Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Nerone61

commemorativa

ciao
frugando in un cassetto ho ritrovato una moneta commemorativa (1952-1977) di elisabetta II dal peso di 30 g circa (purtroppo graffiata), non ricordo neanche quanto la pagai, qualcuno sa dirmi qualcosa di questa moneta? insieme a questa, ho ritrovato un vecchio penny del 1916 di georgius V, mi potreste far sapere qualcosa? (sapete la curiosità....!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ecco l'altra parte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non vorrei sbagliare, ma credo si tratti di una medaglia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma l'hai graffiata te con un cacciavite?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come ha già detto Mirko, al 99% si tratta di una medaglia, in quanto la Crown emessa nel 777 per il 25° anniversario di regno della Regina è completamente diversa, e non riportando il nome di altri paesi, non può nemmeno essere una moneta di altri stati o territori che hanno la regina come Sovrana.

La crown ha un diametro di 38,6 mm e pesa 28,3 grammi. Essendo queste diemnsioni un clasico, potrebbe essere che la tua medaglia abbia queste caratteristiche.

So che all'epoca vennero coniate moltissime crown (infatti ancora oggi hanno poco valore) e moltissime altre "memorabilia", ricordi. Per cui credo che la medaglia, anche per i graffi, non possa avere un enorme valore.

Per quanto riguarda il penny di giorgio V, il 1916 è una delle annate più comuni, per cui, considerata anche la scarsa atenzione del mercato italiano per la numismatica britannica, credo che si possa valutare sui 2€ BB, 4€ SPL e 10€ se FdC.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie a tutti, ma ho provato a misurare il diametro e purtroppo misura 39,9 mm e il suo peso è di 30 g.
inoltre (sempre x curiosità) ho trovato un'altro penny del 1910 di edwardus VII, anche questo è una delle annate più comuni?


un saluto. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda il penny di Edoardo VII, il 1910 è una annata abb. comune, anche se non come il 1916 (30 milioni nel 10, 86 nel 16...).
come valore diciamo che a spanne siamo sui 4€ per il BB, 10 per los SPL e 18-20 per il FdC.

Per esperienza ti dico che in Italia possono avere mercato solo se in conservazioni alte. Direi dallo sPL in sù. Se più basse, puoi sempre provare a venderle in coppia o in lotto, ma difficilm. superano i 5 €.
Certo ammesso e non concesso che tu voglia cederle.... :P

Se hai bisogno o se fai altre scoperte..... sono qui!

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie aleroit, allora ne approfitto per chiederti se anche la moneta da sei pence di georgius VI 1943 sia un'annata comune (ti allego la foto anche se sporca di terra).
inoltre vorrei chiederti, dato che sono stato a londra prima di natale e non mi è sembrato di aver visto in circolo le monete da due scillings ed io ne ho molte datate 1955-56-57 ecc.., se possono avere un valore numismatico e se possibile sapere da quando non sono più in circolo.



un saluto :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[quote name='Nerone61' date='22 gennaio 2005, 21:06']grazie aleroit, allora ne approfitto per chiederti se anche la moneta da sei pence di georgius VI 1943 sia un'annata comune (ti allego la foto anche se sporca di terra).
inoltre vorrei chiederti, dato che sono stato a londra prima di natale e non mi è sembrato di aver visto in circolo le monete da due scillings ed io ne ho molte datate 1955-56-57 ecc.., se possono avere un valore numismatico e se possibile sapere da quando non sono più in circolo.



un saluto :D
[right][post="12074"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Le monete shillings non sono più in circolazione dal 1971, anno in cui in Gran Bretagna si fece la riforma monetaria che cambiò il sistema da quello basato su farthings, pence, shillings e crowns a quello decimale in cui 100 pence=1 pound.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda gli shillings (che poi altro non sono che gli "scellini"), confermo quello detto da Spinoza.
Per fare chiarezza, fino al 15 febbraio 1971 la Gran Bretagna aveva un sistema monetario, che durava dal 1817, per cui la Sterlina era divisa in venti scellini e ogni scellino era diviso in 12 penny (o pence, per dirla al plurale inglese).
Fino a quella data esistevano monete da 5, 2, 1 e 1/2 sterlina (solo ed esclusivamente d'oro - come le attuali - anche se dal 1931 venivano prodotte solo in particolari momenti e vendute al prezzo dell'oro e non a quello facciale).
Le monete per la circolazione erano quindi in ordine decrescente:
la Crown - 5 scellini (1/4 di sterlina)
Half Crown - 2 scellini e 6 pence
Florin - 2 scellini
Shilling - 1 scellino
Sixpence - 6 pence (1/2 scellino)
Threepence - 3 pence
Penny
Half Penny (1/2 penny)
Farthing (1/4 di penny)

Come giustamente diceva sempre spinoza, dal '71 la Sterlina è stata divisa in 100 new pence.

Per quanto riguarda il 6 pence del '43, è una moneta comune, coniata in ca. 47 milioni di pezzi. Valore ipotetico, 1 euro SPL - 3/4 in FdC.
Il metallo è una lega al 50% d'argento.

Per qaunto riguarda gli altri 2 shillings di Elisabetta II di cui parli, sono tutte monete stra comuni, tutte coniate in più di 100 milioni di pezzi....

Per quello che ne so, se non sono in FdC assoluto sul mercato inglese le puoi trovare al valore facciale (2 shilling = 1/10 di sterlina = 10 new pence). Non di più. I 2 shilling, così come lo scellino, "vecchuia maniera", sono demonetizzati dal 1990, perchè appunto nel '71 vennero rivalutati rispetivamente 10 e 5 new pence e continuarono a circolare. Tanto che un paio erano anche nelle monete rimaste a mia madre dopo un viaggio a Londra a metà anni '80, e anche a me capitò di incontrare un 2 scellini in un negozio in scozia nel '97. Il venditore me la regalò (ormai non valeva + ulla, nemmeno per gli scozzesi... :P ) dopo aver visto che selezionavo le monete più belle per tenerle e portarle a casa...
Gli ultimi scellini furono però coniati nel '69.

Spero di non aver fatto troppa confusione....

in ogni caso sono sempre qui.....

Ciao ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ottima spiegazione :D





un salutone. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?