari nascondere difetti). Io stesso ho visto monete d'argento, esposte semplicemente in una vetrina inondata dal sole, assumere in poche settimane una colorazione arcobaleno che molti avrebbero giudicato un dono del dio Crono...

Non bisogna confondere la patina (che è un'ossidazione del metallo) con il velo di sporco che può formarsi su una moneta, ma che è, comunque, parte separata dalla moneta.

Una moneta FDC è una moneta come "mamma zecca" l'ha fatta, ma non per questo può avere lustro (apparentemente) se è ricoperta da unto impastato con polvere.

Una moneta con luccichìi non necessariamente deve essere stata trattata, basta che, appena coniata, sia stata conservata lontano da agenti opacizzanti.

Per concludere - è solo un mio parere che dipende dal mio gusto, naturalmente - io preferisco la mia seconda moneta che ha mantenuto una bella "bronzatura" dopo un breve "maquillage" che ne ha tolto i segni d'una errata conservazione, piuttosto che la prima che appare - seppur FDC - spenta, un poco opaca... mentre la tua (non ti offendere è solo, ripeto, un mio giudizio dettato dal mio gusto) la metterei al terzo posto: questo perché, pur giudicandola superiore alla mia (quella del 1908) come "lineamenti", trovo il colore innaturale.

Detto questo, spero di non dare il via ad una pletora di commenti soggettivi dettati dal "senso del bello" che ognuno di noi possiede: tutti rispettabilissimi, ma che non aggiungono nulla all'oggettiva valutazione della moneta.

Come si dice in questi casi: "Ai posteri l'ardua sentenza.

 

Edited by El Chupacabra
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Buongiorno!

Pur sapendo di rimanere antipatico a molti per questo, sottolineo sempre la differenza che esiste tra esemplare non circolato e moneta FDC: sono cose diverse, a volte anche molto diverse.

Mi complimento con Antonio per il 5 Centesimi acquistato, per le foto fatte e anche a chi glielo ha consigliato: esemplare FDC, con ottima impressione di conio e lievissima decentratura, da cui il consequenziale leggero giro di bava.

La moneta dell'8 di Elchupacabra é certamnente un bell'esemplare, ma inferiore per conservazione: seno, veste e braccio al rovescio indicano leggere toccatura nei rilievi più alti.

Il bell'esemplare del '13 senza punto di Elchupacabra a mio avviso mostra una percezione leggermente modificata degli "spigoli" a causa del residuo di vaselina eventualmente rimasto, che tende a creare un leggero effetto "palloncino" quando fotografato con forte illuminazione.

Un ultimo appunto a corollario dell'intervento di Fabrizio: non solo quando sono "rosse fiammanti" le monete in rame sono lavate e poi fatte ri-riposare, ma anche qundo hanno bei riflessi blu/violacei: in quest'ultimo caso trattasi di bicarbonato e spazzolino. Oltre al colore sono riconoscibili solitamente anche da una visione molto ingrandita degli "spigoli" dei rilievi che presentano appunto infinitesimi graffi dati dal passaggio delle setole dello spazzolino.

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Awards

1 ora fa, Monetaio dice:

Buongiorno!

Pur sapendo di rimanere antipatico a molti per questo, sottolineo sempre la differenza che esiste tra esemplare non circolato e moneta FDC: sono cose diverse, a volte anche molto diverse.

Mi complimento con Antonio per il 5 Centesimi acquistato, per le foto fatte e anche a chi glielo ha consigliato: esemplare FDC, con ottima impressione di conio e lievissima decentratura, da cui il consequenziale leggero giro di bava.

La moneta dell'8 di Elchupacabra é certamnente un bell'esemplare, ma inferiore per conservazione: seno, veste e braccio al rovescio indicano leggere toccatura nei rilievi più alti.

Il bell'esemplare del '13 senza punto di Elchupacabra a mio avviso mostra una percezione leggermente modificata degli "spigoli" a causa del residuo di vaselina eventualmente rimasto, che tende a creare un leggero effetto "palloncino" quando fotografato con forte illuminazione.

