Jump to content
IGNORED

Scudi, pistole, luigi...aiuto!


chiara171
 Share

Recommended Posts

Buonasera a tutti, spero sia la sezione giusta... ho bisogno del vostro aiuto!

Sono una studentessa di lingue e sto traducendo un'opera teatrale francese di Molière in italiano, o più precisamente... in toscano (pistoiese). L'opera è datata all'incirca tra il 1645 ed il 1670. Vengono spesso nominati scudi, luigi e pistole e mi piacerebbe poter "tradurre" anche queste cifre con un corrispettivo toscano dell'epoca (si parla esattamente di 500 scudi e 200 pistole)

Non so proprio a chi rivolgermi e spero che qualcuno possa aiutarmi :):)

Link to comment
Share on other sites


Da ciò che ricordo di letture di documenti d'epoca seicentesca i termini usati per indicare scudi, luigi e pistole sono gli stessi dell'italiano attuale, per entrare nello specifico della realtà toscana dell'epoca dovresti consultare documentazione inerente a quei secoli ma non credo che i termini usati per quelle monete fossero diversi da quelli attuali...sono tutti termini derivati dal francese, il più antico è l'écu d'or, nome originario della moneta d'oro di base di cui il Louis d'or e la Pistole sono multipli, per la verità le monete dal nome écu sono state varie, diverse sia per iconografia che per peso e intrinseco d'oro ma accomunate tutte dalla presenza al dritto dello scudo araldico da cui il nome della moneta, hanno la loro origine nella Francia duecentesca al tempo di Luigi IX fino ad arrivare all'incarnazione più diffusa nel tardo quattrocento: l'écu d'or au soleil o scudo d'oro del sole, moneta che si diffuse moltissimo in Italia e Spagna durante il cinquecento soppiantando altre monete d'oro italiane, il ducato veneziano e il fiorino di Firenze che fino ad allora tenevano banco nei commerci internazionali...in Spagna durante il regno di Filippo II furono coniati multipli dello scudo, i cosiddetti dobloni, in diversi tagli...el doblòn de a dos equivalente a due scudi e di peso di circa 6, 60 grammi si diffuse in molti paesi europei tra cui Italia e Francia, qui venne coniato con il nome di Luigi d'oro o Pistola, il primo termine deriva dal sovrano iniziatore di tale moneta cioè Luigi XIII, il secondo ha un'etimologia più incerta, probabilmente fu usato all'inizio per indicare le monete spagnole da due scudi che erano anche denominate "piastole", cioè piccole piastre, monete d'argento di valore corrispondente a uno scudo d'oro, da cui la deformazione in pistola... perdona la logorroica disquisizione ma ho pensato fosse interessante riportare anche un po' di storia dei termini usati per queste monete, riguardo lo specifico tuo quesito posso consigliarti di rivolgerti all'Archivio di Stato di Firenze, basta consultare qualche documento contabile dell'epoca o anche bandi monetari e tariffe per essere edotti sui termini monetari in uso...auguri per il tuo cimento traduttivo :) 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


non sono un esperto di quel tipo di monetazione, tuttavia apprezzando Dumas posso riportarti una conversione al 1844

uno scudo= tre lire

una pistola= dieci o undici lire

Ti consiglio comunque di aspettare commenti più autorevoli e specifici

 

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.