Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
tullio

Vespasiano

Risposte migliori

tullio

cari amici

acquisto per 30 eur all'incontro di domenica scorsa all'Hotel Londra di Firenze un Vespasiano, mi pare che il ritratto valga la spesa anche se il R è molto corroso. Osservo meglio a casa con la lente e il microscopio il R e trovo peluzzzi inclusi nella "patina". Si tratta evidentemente di peluzzi di pennello! Potete vedere uno di questi peluzzzi nel R un po' sotto la vita della figura che ne taglia la coscia sinistra Inoltre in aggiunta ai grandi crateri che potete osservare di colore più chiaro che mi sembrano di regolare corrosione, la superficie colorata presenta microcrateri visibili solo al microscopio. Microcrateri compatibili con il processo di essiccazione di una verniciatura. Le domande che vi pongo allora sono: si tratta di una vernice trasparente protettiva (i peluzzi inclusi non sembrano verdi) o colorata? E, soprattutto, la riporto a chi me l'ha venduta (con quale "sentimento" mi consigliate di presentarmi?)

saluti

tullio

allego D

post-3315-1165915589_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

le foto da te postate non permettono di aggiungere nulla a quanto hai già osservato da solo, e per giunta con un buon microscopio. Per 30 euro vale comunque la spesa per una moneta autentica anche se restaurata. Bisogna vedere se è stata applicata una vera e propria vernice colorata o un prodotto trasparente per fissare e rendere lucida la moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tullio

saggio caius! escogiterò un test per decidere se la vernice è trasparente o colorata

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lorenzobassi

Ciao Tullio,

vorrei darti un consiglio riguardo i test, utilizza vari solventi per vedere se sono state utilizzate delle vernici.

Lorenzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gordiano

salve, magari è un lucido fatto con una parte di acetone ed una parte di smalto a unghia, per toglierlo basta pulire con acetone ela patina originale ritorna. io ho provato con qualche moneta del basso impero, funziona bene e fa risaltare la moneta. ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tullio

ho tolto la vernice - che era trasparente poiché il colore verde è rimasto anche dopo averla tolta - con un diluente. La verrnice era stata data per proteggere la moneta dal cancro del bronzo che in effetti risulta essere abbastanza avanzato nelle porosità del R. Adesso è in un bagno di benzotriazolo. Pe coloro che inorridiranno a sapere che ho sperimentato il diluente alla nitro dirò che dovevo togliere la vernice se volevo una cura efficace contro il cancro.

posto le immagini del dopo "sverniciamento": meno gradevole, ma con un futuro.

post-3315-1165934963_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Bravo Dottore, curala bene.... vista così mi piace anche di più

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arcano

Ho un sospetto che spero sia solo tale. Quel verde che vedo sul rovescio non credo sia patina ma cancro spento che potrebbe riattivarsi da un momento all'altro. Spero solo una mia impressione. I crateri sono troppi, il dubbio credo sia lecito. :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

Grande tullio, hai reso la tua moneta più viva e più importante di prima. il bagno di benzotriazolo dovrebbe aver arrestato la malattia, poi io azzarderei solo una passata con cera microcristallina per la riabilitazione e poi il paziente potrà essere dimesso

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tullio

grazie ragazzi! mi date soddisfazione per il mio primo "lavoretto" da numismatico. Ma danelealberti mi ha anticipato: dove trovo la cera microcristallina? Si chiama proprio così?

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×