Un ultimo appunto a corollario dell'intervento di Fabrizio: non solo quando sono "rosse fiammanti" le monete in rame sono lavate e poi fatte ri-riposare, ma anche qundo hanno bei riflessi blu/violacei: in quest'ultimo caso trattasi di bicarbonato e spazzolino. Oltre al colore sono riconoscibili solitamente anche da una visione molto ingrandita degli "spigoli" dei rilievi che presentano appunto infinitesimi graffi dati dal passaggio delle setole dello spazzolino.

 

Ti ringrazio per il tuo intervento... pero' io la differenza tra fdc ed esemplare "non circolato" non l'ho capita... forse e' emerso nella discussione indirettamente... ma in particolare nessuno l'ha spiegata di preciso... se lo spiegassi brevemente mi faresti un gran piacere:). Prima di acquistare questa moneta ho letto un po di discussioni in rete sul 5 cent prora... e ho appurato che quelli del 1908 e 1909 hanno un conio piu' preciso rispetto a quelli degli anni successivi... infatti non riuscivo a capire perche' i capelli dell'Italia al rovescio sulla moneta del 1913 non li trovavo mai perfetti in nussuna moneta vista in rete anche se in fdc... cosa invece che si nota meglio sulla mia che e' del 1908. Cosi' come molti altri dettagli quali gli spigoli della prora.Sulla mia poi ho notato un altro particolare a cui non ci avevo mai fatto caso... si notano anchei capezzoli dei seni dell'Italia. Ti ringrazio per i complimenti per le foto... pero' come puoi notare non rendono bene il colore del rame... sono foto in cui cerco con la luce di far notare bene i dettagli piu' facilmente oggetto di usura e la freschezza del metallo... pero' cosi' facendo si perde il suo colore naturale e per questo a qualcuno non piace. Ho rifatto le foto con luce naturale cercando di riprodurre fedelmente il colore...

i1140503_201708181053401.jpg

i1140504_201708181104161.jpg

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Esemplare spettacolare @tonycamp1978, così mi manca in collezione. Anche la tua però ha subito un lavaggio in passato per me, è normale ciò. Soprattutto per esemplari così alti.

 

Un saluto

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter
13 ore fa, tonycamp1978 dice:

Ti ringrazio per il tuo intervento... pero' io la differenza tra fdc ed esemplare "non circolato" non l'ho capita... forse e' emerso nella discussione indirettamente... ma in particolare nessuno l'ha spiegata di preciso... se lo spiegassi brevemente mi faresti un gran piacere:). Prima di acquistare questa moneta ho letto un po di discussioni in rete sul 5 cent prora... e ho appurato che quelli del 1908 e 1909 hanno un conio piu' preciso rispetto a quelli degli anni successivi... infatti non riuscivo a capire perche' i capelli dell'Italia al rovescio sulla moneta del 1913 non li trovavo mai perfetti in nussuna moneta vista in rete anche se in fdc... cosa invece che si nota meglio sulla mia che e' del 1908. Cosi' come molti altri dettagli quali gli spigoli della prora.Sulla mia poi ho notato un altro particolare a cui non ci avevo mai fatto caso... si notano anchei capezzoli dei seni dell'Italia. Ti ringrazio per i complimenti per le foto... pero' come puoi notare non rendono bene il colore del rame... sono foto in cui cerco con la luce di far notare bene i dettagli piu' facilmente oggetto di usura e la freschezza del metallo... pero' cosi' facendo si perde il suo colore naturale e per questo a qualcuno non piace. Ho rifatto le foto con luce naturale cercando di riprodurre fedelmente il colore...

i1140503_201708181053401.jpg

i1140504_201708181104161.jpg

 

Complimenti per la bellissima moneta, una delle mie preferite. Da queste ultime foto si apprezza il colore reale, che mi piace molto.

se riesco a ritrovare la foto ti posto la mia, ora sono in ferie, e non so se riesco.

Saluti Marfir 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.