Jump to content
IGNORED

Metallurgia denarii e guerre puniche


volituripsetibiphoebus
 Share

Recommended Posts

Segnalo un post ricevuto da il Fatto Storico, interessante per come storia e monetazione si intreccino e lascino dei dati scientifici così significativi: ritrovare le tracce di un cambiamento epocale ed economico all'indomani di una guerra tra superpotenze.

Ecco il Link:

https://ilfattostorico.com/2017/08/22/largento-iberico-rivela-lascesa-di-roma/#more-18946

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Ciao , interessante post scientifico che spiega molto bene l' origine dell' Argento impiegato dai Romani per le coniazioni prima e dopo la seconda guerra punica , la guerra dei giganti , essendo Roma e Cartagine le potenze militari del Mediterraneo antico e Cartagine lo era anche economicamente , una delle due doveva soccombere .

Per la parte storica l' articolo non presenta particolari novita' perché sconfitta Cartagine in Spagna , prima che a Zama , era scontato che Roma si impadronisse delle ricche miniere di Argento e Rame che si trovavano proprio alle spalle di Cartagena , fondata pochi anni prima da Asdrubale padre di Annibale . 

L' Argento spagnolo estratto dai Cartaginesi era talmente tanto che si dice che ne facessero anche ancore per le navi .

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, Legio II Italica dice:

L' Argento spagnolo estratto dai Cartaginesi era talmente tanto che si dice che ne facessero anche ancore per le navi .

Wow!

Link to comment
Share on other sites


Interessante...se solo non fosse necessario forare le monete per eseguire l'esame spettrografico (cosi mi pare di aver capito) si potrebbe creare un database della provenienza dell'argento costituente le diverse tipologie di denari o monete argentee in genere cosi da poter smascherare eventuali falsi.

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, adelchi dice:

Interessante...se solo non fosse necessario forare le monete per eseguire l'esame spettrografico (cosi mi pare di aver capito) si potrebbe creare un database della provenienza dell'argento costituente le diverse tipologie di denari o monete argentee in genere cosi da poter smascherare eventuali falsi.

Credo che il prelievo fosse fatto su tre punti del bordo...comunque una tecnica di studio aggressiva (come la termoluminescenza per la coroplastica, del resto)...forse in numismatica meno accettata, vista la cura e l'attenzione per i dettagli - come i fori!- che dedichiamo ai nostri amati tondelli

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.