Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
alteras

Slovenia 2007

Risposte migliori

alteras

Apro un'altra discussione a proposito dell'ingresso della Slovenia nell'area Euro, perchè quella relativa alla Banca Centrale Slovena è ormai fagocitata dalle richieste di chiarimenti, mentre qui vorrei dare informazioni...

Mi è appena stato comunicato che il nuovo membro dell'Unione Monetaria emetterà non uno, bensì due differenti starterkit (questo per la gioia di chi colleziona anche questa tipologia di emissioni...).

Il primo con tiratura di 150.000 confezioni e dal contenuto di ben 201 € sarà distribuito a partire dal prossimo 11 dicembre...

Il secondo (quello di cui si è sempre parlato sino ad adesso) con tiratura di 450.000 confezioni che sarà distribuito a partire dal prossimo 15 dicembre...

Dato che (visto il prezzo) in pochi acquisteranno lo starterkit da 201 € ve ne mostro una fotografia...

post-289-1165327156_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Ah, beh, ma questo è il cosiddetto starterkit "rotoli"... anche l'Italia ne ha emesso uno simile, conteneva una serie di rotolini per ogni taglio, ed era destinato ai commercianti. Penso che nessuno abbia avuto e avrà il coraggio di collezionare una simile mostruosità...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alteras

Al museo dove lavoro il 2 gennaio 2002 ci munimmo di due starterkit da 12.91... effettivamente quello da vari rotolini sarebbe stato eccessivo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Uno simile a quello sloveno da te riportato venne distribuito in Italia (anche in altri paesi, ma non so se in tutti) per l'uso dei commercianti, penso nei supermercati e nella grande distribuzione in generale. Ne vidi uno una volta in foto perchè una utente del forum di GPeppi lo propose come merce di scambio al valore facciale, ma francamente è un oggetto un pò impegnativo da collezionare (in tutti i sensi), se non ricordo male c'era un facciale di oltre 300€.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

katayama

Nella mail che avevano spedito per la richiesta del quantitativo alla fine avevano scritto:

"Orders for Slovenian Euro Coins in rolls and Starter Kits for Retail we will accept after 15 December 2006."

incuriosito dalle diverse diciture 'Starter Kits for Retail' e 'Starter Kits for Population' andai a vedere sul loro sito e effettivamente avevo trovato che esistevano due tipologie di kit (Starter kits for the general public e Starter kits for cashiers).

sul sito dicono che la tiratura e' di 45.000 e non 450.000 pero'...

effettivamente se sono destinati ai commercianti 450.000 mi sembrano tanti rispetto ai 150.000 per tutta la popolazione.

Per chi fosse interessato:

http://www.bsi.si/en/economic-and-monetary....asp?MapaId=696

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fantc

Hi,

those number have been revised (the website of the BSI is not up-to-date):

- 450.000x starter kit population

- 150.000x starter kit retail

- 100.000x BU folder

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sempiterno

Persionalmente, viste così, mi deludono un po' le monete in oro nordico che in disegno rendevano di più.

La moneta da un euro proprio non la digerisco, mah...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anselmotito

l'alternanza di stelle e lettere non mi piace; è un casino !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest prier1980

in effetti la moneta da un Euro la trovo un po' *incasinata per il resto penso sia interessante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Diginet

Vedendole così "dal vivo", l'unica carina mi sembra quella del seminatore; le altre mi sembrano un po' asettiche :( , soprattutto quella con la montagna.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciccio 86

Brutta quella da 1€, mi piace quella con la montagna, ma tutto sommato, commemorative a parte da quasi 5 anni sono abituato a vedere le solite monete in euro e adesso ce ne sono 8 nuove... è una gran bella cosa..

Ciccio 86

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Davide

A me piacciono le tre monete di rame, il 20 cent e il 50 cent

il 2 euro così così, mentre non mi piace l'1 euro e il 10 cent. Per me la più bella è il 2 cent

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

drupino

A me non dispiacciono,soprattutto se paragonate con quelle dei Paesi del Benelux

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73

Non sembrano male

Già in circolazione c'è molto di peggio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lupastro
A me non dispiacciono,soprattutto se paragonate con quelle dei Paesi del Benelux

178938[/snapback]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gianeuro

Disegno caotizzato, direi che saranno spendibili con molta diffidenza nell'atto dell'accetazione in quanto abbastanza dissimili dal resto delle altre monete circolanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bifolco
Disegno caotizzato, direi che saranno spendibili con molta diffidenza nell'atto dell'accetazione in quanto abbastanza dissimili dal resto delle altre monete circolanti.

179421[/snapback]

Non direi proprio: la monetina da 1 tollar è grande pressappoco come i 20 cent di euro e non ha il bordo con gli scansi!

Non dite come ho fatto.

Sono in possesso di una serie degli euri di Slovenia comprati una settimana fa.

Sono arrivati chissà come qui nel medio Veneto. Li ho pagati dieci euro: tanti soldini ma la curiosità di averli... era tanta di più

la settimana prossima vado in Slovenia a comprare il "kittone" per inflazionare un poco il mercato vendendo serie e monete sciolte a prezzo "politico".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bifolco
Vedendole così "dal vivo", l'unica carina mi sembra quella del seminatore; le altre mi sembrano un po' asettiche :( , soprattutto quella con la montagna.

178836[/snapback]

Errore! Non sono per nulla asettiche ma farcite di significati.

Moneta da 1 centesimo

Una cicogna , disegno preso dalla moneta da 20 talleri attualmente in circolazione in Slovenia.

Moneta da 2 centesimi

La Roccia del Principe, dove si incoronavano i principi e duchi della Carniola (Krajna)

Moneta da 5 centesimi

Un dipinto di Grohar che rappresenta un seminatore di stelle.

Moneta da 10 centesimi

Il progetto (non realizzato) dell’architetto Plecnik per il palazzo del parlamento nazionale con l’iscrizione Katedrala svobode = Cattedrale di libertà.

Moneta da 20 centesimi

Una coppia di cavalli di razza Lipizzaner e l’iscrizione Lipicanec

Moneta da 50 centesimi

Rappresenta il monte Triglav (in italiano Tricorno) ed è la più piena di simbolismi:

1- Scritta: oj Triglav moj Dom = Oh Triglav mia Patria.

Ogni buon sloveno dicono che dovrebbe andare almeno una volta in vita in cima al Triglav, come un mussulmano deve andare alla Mecca.

2- La costellazione del cancro sopra il Triglav segno che lo Stato Sloveno indipendente è nato sotto quella costellazione il 25 giugno 1991

Moneta da 1 euro

Primoz Trubar: non era un fighetto come Leonardo di Caprio. Era un prete cattolico barbuto come Fidel Castro che un bel giorno passò all'eresia protestante ma autore del primo libro in lingua slovena.

Sua biografia:

Primož Trubar, nato a Rascica nel 1508 (morì a Derendingen nel 1586). Sacerdote cattolico poi divenuto pastore luterano in Germania, si avvicinò al protestantesimo luterano alla scuola del vescovo di Trieste Bonomo e divenne il più attivo animatore della riforma protestante in terra slovena.

Pubblicò i primi libri in lingua slovena : un "Abecedario e breve catechismo" (1550).

La sua versione in lingua slovena del Nuovo Testamento (nel 1555-1577) e dei "Salmi" di David (1566) ebbe grande importanza per la storia linguistica e spirituale del popolo sloveno.

Primoz Trubar è considerato il padre della letteratura slovena, come da noi Dante Alighieri è considerato il padre della lingua italiana.

Trubar, conobbe Pier Paolo Vergerio il giovane, vescovo di Capodistria (1498-1565) anch'egli passato alla riforma, con il quale collaborò alla traduzione in sloveno del Nuovo Testamento.

In seguito i due, con la protezione e l'aiuto finanziario del barone Johannes Ungnad von Sonneck (1493-1564), ex governatore della Stiria e della Carinzia, aprirono una tipografia e un istituto di studio biblico a Urach (nei pressi di Tubinga), che, dal 1561 al 1564, stampò una serie di opere religiose (37 libri per un totale di 25.000 copie) in lingua slovena, croata ed italiana, quali: il Piccolo Catechismo di Lutero, il Beneficio di Christo, la Confessio Augustana e la relativa Apologia.

Iscrizione nella moneta: Stati inu obstati: alzarsi ed esistere

Moneta da 2 euro

France Preseren, poeta nazionale autore dell'inno nazionale sloveno.

Sua biografia:

France Prešeren (Vrba, 3 dicembre 1800 - Kranj 8 febbraio 1849) è il maggior poeta sloveno, uno dei maggiori poeti romantici europei ed è una figura centrale nella storia della cultura in lingua slovena.

Spesso nel passato il nome di Prešeren è stato germanizzato in Franz Prescheren, in quanto nell'XIX secolo gran parte della Slovenia era compresa nel Ducato di Carniola, parte dell'Impero Austriaco.

Prešeren nasce nel villaggio di Vrba (in italiano "Salice"), in una famiglia di agricoltori di idee abbastanza moderne e progressiste. Lascia la casa paterna all'età di otto anni per stabilirsi presso la casa dello zio Jožef, prete di Kopanje, e frequenta le scuole elementari di Ribenizza. Negli anni di Ribenizza succede qualcosa che turberà la complessa personalità del poeta per tutta la vita, in particolare nel modo particolare di rapportarsi con le donne. L'episodio non è chiaro, ma sembra che sia relativo alla sfera della sessualità.Finiti gli studi liceali, Prešeren si reca nel 1821 a Vienna per studiare legge, abbandonando l'idea di abbracciare il sacerdozio (idea sostenuta, ma senza alcuna imposizione, dalla madre Mina). In questi anni si dedica allo studio della poesia, sia classica che romantica e inizia a scrivere (1824). Nel 1828, divenuto dottore in legge, si reca in Moravia e successivamente ritorna a Lubiana. Prešeren inizia a lavorare come avvocato e nel 1829 sposa, su pressione della madre e dello zio, Marija Johana Khlun, una ricca borghese di Graz, nella Stiria. Dopo un iniziale entusiasmo, Prešeren si mostrerà in seguito molto freddo e chiuso con Marija Johana, senza però troncare del tutto il rapporto.Prešeren diventa uno dei migliori amici di Matija Čop (germ. in Matthias Tschop), uno dei maggiori intellettuali sloveni del tempo e grande conoscitore della retorica e della teoria della letteratura. Čop, anche sulla base delle idee romantiche che si erano diffuse in Europa in quel periodo, è convinto della necessità della formazione di una grande letteratura nazionale che si smarcasse dalla tradizione tedesca e che riflettesse lo spirito del popolo e dell'identità slovena. Nel 1830 viene pubblicata la prima edizione della raccolta di poemi Kranjska čbelica, che introduce formule e temi romantici.La grande emozione provata per l'incontro con Julija Primic (germ. in Julia Primitz), una ricca lubianese, lo porta a scrivere la raccolta di sonetti Sonetni venec ("Serto di Sonetti", 1834).Nel 1835 muore lo zio Jožef, il membro della famiglia più vicino a Prešeren e nello stesso anno annega vicino a Tomačevo, sulle rive della Sava Matija Čop. Il dolore provato per la morte di Čop da Prešeren è visibile nella mirabile elegia scritta in tedesco in sua memoria.La mancanza di una relazione stabile, l'amore inaccessibile per Julija Primic, la morte di Čop e le insoddisfazioni nella professione di avvocato provocarono una grande crisi nel 1835: Prešeren inizia a bere pesantemente, rifiuta di recarsi al lavoro e sembra anche pensi al suicidio.Nella primavera del 1836 venne pubblicata una delle sue opere maggiori Krst pri Savici - "Il battesimo presso la fonte Savica". Nello stesso anno si lega con Ana Jelovšek, che diverrà sua amante.Prešeren si interessa delle tradizioni popolari slovene e nel 1839, assieme all'amico Andrej Smole, uomo libero e ribelle all'autorità asburgica, progetta di realizzare un giornale in sloveno, idea bloccata dalla censura austriaca. Smole morirà improvvisamente fra le braccia di Prešeren durante il pranzo che il poeta aveva organizzato in occasione del suo compleanno. La morte di Smole, il disinteresse per Ana e un generale sentimento di malessere provocano una seconda crisi al poeta, che nemmeno il breve amore per la giovane Jerica Podboj (un altro legame che dura poco) riesce a cambiare.La magnifica ispirazione poetica di Prešeren è riscontrabile in alcune delle sue ultime opere: Zdravljica ("Il Brindisi"), scritta nella forma di carmina figurata nel 1844, ma pubblicata, senza censura, solo nel 1848 e l'elegia V spomin Andreja Smoleta ("In Memoria di Andrej Smole"). Nell'autunno 1846 si trasferì a Kranj, dove svolse la sua professione di avvocato. Muore l'8 febbraio del 1849

Iscrizione nella moneta: shivé naj vsi naròdì = vivano tutti i popoli.

Il primo verso della settima strofa della Zdravljica (inno nazionale sloveno)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

zavatha

Qualcuno mi sa dire il posto più vicino al confine friulano dove posso andare a trovare gli starter kit sloveni? Banche o uffici vari. Non trovo gli indirizzi della Banca di Slovenia sul loro sito.

Help!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bifolco

Elementare: il centro piu grosso è Nova Gorica sede di casinò e altri amenicoli per "gente che sa vivere". E' un tutt'uno con Gorizia.

Se cerchi quantità industriali di monete vai fino a Lubiana dove c'è la banca di stato in Slovenska 35!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

zavatha
Elementare: il centro piu grosso è Nova Gorica sede di casinò e altri amenicoli per "gente che sa vivere". E' un tutt'uno con Gorizia.

Se cerchi quantità industriali di monete vai fino a Lubiana dove c'è la banca di stato in Slovenska 35!

181294[/snapback]

Non è elementare perchè per andare a Nova Gorica non ho l'autostrada mentre per andare a Koper sì. Dipende da che parte del Friuli parti.

Comunque volevo sapere un centro dove posso trovare gli starter kit in caso.

Non ho capito se li vendono solo alla Banca di Slovenia o anche in altri uffici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alexio1987

penso proprio che non riceveremo nessuna moneta prima di gennaio ; altro che 15 dicembre .....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lochness
Non è elementare perchè per andare a Nova Gorica non ho l'autostrada mentre per andare a Koper sì. Dipende da che parte del Friuli parti.

Ma non arriva mica un'autostrada a Gorizia? :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×